Shirataki con zucchine e funghi porcini, ricetta light

Chi pensa che la dieta Dukan sia una dieta senza pasta forse non sa che esiste un ottimo surrogato della pasta, e cioè gli shirataki, liberamente concessi nel regime Dukan, che io ho utilizzato per preparare questi shirataki con zucchine e funghi porcini.

Come forse saprete, gli shirataki sono ottenuti da un tubero a bassissimo contenuto di carboidrati , il konjac, ed hanno una consistenza simile a quella degli spaghetti, anche se sono naturalmente meno saporiti e vanno mantecati con il condimento per assorbirne il sapore.

Io li ho utilizzati moltissimo durante la dieta, preferendo quelli secchi a quelli in acqua, e devo dire che sono anche molto sazianti, per cui se avete occasione provateli e vedrete che sentirete ancora meno il peso (già leggero, secondo me) della dieta Dukan: se vorrete, poi, potrete usare questo condimento anche per chi non è a dieta, accompagnandolo con la comunissima pasta.

Vediamo come procedere?

Ingredienti per 2 persone:

  • 5 matassine di shirataki secchi;
  • una zucchina grande o due piccole;
  • un cucchiaino di insaporitore ai funghi porcini (io uso quello di Tec-Al);
  • due funghi porcini grandi;
  • sale q.b.;
  • due cucchiaini di olio extravergine di oliva (io uso l’olio Amore dei Sensi di  Gusto per amore).

Lavate e tagliate le zucchine a dadini.

Pulite e tagliate a fette sottili i funghi porcini.

Mettete i funghi e le zucchine in una padella antiaderente (abbastanza capiente, perchè dovrete alla fine saltarvi gli shirataki) con l’olio: quando prendono colore, aggiungete mezzo bicchiere di acqua e l’insaporitore.

Controllate la cottura e, se l’acqua dovesse assorbirsi, aggiungetene ancora (il condimento deve risultare con un sughetto).

Nel frattempo, mettete una pentola con l’acqua: quando bolle, salatela e immergetevi per circa 7 minuti gli shirataki,

Quando gli shirataki saranno pronti, scolateli e ripassateli più volte in acqua fredda (serve per togliere il sapore dolciastro degli shirataki), quindi metteteli in padella con il condimento e fateli saltare per un paio di minuti, finchè il sughetto non sarà assorbito.

Non vi resta che sedervi a tavola e gustare il frutto del vostro lavoro di circa un quarto d’ora!

Ecco i miei shirataki:

foto (5)

Precedente Salsa sfiziosa e dietetica per insalate, ricetta light Successivo Colomba con gocce di cioccolato (ricetta dolce)

2 commenti su “Shirataki con zucchine e funghi porcini, ricetta light

Lascia un commento