Se fate cacche piccole…

Se fate cacche piccole avete bisogno di ospedali grandi” diceva Burkit, medico missionario in Africa. So che vi fa ridere questa immagine, ma contiene una grande verità ed un prezioso suggerimento!

“Come sono le vostre cacche?
Che le fibre vegetali proteggessero dalle malattie del tubo digerente era stato ipotizzato fin dagli anni ’60 del secolo scorso, quando Denis Burkitt, medico missionario in Africa, aveva osservato che gli africani si ammalavano molto meno degli europei di patologie croniche intestinali, dalle emorroidi al cancro. Una sua famosa diapositiva mostrava in alto a sinistra un ospedale europeo, un ecomostro, in basso a sinistra un ospedale africano, una capanna con il tetto di paglia, in alto a destra una cacca europea, un misero stronzetto, e in basso a destra una nobile cacca africana. Vedete, diceva Burkitt, se fate cacche piccole avete bisogno di ospedali grandi.

Negli ultimi 15 anni i grandi studi prospettici che seguono centinaia di migliaia di persone di cui si conoscono le abitudini elementari hanno dimostrato che l’ipotesi di Burkitt era corretta: chi ha una dieta ricca di fibre si ammala meno di malattie dell’apparato digerente, di tumori intestinali, ma non solo, si ammala meno di cancro in generale, di diabete, di infarto, di malattie respiratorie e anche di malattie infettive.

Tutte le fibre proteggono, ma lo studio EPIC, che segue da 20 anni 500.000 persone di 10 paesi europei, ha suggerito che di tutte le fibre quelle che proteggono di più sono quelle dei cereali, mentre le fibre che derivano da verdure e legumi proteggono meno e quelle della frutta molto meno (Chang SC 2012 Am J Clin Nutr 96:194). La coorte americana NIH-AARP aveva riscontrato gli stessi effetti in una popolazione che consuma molto meno fibre che non la popolazione europea (Park Y 2011 Arch Int Med 171:1061)”. La grande via

Ovviamente quindi si tratta di eliminare i cereali raffinati, le farina raffinate, i prodotti industriali raffinati in favore dei cereali semintegrali ed integrali. È fondamentale che siano da coltivazione biologica per non assumere insieme al rivestimento esterno tutti gli antiparassitari delle colture intensive.

I cereali decorticati ed integrali, vanno ben lavati, ammollati per qualche ora e poi cotti per assorbimento per non perdere nessuna delle loro componenti nutrizionali…

Nella sezione “Ricette di alimentazione consapevole” troverete molte ricette per preparare adeguatamente i vostri cereali e per cucinarli con fantasia.

Se fate cacche piccole

Immagine dal web. 

Bibliografia:

  • “La grande via” Berrino-Fontana ed. Mondadori
  • “Medicina da mangiare” Berrino ed. La Grande Via
  • “Il cibo della gratitudine” AA. VV. ed. Terra Nuova
  • “L’apprendista macrobiotico” Dealma Franceschetti ed. Macro
  • “Il sale della vita” Pietro Leeman ed. Mondadori Electa
  • “Cucinare è un atto d’amore” Marco Bianchi ed. Harper
  • “Ventuno giorni per rinascere” Berrino-Lumera-Mariani ed. Mondadori
  • “Ciò che non sai sul cibo e che potrebbe salvarti la vita” Stefano Momentè ed. Il punto d’incontro
  • “The China Study” Colin & Thomas Campbell ed. Macro
  • “La dieta cinese dei sapori” Gabriele Piuri ed. LSWR
  • “I magnifici 20 e le ricette” Marco Bianchi ed. Ponte alle Grazie
  • “Il potere curativo del digiuno” Raffaele e Michael Morelli ed. Mondadori
  • “La felicità ha il sapore della salute” Luigi Fontana ed. Slow Food
  • “Pasta Madre” Riccardo Astolfi ed. Guido Tommasi
  • “Pasta madre, pane nuovo, grani antichi” Antonella Scialdone ed Agricole

Per tornare alla HOME PAGE e cercare altre ricette. Se vuoi essere sempre aggiornato sulle mie ricette inserisci la tua email in SEGUI QUESTO BLOG.
Ti aspetto sulla pagina
Facebook ARYBLUE, risponderò personalmente a tutte le domande, oppure seguimi su Instagram, Twitter o Pinterest !
Grazie della visita e se ti va lascia un commento qui sotto 😀
Articolo e Foto: Copyright ©  All Rights Reserved Aryblue

Precedente Menopausa, Osteoporosi e Calcio... facciamo il punto! Successivo I sette livelli della consapevolezza alimentare

Un commento su “Se fate cacche piccole…

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.