Crostini toscani su polenta fritta

Se vieni in Toscana non puoi non assaggiare i crostini toscani!
Sono sempre presenti sulle nostre tavole di festa, nei pranzi domenicali, nei ristoranti insieme a salumi e formaggi tipici e alla famosa pappa al pomodoro.
La ricetta dei crostini toscani, arriva dall’antica tradizione contadina, quando niente veniva sprecato; preparati in numerose varianti, sono perfetti sul pane toscano sciocco (senza sale), tostato.
Anche la polenta avanzata non veniva buttata; una volta raffreddata e rassodata, veniva tagliata a fette e fritta in abbondante olio caldo di semi, fino a doratura; in questa versione, li ho serviti così…ora come allora.
Una bontà!

Crostini toscani su polenta fritta

Di cosa ho bisogno: padella, pentole, tagliere, carta assorbente, coltello.

Ingredienti (per 4 persone):
300-400 gr. di fegatini di pollo;
1 cipolla;
2 acciughe sott’olio (o pasta di acciughe);
40 gr. di capperi sott’aceto;
2 bicchierini di caffè di vino bianco;
burro;
brodo;
olio extra vergine di oliva;
sale.

Preparazione:
Per prima cosa lavare bene a lungo i fegatini sotto l’acqua corrente. Tamponarli con carta assorbente, disporli su di un tagliere e tritarli bene con un coltello, fino a renderli molto fini.
Tritare i capperi e le acciughe e tenere da parte.
Tritare la cipolla e farla rosolare in una padella con un po’ di olio e burro, poi aggiungere i fegatini tritati, i capperi e le acciughe.
Sfumare con il vino bianco.
Aggiungere un po’ di brodo e far cuocere per pochi minuti.
Aggiustare di sale.

Print Friendly, PDF & Email
Precedente L'estate sta finendo, Settembre sta arrivando Successivo Il Peposo, Ricetta Toscana

2 commenti su “Crostini toscani su polenta fritta

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.