Tortini di polenta con cuore morbido ai funghi

Tortini di polenta con cuore morbido ai funghi. Uno degli abbinamenti tipici dell’inverno, un piatto unico solitamente, ma in questo caso presentato in piccola monoporzione come contorno o antipasto. Ve ne innamorerete ve lo garantisco, perché il guscio croccante della polenta racchiude il morbido cuore caldo e filante.

Tortini di polenta

Ingredienti per 6 persone:

  • 180 g di farina per polenta precotta o farina di mais
  • 180 g di funghi trifolati sott’olio
  • 150 g di fontina
  • 50 g di parmigiano
  • burro
  • sale, pepe
  • farina di mais per rivestire gli stampi

Preparazione dei tortini di polenta con cuore morbido ai funghi

Preparate la polenta secondo le istruzioni del produttore. Se invece usate la farina di mais per polenta fatela cadere a pioggia su 220 g di acqua in una pentola e portate ad ebollizione mescolando continuamente per non formare grumi. Salate e cuocete per 30-40 minuti sempre mescolando.

Scolate i funghi e tagliate la fontina in cubetti piccoli, grattugiate il parmigiano. Ungete le cocottine in ceramica con burro e spolverizzatele con farina di mais.

Distribuite un paio di cucchiai di polenta all’interno delle cocotte spalmandola sul fondo e sui bordi creando una cavità interna nella quale metterete un cucchiaio di funghi ed uno di formaggio. Ricoprite poi con polenta chiudendo la cocotte. Terminate con piccoli fiocchetti di burro e con una spolverata di parmigiano.

Tortini di polenta

Infornate a 190°C per 30 minuti fina a quando la superficie sarò leggermente dorata.

Potete servire i tortini di polenta con cuore morbido ai funghi sia direttamente nella cocotte che capovolti su piattini.

Tortini di polenta

Aspetto le foto delle vostre realizzazioni sulla mia fanpage 🙂

In bocca al forno!

ARYBLUE

Tortini di polenta

 
Precedente Polenta con fagioli Successivo Terrina di patate e salsiccia

9 thoughts on “Tortini di polenta con cuore morbido ai funghi

  1. cristina il said:

    Ciao,mi piacciono molto questi tortini e li farò,ma è poco per una cena della domenica,con cosa posso servirli,cosa si accoppia bene?

Lascia un commento