Torta di mele e uvetta di Don Licio

Torta di mele e uvetta di Don Licio. Una semplicissima e rustica torta, tradizionale e povera, patrimonio culinario delle nostre mamme e nonne, un legame diretto con la nostra terra … Amo queste ricette cariche di storia e qui di storia ce n’è tanta! Ve la racconto 🙂

Torta di mele e uvetta di Don Licio

La mia amica Maggie conserva gelosamente la ricetta della torta di mele e uvetta di don Licio da quando, bambina, l’ha annotata sul suo quaderno di ricette trascrivendola dalla televisione… Nel 1981 la RAI trasmise “Flash“, un quiz condotto da Mike Bongiorno, uno dei concorrenti più popolari fu Don Licio, parroco di Frassinelle Polesine in provincia di Rovigo. Il sacerdote vinse molto e rimase poi negli annali della televisione perché nella puntata in cui fu battuto ebbe una discussione con Bongiorno: il sacerdote al momento dei saluti chiese di lanciare un appello ai rapitori delle sorelline Silvia e Micol Incardona, scomparse a Formello, ma Bongiorno gli tolse bruscamente la parola chiudendo la trasmissione. Il presentatore, che non gradiva iniziative dei concorrenti non concordate preventivamente, spiegò poi che non era quella la sede per lanciare appelli: occorreva l’autorizzazione dei dirigenti Rai. Disse inoltre di non voler creare un precedente, il caso poi approdò addirittura in Parlamento.

Don Licio, durante una delle tante puntate della trasmissione alla quale partecipò, raccontò che la sua torta preferita era la torta di mele che faceva sua mamma e dettò in diretta la ricetta. Pochi giorni fa, Maggie mi racconta questa ricetta ed io mi accorgo che è la stessa torta che faceva la mia nonna paterna chiamandola “brazadea” e la stessa torta che faceva la mamma di mio marito chiamandola “ciambella” seppur cotta in teglia quadrata … impossibile trovare spiegazioni a queste COSE STRANE !!!  😀

Grazie Maggie per questo salto nella storia del mio Polesine, della TV e della nostra tradizione familiare 🙂

Ingredienti:

  • 4 mele Golden Delicius
  • la buccia di un’arancia
  • il succo di mezzo limone
  • 100 g di zucchero + 2 cucchiai per le mele e 2 cucchiai per la superficie
  • 100 g di burro
  • 60 g di uvetta
  • 2 uova
  • 300 g di farina 00 o farina debole macinata a pietra
  • un pizzico di estratto di vaniglia in polvere
  • 8 g di lievito per dolci

Preparazione della torta di mele e uvetta di don Licio

Sbucciate e tagliate le mele a pezzetti. In una ciotola irroratele col succo di limone, spolveratele con 2 cucchiai di zucchero e grattugiate la scorza d’arancia, mescolate e lasciatele macerare.

In una ciotola piccola mettete a bagno l’uvetta in acqua tiepida ( con un goccio di rum se vi piace !).

Nella vasca della planetaria sbattete le uova con lo zucchero. Una volta ottenuta una massa gonfia e chiara, unite la vaniglia, un pizzico di sale ed il burro fuso. Setacciate la farina con il lievito ed amalgamateli al composto mescolando con una spatola.

Strizzate l’uvetta reidratata, asciugatela ed unitela alle mele, mescolate, infine unite la frutta all’impasto mescolando delicatamente e rendendo il tutto omogeneo.   Imburrare la teglia e cospargerla con un filo di zucchero.
Versate il composto nella tortiera imburrata e cosparsa di zucchero poi cuocete in forno a 170°C per 60 minuti circa. Verificate la cottura della torta di mele e uvetta con lo stecchino, poi spegnete il forno e lasciare la torta all’interno a riposare per qualche minuto. Infine sfornate e fate raffreddare su una gratella. Servite spolverata di zucchero a velo.

torta-mele-don-licio-9319Aspetto le foto delle vostre realizzazioni sulla mia fanpage 🙂

In bocca al forno! ARYBLUE

Precedente Ciambella romagnola o brazadela Successivo Crostata al cacao e nocciole con namelaka al cioccolato fondente

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.