Frittata con gambi di asparagi (ricetta di riciclo)

frittata con asparagi

Oggi ci dedichiamo ad una verdura di stagione e la decliniamo nel modo più goloso e semplice: prepariamo infatti la frittata con gambi di asparagi!

Oltre ad essere una ricetta buona e semplice da preparare, questa frittata è anche una ricetta molto furba: ci permette, infatti, di recuperare quella parte degli asparagi che solitamente scartiamo perchè è un po’ legnosa e anche poco scenografica.

In realtà, se preparati a dovere, anche i gambi degli asparagi sono ottimi e buttarli via è un vero peccato.

Con questa frittata, quindi, potrete dare ai tanto bistrattati gambi una seconda possibilità e vedrete che non ve ne pentirete!

Ah, dimenticavo: se la cuocete al forno, potrete risparmiare un bel po’ di calorie senza rinunciare al gusto!

Se volete sperimentare con me questa ricetta, seguitemi in cucina e imparerete anche voi a non scartare nulla di questo delizioso ortaggio!

Ingredienti per 2 persone:

  • 120 grammi di gambi di asparagi;
  • un cucchiaio di olio extravergine di oliva (io ho usato l’olio novello del Frantoio Moro);
  • mezzo scalogno;
  • un cucchiaino di brodo granulare (io ho usato quello di TEC.-AL.);
  • due uova;
  • un pizzico di sale;
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato;
  • 2 cucchiai di pangrattato;
  • 100 ml di latte (se preferite un gusto più ricco, potrete sostituite il latte con la panna);
  • 100 grammi di pancetta dolce a cubetti;
  • 50 grammi di scamorza affumicata a cubetti.

Eliminate dai gambi di asparagi la parte terminale più fibrosa e tagliateli a rondelle.

In una padella antiaderente mettete a scaldare l’olio con lo scalogno tritato finemente, aggiungete i gambi di asparagi tagliati a rondelle e fate saltare brevemente.

Sfumate con l’acqua in cui avrete disciolto il brodo granulare, coprite con un coperchio e fate cuocere per 10 minuti, rimboccando l’acqua se si assorbe completamente.

Mentre i gambi si raffreddano, accendete il forno a 200 gradi in modalità statica.

In una ciotola capiente, sbattete le uova con il sale; quindi aggiungete il parmigiano, il pangrattato e il latte (o la panna) e mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo e di media consistenza.

Unite la pancetta e la scamorza affumicata e mescolate ancora, quindi i gambi e lo scalogno ben sgocciolati e amalgamate l’impasto, aiutandovi con una forchetta.

Foderate una teglia quadrata di cm 18 per 18 con un foglio di carta da forno bagnato, strizzato e asciugato: versatevi l’impasto e fate cuocere in forno caldo per circa 30 minuti (se necessario, gli ultimi 5 minuti in modalità ventilata).

Che ne dite? Non male per essere una ricetta di riciclo, vero?

frittata di gambi di asparagi

 

Se vi piacciono le mie ricette, vi aspetto su FacebookTwitter e Pinterest!

Precedente Biscotti alle mandorle (ricetta dolce) Successivo Panini allo yogurt con latte in polvere (ricetta lievitata)

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.