Torta pasqualina (ricetta tradizionale)

La torta pasqualina è una ricetta tradizionale, tipica di Pasqua e, in generale, delle scampagnate primaverili.

Io l’ho finalmente sperimentata, traendo spunto dalla ricetta di Sonia Peronaci, che però ho alleggerito di qualche uovo ed ho un po’ semplificato.

Il risultato è stato comunque apprezzatissimo e molto goloso…tanto che penso proprio che replicherò presto la mia torta pasqualina, con il suo goloso ripieno di ricotta ed erbette!

Se anche voi volete provare questa ricetta, seguitemi in cucina e prepariamo insieme la torta pasqualina!

torta pasqualina

Torta pasqualina

Ingredienti per uno stampo da 24 cm di diametro:

Per la sfoglia:

  • 500 grammi di farina tipo 00;
  • 290 grammi di acqua;
  • 30 grammi di olio extravergine di oliva, più olio extravergine q.b. per ungere la ciotola (io ho usato quello di Terre Rosse);
  • un pizzico di sale.

Per il ripieno:

  • 800 grammi di erbette;
  • 1 scalogno;
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva (io ho usato quello di Terre Rosse);
  • 3 uova medie, più 6 uova per lo strato finale;
  • qualche foglia di maggiorana;
  • 100 grammi di formaggio grattugiato, più 50 grammi per lo strato finale (io ho usato il Bella Lodi);
  • sale q.b.;
  • pepe q.b..

Iniziate a preparare la sfoglia: sciogliete il sale nell’acqua.

In una ciotola, mettete la farina, fate un buco al centro e inseritevi l’acqua salata e l’olio e iniziate ad impastare, terminando la lavorazione dell’impasto sulla spianatoia leggermente spolverata di farina.

Se avete il Bimby, mettete nel boccale la farina, il sale, l’olio e l’acqua e impastate per 3 minuti a velocità Spiga.

Formate una palla con l’impasto e mettetelo in una ciotola unta di olio. Coprite con la pellicola e fate riposare l’impasto per circa un’ora.

Nel frattempo, mettete a sgocciolare la ricotta in uno scolapasta: dovrà perdere liquido quanto più possibile.

Trascorsa l’ora di tempo, dividete l’impasto in quattro parti, due più grandi (da circa 250 grammi) e due più piccole (da circa 160 grammi). Copritele con pellicola e lasciatele riposare ancora sulla spianatoia, coperte con pellicola trasparente.

Passate alla preparazione del ripieno.

Pulite le erbette.

Tagliate lo scalogno a piccoli dadini.

Mettete in due padelle basse e larghe l’olio e lo scalogno e fate soffriggere per qualche minuto, quindi unite le erbette, salatele e coprite con il coperchio. Le erbette dovranno cuocere pochi minuti, giusto il tempo di appassire.

Quando saranno appassite, spegnete il gas e lasciatele intiepidire, quindi mettetele in un mixer e conditele con la maggiorana, il pepe, i 100 grammi di formaggio grattugiato, le 3 uova e la ricotta sgocciolata e mescolate tutto (se avete il Bimby, mettete le erbette cotte, il pepe, la maggiorana, i 100 grammi di formaggio grattugiato, le 3 uova e la ricotta sgocciolata nel boccale e frullate per 45 secondi a velocità 4).

Imburrate e infarinate lo stampo e stendete l’impasto.

Cominciate da una delle porzioni più grandi e, aiutandovi con il mattarello e un po’ di farina, stendete una sfoglia molto sottile, quindi stendetela nello stampo, facendola strabordare.

Ungete la superficie della sfoglia e ripetete l’operazione con la seconda porzione di impasto da 250 grammi.

Versate il ripieno e livellatelo bene con un cucchiaio, quindi ricavate nel ripieno 6 conchette (una centrale e 5 lungo la circonferenza).

Sgusciate le restanti 6 uova, mettendo gli albumi in una ciotola e ciascun tuorlo in una delle conchette.

Sbattete gli albumi con un pizzico di sale e i restanti 50 grammi di formaggio grattugiato e versate delicatamente il composto sulla superficie del ripieno (facendo attenzione a non rompere i tuorli).

Stendete, sempre aiutandovi con la farina e il mattarello, una delle due porzioni di impasto più piccole e utilizzatela per coprire l’impasto.

Spennellate con l’olio la superficie dell’impasto e ripetete l’operazione con l’ultima porzione. Ripiegate i bordi dell’impasto verso l’interno per sigillare la torta.

Spennellate con l’olio anche la parte finale della superficie della torta pasqualina e cuocete in forno già caldo a 170 gradi per circa 60 minuti.

Vedrete che bontà! La vostra torta pasqualina sarà un vero successo!

Vi metto anche una foto dell’interno della torta, dove si vede il tuorlo ben solidificato.

torta pasqualina

PS: con questi ingredienti e uno stampo da 24 cm di diametro, viene una torta bella alta, come da tradizione: nulla vi vieta di scegliere uno stampo da 26 cm, anche se avrete una torta leggermente più bassa.

Se vi piacciono le mie ricette, vi aspetto su FacebookInstagramTwitter e Pinterest!

Lascia un commento