Sformato di melanzane e patate

Lo sformato di melanzane e patate è un’idea alternativa per un secondo goloso, anche da portare con voi a Pasquetta e nelle prossime scampagnate e picnic.

La ricetta è perfetta se avete con voi amici vegetariani o intolleranti alle uova e se sostituirete il parmigiano con altro pangrattato, la ricetta diventerà vegana!

Io l’ho provato sia caldo che freddo ed è comunque buonissimo…per la ricetta mi sono ispirata al blog Dolce Arcobaleno, apportando qualche modifica.

Se anche voi volete provare questa ricetta, seguitemi in cucina e prepariamo insieme lo sformato di melanzane e patate!

Sformato di melanzane e patate

 

sformato di melanzane e patate
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    50 minuti
  • Cottura:
    30 minuti
  • Porzioni:
    8 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Melanzane 2
  • Patate 4
  • Pangrattato 15 cucchiai
  • Parmigiano reggiano (grattugiato) 3 cucchiai
  • Paprika affumicata 1 cucchiaino
  • Curcuma in polvere mezzo cucchiaino
  • Sale q.b.
  • Olio extravergine d’oliva 3 cucchiai

Preparazione

  1. Lavate, spuntate e tagliate le melanzane a fette di circa un cm.

  2. Mettete le fette su una placca da forno ricoperta di carta da forno e cuocetele in forno caldo a 180 gradi per circa 20 minuti.

  3. Spazzolate le patate e mettetele a bollire per circa mezz’ora (dovranno infilzarsi con una forchetta).

  4. Quando le patate saranno cotte, scolatele, passatele sotto l’acqua fredda e sbucciatele quando sono ancora tiepide.

  5. Tagliate a tocchetti le patate e le fette di melanzane e metteteli nel bicchiere di un frullatore, quindi riduceteli in purea.

  6. Se avete il Bimby, frullate le patate e le melanzane per 30 secondi a velocità 5.

  7. Trasferite il composto di melanzane e patate in una ciotola e aggiungete 12 cucchiai di pangrattato, il parmigiano grattugiato, il sale, la curcuma e la paprika affumicata.

  8. Aiutandovi con un cucchiaio, mescolate tutti gli ingredienti, fino ad ottenere un composto morbido ma lavorabile.

  9. Accendete il forno a 180 gradi in modalità statica.

  10. Lavate e strizzate un foglio di carta da forno, quindi asciugatelo con un canovaccio e usatelo per foderare uno stampo da plumcake.

  11. Cospargete con la metà del pangrattato rimasto la carta da forno.

  12. Versatevi l’impasto e cospargete la superficie con l’altra metà di pangrattato avanzata.

  13. Completate con l’olio e cuocete il vostro sformato nel forno caldo per circa mezz’ora (gli ultimi 10 minuti in modalità ventilata).

Note

Vi lascio qualche altra ricetta vegetariana: Pasta con funghi cardoncelliSchiacciatine di patate e Risotto con le zucchine trombetta!

Se vi piacciono le mie ricette, vi aspetto su FacebookInstagramTwitter e Pinterest!

Ricette di blog amici:

Torta con banane senza uova del blog Cucina Casareccia

Crik crok di carciofi e cipolle del blog Amore e Olio

Frittelle di riso di San Giuseppe del blog Lo Scrigno del Buongusto

Sformato di bietola del blog Giovanna in Cucina

Precedente Pane di semola con lievito madre Successivo Pan brioche con lievito madre

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.