Buongiorno a tutte/i voi

la ricetta di oggi è un classico della cucina italiana, l’unica variante è il Pepe del Borneo Vanigliato di Orodorienthe , un pepe raccolto ancora acerbo che viene miscelato con la Vaniglia Planifolia. Il sapore non è molto piccante, risulta fresco per una nota mentolata e l’aggiunta della Vaniglia lo rende ideale per molte preparazioni sia di carne che di pesce. Il mio consiglio è di usarlo macinato fresco o di “pestarlo” con l’aggiunta di olio evo in un mortaio, ne risulterà una pasta da spennellare sulle pietanze.

Ingredienti per 4 persone

400 grammi di spaghetti alla chitarra

150-200 grammi di formaggio pecorino

1 cucchiaino di Pepe del Borneo Vanigliato di Orodorienthe

Olio evo

Pestate in un mortaio il Pepe del Borneo Vanigliato con due cucchiai di olio evo. Mettete a cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata, fate attenzione al sale in quanto il pecorino romano è già salato di suo, scolateli senza buttare l’acqua di cottura, metteteli in una ciotola con 1 mestolo di acqua di cottura e mettete il pecorino, amalgamate il tutto utilizzando due forchette, aggiungete l’olio con il Pepe del Borneo Vanigliato e continuate ad amalgamare. Usate possibilmente una ciotola riscaldata. Servite ben caldo.

Buon appetito