Corso sviluppo di competenze per la panificazione e i prodotti da forno

Bellissima esperienza…..
Esame pratico
16646_1220832894056_32504_n

Esame teorico

16646_1224552707049_3406507_n

Esami a conclusione del corso che mi ha dato il diploma di esperto in panificazione e prodotti da forno.

Questa è una delle tappe del mio percorso, 600 ore tra pratica e teoria che l’Ascom di Padova ha organizzato grazie ai fondi sociali europei.
Con la sincerità che mi contraddistingue e che a volte mi fa passare per petulante, devo dire che si poteva fare molto di più, c’era il tempo e i mezzi necessari per formare in modo più appropriato , soprattutto chi non aveva mai lavorato in questo campo.
La cosa più bella e inaspettata però è stata la scelta del docente in laboratorio…Ezio Marinato , che avevo già avuto modo di ammirare nella sua semplicità e competenza alla Casa del fornaio , alla Esmach di Grisignano per un corso sul lievito naturale .
Questo mi ha fatto superare tutte quelle ore di teoria inutile sul marketing o sulla sicurezza del lavoro , le quali ammettendo che servano, dovevano svolgersi in meno ore per dare più spazio alla pratica.
Detto questo avrei voluto ancora mesi di laboratorio per imparare quanto più possibile a livello pratico , ricordo ancora oggi in modo positivo, le ore passate a sperimentare e a cercare di capire i vari processi…meno positivamente il periodo di stage che ho fatto poi in un vero e proprio panificio.
Uno dei tanti motivi e che i proprietari non facevano parte dei panificatori che avevano aderito a questo progetto e non si sono resi conto che ero una semplice stagista , da subito mi hanno catapultato all’interno del loro ciclo lavorativo , così per un periodo che mi è parso lunghissimo, ma che poi è durato solo un mese e mezzo , ho lavorato insieme a loro dalle 3 del mattino a tarda mattinata…e se la prima settimana ero molto attiva, la seconda mi sentivo distrutta , fosse solo per gli orari …tutto si capovolge ed è difficile abituare il cervello e il corpo ai nuovi ritmi.
Che dire di chi fa il lavoro di panettiere: è dura, molto…tanti si rinchiudono nei loro laboratori, si fossilizzano perdendo entusiasmo e inventiva, altri come Ezio Marinato fanno i salti mortali per crescere e migliorarsi sempre, riuscendo nel frattempo ad avere anche il sorriso in bocca.
Naturalmente la cosa più bella di questo lavoro sono i risultati, quando si riesce a mettere in produzione una serie di prodotti, come tipi di pane diverso o pasticceria da forno, avendo degli standard che ti danno giorno dopo giorno risultati omogenei e apprezzati dal pubblico , si riesce anche a essere contenti del duro lavoro svolto. Altra cosa che mi ha lasciato il segno era l’odore dei prodotti tirati fuori dal forno, non potevo fare a meno di toccare, assaggiare, annusare…sicuramente non è più cosi dopo tanti anni di lavoro, ma a me questi momenti facevano emozionare.
alcune foto….
Questi biscotti sono la prova pratica dell’esame per quanto riguarda la pasticceria da forno…
frollini con farine miste: mais e grano,
mentre questa è la prova pratica di panificazione: pane alle noci.
16646_1224552827052_3421290_n
Queste invece alcune foto durante il corso nelle ore di pratica in laboratorio
6649_1130603238371_1768371_n
I grissini
6649_1125638274250_1424540_n
Pasta frolla: biscotti e crostate
10729_1163006688437_1640430_n
10729_1163006728438_1180337_n
10729_1163005928418_8288140_n
10729_1166596978192_6719536_n
masse al burro montate:
6649_1129299765785_1290142_n
 torta marmorizzata:
6649_1129299925789_946141_n
6649_1129305765935_5912938_n
6649_1129299885788_833962_n (1)
pan di spagna
6649_1129299845787_1563313_n
esempio di torta classica
6769_1132425003914_1555423_n
6769_1132425123917_8061214_n
6769_1132425163918_7686173_n
pasta choux e bignet
6649_1129294725659_6611796_n
6649_1129294765660_11144_n
6649_1129294805661_7877480_n
6649_1129294845662_4106053_n
le focacce:
10729_1158713621113_2020557_n
il maestro…  Ezio Marinato
10729_1168460344775_513448_n
I croissant e la pasta sfoglia
6769_1131861709832_6266259_n
6769_1131864709907_1905843_n
pasta sfoglia e preparazioni varie:
Pane arabo
Rosette
Filoni
Pizze
10729_1158713661114_4722022_n
10729_1163005808415_225127_n
10729_1158714661139_4716708_n
Il panettone gastronomico:
6769_1132420443800_6158664_n
6769_1132420523802_2524034_n
6769_1132420563803_3152118_n
Le torte salate
Le sbrisolone
6769_1132425243920_7478992_n
I cantucci
6769_1132431564078_7171633_n
6769_1132431604079_5354940_n
6769_1132441884336_5785146_n
6769_1132441724332_8368362_n
I pani dolci con gocce di cioccolato
10729_1158713541111_2773170_n
Le trecce dolci
10729_1158714021123_46259_n
10729_1158714141126_5967899_n
Pane di vario tipo
6649_1129305725934_1515026_n
6769_1131866509952_2067970_n
10729_1158714341131_5587377_n
10729_1158713741116_5595433_n
Le friselle
10729_1168460264773_7473038_n
le meringhe

 

les maccarons
gli amarettoni lievitati
10729_1158714541136_5352316_n
io e Oxana in divisa all’esame pratico
16646_1220832854055_6011245_n
e qua …bruttissimi con queste divise che ci fanno al quadrato, ma tutti insieme:
Domenico, Gianni, Alessio, Marius,  Michele, Alessandra, Enzo, Oxana e io…
avrei fatto volentieri a meno di pubblicare questa foto, sembro io elevata a potenza
con questa divisa, ma cmq un bel ricordo….
è finita qua questa avventura che è durata sei mesi e che mi ha permesso di portare a casa nozioni pratiche e teoriche importanti.
p.s…
Un saluto a tutti i miei colleghi e al maestro Ezio Marinato…e
uno particolare a Elia Bernardi , che a causa di problemi tecnici non ha potuto completare il corso ed essere con noi agli esami , questo mi è dispiaciuto molto.

16646_1220832934057_5758899_n

Creare un dolce, un lievitato, un piatto; belli da vedere e buoni da mangiare, per me contiene una magia che ti salva dalla realtà. Uno spazio di tempo dedicato all'espressione di me per gli altri.

6 comments

  1. cinzietta says:

    Posso invidiarti un pochino? benevolmente, si intende. Hai fatto un corso bellissimo che al di là delle tue aspettative, sicuramente entusismante dal punto di vista pratico (mettersi a cucinare per superare l’esame..)
    complimenti vivissimi.

  2. Artisticake's by Mariella says:

    grazie Cinzia…capisco di che invidia parli , la provo spesso anche io quando vedo gli altri fare esperienze che avrei voluto fare anche io…si il corso è stato veramente un imput grande…ma tu sei brava , brava e hai fatto tutto da sola , questo puoi dirlo….ciao….

  3. Alessandra says:

    Caspita Mariella ma quanto avete panificato??Sono rimasta incollata allo schermo…non finivano mai. Adesso devi svelarci i segreti..eheheh. Auguroni. ^___^

  4. Artisticake's by Mariella says:

    eh un bel pò…anzi non ho pubblicato tutte le foto che avevo e manca tutta la parte degli impasti di bighe , polish e impasti diretti….eravamo troppo impegnati per pensare alle foto…bella eperienza davvero…per i segreti lo sai …basta chiedere…io non ho segreti ,la pasticceria non è un segreto , se lo fosse , non si sarebbe evoluta al punto in cui è oggi …mi piace pensare che sia open source….sorgente aperta a chiunque appassiona questo mestiere e arte…quindi per qualsiasi cosa chiedi pure , lo stesso farò io con te…ciao.

  5. Emanuela says:

    Brava brava brava!
    Io adoro il pane è il mio alimento preferito potrei alimentarmi solo di pane.
    Ogni tanto ne faccio a casa, ma a causa del mio forno non trovo mai il risultato soddisfacente, non trovi che nel forno tradizionale il pane sia più buono?

    P.S. Bellissimo il tuo look anni 60

  6. Artisticake's by Mariella says:

    si Manu hai proprio ragione , non è che serva un forno tradizionale , ma uno perlomeno decente , quelli elettrici casalinghi non danno buoni risultati , anche io con le stesse ricette del corso e la stessa tecnica non sempre ottengo buoni risultati ,la panificazione casalinga è il sogno di molti , ma i mezzi a volte smorzano l’entusiasmo…come si dice :gli attrezzi fanno il mestiere!
    p.s:quel cappotto e quegli occhiali sono il meglio del mio guardaroba…peccato non ne abbia anche uno verde militare…hi hi hi!!

Comments are closed.