Torta di frutta secca e cioccolato

Una sofficissima torta di mandorle, noci e nocciole arricchita con pezzetti di cioccolato… se non fosse una torta consapevole, senza ingredienti di origine animale, ricchissima in fibre, acidi grassi essenziali, vitamine, sali minerali e dolcificata con pochissimo zucchero integrale, potrei dire che è un vero peccato di gola! Ed invece, ma quale peccato!! Un vero gesto d’amore per noi stessi, spensierato benessere pronto con due colpi di cucchiaio!

Sono le materie prime che fanno la differenza tra salute e malattia, non è il dessert che fa male, ma come è realizzato il dessert e noi che ormai abbiamo intrapreso il cammino verso la longevità in salute lo sappiamo bene! Scegliamo sempre consapevolmente 😀

Torta di frutta secca e cioccolato

Come abbiamo più volte ricordato, per beneficiare delle proprietà del cioccolato fondente bisognerebbe consumare preferibilmente un prodotto che contenga almeno il 70% di pasta di cacao, inoltre se extra-fondente, può aiutare a prevenire il diabete e le malattie cardiovascolari. Assumere i flavonoidi del cacao può ridurre la dislipidemia e l’aumento dei trigliceridi; inoltre, le sostanze presenti nel cioccolato fondente aiutano a combattere la resistenza all’insulina e l’infiammazione sistemica, ovvero i principali fattori di rischio per le malattie subcliniche cardiometaboliche.

La frutta oleosa è ricchissima in omega 3, sali minerali e vitamine; inserirla nelle preparazioni dolci aiuta a rallentare l’assorbimento degli zuccheri, mantenendo contenuto l’indice glicemico.

Torta di frutta secca e cioccolato

Ingredienti per una tortiera da 22-24 cm di diametro:

Preparazione della torta di frutta secca e cioccolato

Tritate finemente la frutta oleosa, tritate i semi di lino o macinateli con il mortaio.

In questo caso non ha molta importanza anche se surriscaldiamo i semi di lino poichè in ogni caso il calore del forno altererà gli omega 3. La funzione dei semi di lino in questo caso non è spiccatamente nutritiva quanto piuttosto emulsionante, mimano l’azione legante delle uova.

Mescolate tra loro amalgamandoli bene gli ingredienti secchi, comprese le polveri lievitanti ed il cioccolato, in un’altra ciotola pesate gli ingredienti liquidi, compreso l’aceto ed emulsionateli con una forchetta.

Aggiungete pian piano i liquidi alle polveri, versate nella tortiera rivestita di carta forno oppure oliata ed infarinata ed infornate a 180°C per 40 minuti.

Verificate la cottura con uno stecchino prima di sfornare e lasciate completamente raffreddare prima di sformare dallo stampo.

Torta di frutta secca e cioccolato

Bibliografia:

  • “La grande via” Berrino-Fontana ed. Mondadori
  • “Medicina da mangiare” Berrino ed. La Grande Via 
  • “Il cibo della gratitudine” AA. VV. ed. Terra Nuova
  • “L’apprendista macrobiotico” Dealma Franceschetti ed. Macro
  • “Il sale della vita” Pietro Leeman ed. Mondadori Electa
  • “Cucinare è un atto d’amore” Marco Bianchi ed. Harper
  • “Ventuno giorni per rinascere” Berrino-Lumera-Mariani ed. Mondadori
  • “Ciò che non sai sul cibo e che potrebbe salvarti la vita” Stefano Momentè ed. Il punto d’incontro 
  • “The China Study” Colin & Thomas Campbell ed. Macro
  • “La dieta cinese dei sapori” Gabriele Piuri ed. LSWR
  • “I magnifici 20 e le ricette” Marco Bianchi ed. Ponte alle Grazie
  • “Il potere curativo del digiuno” Raffaele e Michael Morelli ed. Mondadori
  • “La felicità ha il sapore della salute” Luigi Fontana ed. Slow Food
  • “Pasta Madre” Riccardo Astolfi ed. Guido Tommasi
  • “Pasta madre, pane nuovo, grani antichi” Antonella Scialdone ed Agricole
  • “La Dieta della Longevità” Valter Longo ed. Vallardi
  • “Alla Tavola della Longevità” Valter Longo ed. Vallardi
  • “La via della leggerezza” Berrino – Lumera ed. Mondadori
Precedente Polpette di lenticchie e quinoa con Hummus ai pistacchi Successivo Insalata di grano Cappelli con verdure estive e pesto di rucola

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.