Buongiorno a tutte/i voi

la ricetta di oggi è un classico della cucina mediterranea, un piatto estivo semplice e molto gustoso a cui ho sostituito due ingredienti classici con due ingredienti nuovi che donano una freschezza particolare al piatto.

Ingredienti per 4 persone

1 polpo da circa 1 kg

1 cipolla

2 carote

2 coste di sedano

1 bicchiere di vino bianco secco

1/2 limone bio

4 patate medie

Pomodorini pachino

Olive verdi snocciolate

2 cucchiaini di foglie di coriandolo di Orodorienthe

1 cucchiaino di Sumac di Orodorienthe

Olio evo

Sale e pepe q.b.

Iniziamo con preparare il court-bouillon riempiendo una pentola di acqua e mettendo a bollire per 1 ora la cipolla, le carote ed il sedano, aggiungiamo successivamente il bicchiere di vino bianco ed il mezzo limone e mettiamo a cuocere il polpo pulito e ben “battuto” dal vostro pescivendolo. La cottura sarà di circa 1 ora, per verificare se è cotto inserite una forchetta alla base dei tentacoli, se entra facilmente sarà cotto. Fate raffreddare e tagliatelo a pezzetti regolari, conditelo con i pomodorini, le olive, olio evo, sale (poco) e pepe ed aggiungiamo i due ingredienti nuovi, le foglie di coriandolo al posto del prezzemolo (il gusto è più avvolgente ed intenso) ed il sumac . Il sumac è una spezia molto usata nella cucina medio-orientale, è di colore rosso bruno e finemente macinato, per la sua nota acidula e fruttata si usa in sostituzione dell’aceto o del limone (ecco la seconda sostituzione). Lasciate marinare il tutto per circa 1 ora in frigorifero, intanto preparate le patate chips tagliandole sottili (utile avere una affettatrice) e friggendole in abbondante olio di arachide.

Buon appetito e buone vacanze, ci rivediamo a Settembre con altre novità.