Torta delle Rose – due lievitazioni

Torta delle Rose. Ne ho provate molte versioni, con uova intere, senza lievitazione, rapide, con il lievito fresco, con il lievito per dolci…non mi vergogno di dire che sono state dei disastri! Stavolta è finalmente riuscita come volevo io, ho trovato le dosi che fanno per me e quindi posso presentarvela.

Torta delle Rose1

Ingredienti:

  • 350 g di farina manitoba
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1 bustina di lievito di birra secco
  • 2 tuorli d’uovo
  • 125 ml di latte tiepido
  • 3 cucchiai di olio evo
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bustina di vanillina
  • mezza fiala di aroma arancia

Per la crema:

  • 80 g di margarina
  • 80 g di zucchero
  • mezza fiala di aroma arancia

Per la superficie: 2 cucchiai colmi di zucchero di canna

Preparazione della Torta delle Rose:

Mescolare il lievito con la farina e poi aggiungere tutti gli altri ingredienti nella planetaria o in una ciotola e mescolare energicamente fino ad ottenere un impasto omogeneo. Coprire la ciotola con una pellicola e lasciarla lievitare in forno spento ma con luce accesa per 2 ore.

Dopo questa prima lievitazione, reimpastare per ottenere una palla morbida.

Preparare la crema sbattendo bene la margarina con lo zucchero e la mezza fiala avanzata di aroma arancia.

Stendere la pasta con il mattarello ed ottenere un rettangolo di circa 35 cm per 40 cm. Spalmare la crema ed arrotolare dal lato più lungo.

Tagliare 7 tronchetti e disporli in verticale in una tortiera imburrata. Coprire con un foglio di pellicola.

Lasciar lievitare in forno chiuso e spento, con luce accesa per altre 2 ore.

Così si presenta dopo la lievitazione:

Torta delle Rose

Togliere la pellicola delicatamente e cospargere la superficie con lo zucchero di canna. Infornare a 200° per 15 minuti, poi abbassare a 180° e cuocere ancora per 15 minuti.

Torta delle Rose2

Questo dolce dal sapore semplice come il pane, è ottimo per la colazione, dà molta energia e nutrimento per iniziare bene la giornata 🙂 Si può farcire anche con confettura, con crema di nocciole, con creme al cioccolato e diventare un’ottima e bellissima merenda!

Aspetto le foto delle vostre realizzazioni sulla mia fanpage 🙂

In bocca al forno! ARYBLUE

Precedente Coppette di Mascarpone e Fragole Successivo Pane Cafone con Pasta Madre

9 commenti su “Torta delle Rose – due lievitazioni

  1. Sheila il said:

    deve essere buonissima!! è bella già nelle foto durante la lievitazione…. il bello dell’attesa!!!! proverò, grazie del consiglio!!

    • Appena la mia Pasta Madre sarà cresciuta a sufficienza, proverò ad usarla per questa Torta…sarà ancor più bello!
      Grazie della visita Sheila, buona domenica 🙂

  2. Fantastica, io la prima volta che l’ho assaggiata ero in Alto Adige, l’aveva portata la nonna di una mia amica di Brescia… poi a casa ho provato a rifarla… ma non con il lievito di birra, con il lievito per dolci! Che disastro… mia mamma che mi diceva: e io che cercavo di spiegarle che quel coso uscito dal forno era tutt’altro che una torta di rose! 😛 quando l’ho rifatta, col lievito giusto, ah, era tutta un’altra cosa! 🙂

    • Già Alice! E’ proprio vero! Una torta stupenda se fatta con amore, con pazienza, con dedizione…proprio come coltivare le rose 😉
      Grazie della tua visita, a presto!
      Ary

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.