Tigelle con Pasta madre

Le Tigelle. Ecco uno di quei cibi semplici in sé, ma che hanno il potere di evocare ricordi. Le tigelle mi riportano agli anni dell’università a Ferrara e subito mi sento una giovane spensierata con il futuro in mano…Sono dei piccoli panini tipici dell’Emilia Romagna, che come le piadine sostituiscono il pane. Vanno serviti tagliati a metà a farciti con salumi, salse, formaggi e serviti in quantità sostituiscono completamente un pasto. Si crea in famiglia una serata divertente in cui i bimbi scelgono le loro farciture preferite per questi mini panini, perfetti per le loro manine 🙂

Tigelle con Pasta madre

Ingredienti per 20- 25 tigelle:

  • 500 g di farina W260
  • 80 g di pastamadre rinfrescata (oppure mezzo cubetto di lievito di birra fresco)
  • 125 g di panna fresca
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di olio evo
  • 150 g di acqua

Preparazione delle tigelle con pasta madre

Sciogliere molto bene la pm o il lievito di birra in 100 ml di acqua, fino a formare la classica schiuma.

Aggiungere la panna, la farina il sale e l’olio ed impastare per almeno 10′ aggiungendo gli altri 50 ml di acqua man mano. Ottenere un impasto liscio e pesante ma morbido da lavorare. Fare una palla e metterla a lievitare a 27°C. Ci vorranno 4 ore circa per il raddoppio ( con il lievito di birra ne basteranno 2).

Stendere l’impasto un una sfoglia di mezzo centimetro e con un coppapasta ritagliare le tigelle fino ad esaurimento dell’impasto.

Lasciar lievitare ancora per mezz’ora al caldo coperte da un canovaccio pulito.

Se possedete una tigelliera mettetela a scaldare, altrimenti usate una padella antiaderente, come ho fatto io ( :'( prima o poi però me la compero !).

Cuocere a fuoco non troppo vivace e con coperchio per non lasciare l’interno delle tigelle crudo. Cuocere da entrambi i lati rigirandole una volta dorate e controllando che non ci siano più zone umide traslucide. Regolatevi cuocendone solo un paio e poi procedete con le altre.

Mantenete le tigelle calde mettendole in una ciotola rivestita con uno strofinaccio pulito e coprendole man man che le sfornate.

Ora potete farcire le vostre tigelle con i salumi e formaggi che preferite e cenare così in modo insolito e simpatico, oppure farle diventare una buonissima merenda con marmellate e crema di nocciole 🙂

Ricetta originale di Michele del blog Scritture di Paranza che le realizza con lievito di birra e mi ha autorizzata a convertirle per pastamadristi incalliti!  Grazie di cuore Michele 🙂

Tigelle con Pasta madre

Aspetto le foto delle vostre realizzazioni sulla mia fanpage 🙂
In bocca al forno!
ARYBLUE

Questa ricetta partecipa alla raccolta di Panissimo di Aprile

Raccolta di Panissimo

Precedente Crespelle al Radicchio e Funghi Successivo Parmigiana in Cocotte Monoporzione

3 commenti su “Tigelle con Pasta madre

  1. lella il said:

    scusa la domanda che ti sembrerà sciocca,ma cos’è la farina W260? e se non dovessi trovarla (nei supermercati non l’ho mai vista) con quale altra farina potrei sostitirla? grazie

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.