Crostata vegan con malto di riso

Crostata vegan con malto di riso. Anche all’interno di una alimentazione naturale e sana possiamo concederci un dolce ogni tanto, soprattutto per il potere rasserenante e gratificante che dona all’umore. A questo proposito però c’è chi dice: “Se deve essere un dolce ogni tanto, allora voglio che sia fatto come si deve con zucchero, uova, creme… Voglio sgarrare per qualcosa che ne valga la pena!” Ebbene, questo ragionamento lo facevo anche io lo ammetto, prima di rendermi conto che questo sgarro non si riferisce solo a Natale e Pasqua, ma che la necessità di avere un dolce in casa c’è ogni giorno! Ci siamo abituati a dolci ad ogni fine pasto, al mattino, a merenda e per le mie figlie è ancora impensabile rinunciarvi… mio marito ed io invece stiamo sperimentando questo nuovo modo di assaporare il dolce, che non appesantisce il corpo e non è così deleterio per la salute, soprattutto disabituandoci gradualmente al sapore stucchevole del saccarosio per ritornare al piacere del sapore naturale dei cibi.

In questa ottica allora possiamo usare il malto di riso per dolcificare i nostri piatti che, al contrario dello zucchero semolato, non è raffinato e contiene ancora molti minerali e vitamine, non contiene saccarosio, contiene pochissimo fruttosio. Contiene invece maltosio che è il componente di base delle lunghe catene di tutti i carboidrati complessi, ecco perché risulta essere meno problematico del saccarosio e del fruttosio. Marco Bianchi, divulgatore scientifico esperto in sana alimentazione, collaboratore della Fondazione Umberto Veronesi ed autore di molti testi, ha inserito il malto di riso nella lista dei “magnifici venti”, considerandolo il miglior dolcificante naturale utilizzabile.

Vi ricordo anche l’importanza di scegliere farine non raffinate di grani antichi, sia per l’aspetto nutrizionale che per i profumi straordinari che sprigionano. La confettura di mele che ho preparato è senza zucchero aggiunto, ma naturalmente dolce e si sposa a questa frolla in modo perfetto.


Ingredienti per uno stampo da 20 cm:
  • 240 g di farina di farro semintegrale
  • 50 g di malto di riso
  • 1 pizzico di sale marino integrale
  • 25 g di olio di girasole alto oleico
  • mezza bustina di agente lievitante con cremor tartaro
  • mezza bacca di vaniglia
  • un limone bio
  • 30 g di mandorle
  • 80 g circa di acqua
inoltre:
  • 500 g di mela Golden
  • cannella in polvere

Preparazione della crostata vegan con malto di riso

Lavate e sbucciate le mele e tagliatele a cubetti di piccole dimensioni. Spremete il succo di mezzo limone sulle mele ed unite mezzo bicchiere d’acqua e un cucchiaino di cannella in polvere.
Cuocere a fiamma bassa per circa 40 minuti mescolando spesso e controllando che la consistenza sia adeguata ad una confettura. Infine frullate con un frullatore ad immersione. Per la crostata serviranno circa 200 g di confettura, quindi mettetela da parte e lasciatela raffreddare. La confettura restante potete travasarla in vasetti sterilizzati e conservarla in luogo fresco per qualche mese.

Frullate finemente le mandorle per ottenere una farina. In una ciotola mescolate la farina, l’olio, il malto, il sale, il lievito, i semi di mezza bacca di vaniglia, la scorza grattugiata di mezzo limone. Unite l’acqua un po’ per volta impastando fino ad ottenere un impasto morbido ed omogeneo. La quantità di acqua potrebbe essere diversa a seconda della capacità della farina scelta di assorbire acqua.

Formate una palla avvolgetela in pellicola e lasciatela riposare in frigo per 30 minuti.

Dividete la frolla in due panetti e stendeteli sulla spianatoia infarinata, con una sfoglia foderate lo stampo oliato ed infarinato, bucherellate il fondo e pareggiate il bordo, poi farcite con la confettura di mele ormai fredda. Infine decorate con strisce o formine ricavate dalla seconda sfoglia, io mi sono divertita con grate e stampini per biscotti 🙂

Crostata vegan con malto di riso

Cuocete in forno statico a 180°C per 30-35 minuti. La crostata si conserva in frigorifero coperta con alluminio per diversi giorni.

Crostata vegan con malto di riso

Aspetto le foto delle vostre realizzazioni sulla mia fanpage 🙂
In bocca al forno! ARYBLUE
Bibliografia:
  • “La grande via” Berrino-Fontana ed. Mondadori
  • “Il cibo della gratitudine” AA. VV. ed. Terra Nuova
  • “L’apprendista macrobiotico” Dealma Franceschetti ed Macro

Crostata vegan con malto di riso

Precedente Porridge di avena e mandorle Successivo Zuppa di azuki e sorgo

2 commenti su “Crostata vegan con malto di riso

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.