Pane di farro e segale con semi oleosi

Pane di farro e segale con semi oleosi. Profumato, saporito e altamente nutriente grazie alle farine integrali ed ai preziosi semi oleosi. Ricordo ancora una volta l’importanza di scegliere ingredienti di qualità e altamente nutritivi per la propria alimentazione, farine integrali o semintegrali, biologiche, macinate a pietra e meglio se di grani antichi…Vediamo nel dettaglio gli straordinari ingredienti del pane di farro e segale con semi oleosi:

La segale è un cereale di origine asiatica, largamente diffuso nei Paesi dell’est europeo, nelle Americhe e in Turchia, dai cui chicchi si ricava la farina. Durante il Medioevo, la produzione di segale è stata, in Europa, più importante di quella del frumento, grazie alla sua migliore adattabilità ai climi freddi; furono infatti le popolazioni del nord a determinare la sostituzione del frumento con la segale, ancora molto usata oggi. Questo tipo di cereale è caratterizzato da un elevato apporto vitaminico (acido folico o folacina), di sali minerali (sodio, potassio, calcio e iodio, contiene buoni quantitativi di ferro) e fibre. In particolare, l’elevato contenuto di fibra svolge un´azione importante, in quanto migliora la salute intestinale, regola l´appetito, creando un senso di sazietà e modulando lo zucchero nel sangue. Non mancano nella farina di segale le proteine, caratterizzate per avere un maggior valore biologico rispetto a quelle del frumento (sono presenti maggiori aminoacidi essenziali come lisina e treonina). La farina di segale ha infine un basso indice glicemico, è quindi particolarmente indicato nella dieta dei diabetici. L’impasto a base di segale è poco elastico e quasi privo di resistenza, perché contiene poco glutine, il pane che se ne ricava è molto scuro, dal sapore caratteristico.

Il farro (Triticum dicoccum) è un cereale che appartiene alla famiglia delle graminacee e nella varietà monococcum è uno dei primi cereali coltivati dall’uomo, dal suo nome deriva il termine farina. Contiene vitamine dei gruppi A, B, C, E oltre a calcio, fosforo, sodio, magnesio e potassio. È una buona fonte di proteine e ferro e contiene molta fibra. La sua proprietà principale, però, risiede nel contenuto di selenio e di acido fitico che contrastano l’azione dei radicali liberi, i maggiori responsabili dell’invecchiamento e di tutte le forme di degenerazione cellulare, per esempio i tumori.

I semi di lino hanno un alto contenuto in minerali (fosforo, rame, magnesio, manganese), proteine e lipidi, sono infatti i vegetali più ricchi in Omega 3. Grazie alle mucillagini che rilasciano in ambiente umido, aiutano la peristalsi in modo delicato ed efficace (si usano in farmaceutica come “classico rimedio antico”, in semi proprio contro la stitichezza oppure, in farina o decotto, per cataplasmi da applicare sul torace in caso di affezioni alle vie respiratorie). Tutti i semi oleosi sono un concentrato di salute!

Pane di farro e segale con semi oleosi
Ingredienti:
  • 160 g di lievito madre a 4 ore dal rinfresco
  • 200 g di farina integrale di farro
  • 100 g di farina integrale di segale
  • 200 g di farina integrale di grano tenero macinata a pietra
  • 350 g di acqua
  • 10 g di sale marino integrale
  • 60 g di semi oleosi (lino, sesamo, girasole)

Preparazione del pane di farro e segale con semi oleosi

In una ciotola sciogliete il lievito madre con l’acqua. Aggiungete le farine arieggiate ed iniziate ad impastare, aggiungete il sale sciolto in pochissima acqua e proseguite con l’impastare fino ad ottenere un composto omogeneo e legato. Unite i semi tenendone da parte un paio di cucchiai da utilizzare in seguito per la superficie. Lavorate bene sulla spianatoia per incorporare i semi, poi pirlate, coprite con una ciotola a campana e lasciate a riposare per circa un’ora al riparo dalle correnti d’aria.
Riprendete l’impasto e allargatelo delicatamente con le mani sulla spianatoia infarinata, fate un giro di pieghe e poi pirlatura per una paio di volte a distanza di mezz’ora.
Pane di farro e segale con semi oleosi
A questo punto, fate l’ultimo giro di pieghe e pirlatura e ponete l’impasto in un uno stampo a plumcake rivestito di carta forno, coprite con un canovaccio infarinato e portate a lievitare a 26°C per 3 ore circa, vi ricordo che il tempo di lievitazione dipende dalla temperatura, sarà più lungo se avrete temperatura di lievitazione inferiore.
A lievitazione avvenuta (verificate con il dito) scaldate il forno a 220°C, spennellate con acqua leggermente la superficie del pane e cospargete con i semi tenuti da parte, infine praticate 3 tagli obliqui profondi.
Cuocete a 220°C per i primi 20 minuti per poi abbassare a 200°C per circa 40 minuti, con all’interno un pentolino di acqua per conservare l’umidità. Per gli ultimi 10 minuti fate cuocere con lo sportello del forno leggermente aperto e togliendo il pentolino d’acqua.
Lasciate raffreddare qualche minuto, poi togliete dallo stampo e fate raffreddare su una gratella.
Pane di farro e segale con semi oleosi
Aspetto le foto delle vostre realizzazioni sulla mia fanpage 🙂
In bocca al forno! ARYBLUE

Precedente Zuppa di azuki e sorgo Successivo Torta di mele vegan con aquafaba e senza zucchero

2 commenti su “Pane di farro e segale con semi oleosi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.