Castagnole fritte (ricetta dolce)

Le castagnole fritte sono un dolce tipico del Carnevale: sono buonissime quando sono ancora calde, ma vi confesso che a me piacciono anche fredde, perchè lo zucchero sulla superficie esterna si sente di più!

Lo so che esiste anche la versione al forno, ma io sono del parere che una volta si può anche sgarrare e, mai come in questo caso, ne vale la pena!

La ricetta l’ho tratta da Giallozafferano…ed è perfetta così (ho solo usato il succo di limone al posto del liquore)!

Se anche voi volete provare questa ricetta, seguitemi in cucina e prepariamo insieme le castagnole fritte!

Castagnole fritte

castagnole fritte

Ingredienti per 20 castagnole:

  • 40 grammi di burro;
  • 50 grammi di zucchero;
  • la buccia di mezzo limone;
  • un cucchiaio di succo di limone;
  • 200 grammi di farina tipo 00;
  • 2 uova;
  • i semi di una bacca di vaniglia;
  • mezza bustina di lievito per dolci;
  • un pizzico di sale;
  • mezzo litro di olio extravergine di oliva per la frittura;
  • zucchero q.b. da spolverizzare dopo la cottura.

Se seguite il metodo tradizionale, mescolate in una ciotola i semi della bacca di vaniglia, lo zucchero e la farina.

Fate un buco al centro e mettete la buccia grattugiata e il succo di limone, il burro morbido, le uova, il lievito e il sale.

Aiutandovi con una forchetta, mescolate tutti gli ingredienti e terminate di impastare rapidamente con le mani: l’impasto dovrà risultare un pochino appiccicoso.

Se usate il Bimby, mettete nel boccale la buccia di limone e polverizzatela per 20 secondi a velocità Turbo.

Aggiungete tutti gli altri ingredienti e mescolate per 30 secondi a velocità 4 e per un minuto a velocità Spiga.

Lasciate riposare l’impasto in una ciotola per circa 30 minuti.

Trascorso questo tempo, ricavate 20 palline dall’impasto: se dovesse risultare troppo appiccicoso, inumiditevi le mani.

Mettete a scaldare abbondante olio extravergine di oliva e, quando sarà caldo, friggete poche castagnole per volta (così avranno modo di aumentare di volume durante la cottura e non abbasseranno la temperatura dell’olio).

Fate dorare le vostre palline di impasto e, aiutandovi con una schiumarola, giratele per garantire una cottura uniforme.

Scolate le castagnole e proseguite nella frittura fino ad esaurire l’impasto!

Ricoprite la castagnole con zucchero semolato o con zucchero a velo e…buon Carnevale!

Se vi piacciono le mie ricette, vi aspetto su FacebookInstagramTwitter e Pinterest!

Schiacciata fiorentina di Carnevale del blog Cucina Casareccia

Ciabattone di Carnevale del blog Amore e Olio

Grostoli o grostoi salati di Carnevale del blog Lo Scrigno del Buongusto

Tortelli di Carnevale al forno del blog Giovanna in Cucina

Precedente Tortine al latte condensato Successivo Salatini gusto pizza con esubero di lievito madre

Lascia un commento