Crea sito

Danubio dolce con pasta madre

Un’altra grande soddisfazione ottenuta con la pasta madre è il Danubio dolce, un lievitato dall’impasto soffice e profumato, dal sapore delicato grazie al lievito madre. Un modo per iniziare bene la giornata è quello di partire con una buona e sana colazione, e posso garantirvi che questo è il dolce perfetto. Potrete farcire ogni singola pallina come più vi piace, nutella, marmellata o crema, ma potrete anche tenerle vuote e gustarle come un pan brioche. La preparazione è abbastanza semplice, occorreranno più ore di lievitazione rispetto a un lievitato classico con lievito di birra, ma il gusto ricompenserà tutto questo tempo ve lo assicuro, non resta che provarlo!!

Danubio dolce

Danubio dolce con pasta madre

Ingredienti

250 g di farina 00
150 g di farina manitoba
150 g di pasta madre rinfrescata
140  ml di latte tiepido
1 uovo
30 g di zucchero
50 g di burro morbido
Buccia di un limone grattato
Un pizzico di sale

Per farcire e decorare

Nutella, marmellata, crema pasticcera a piacere
2 cucchiai di latte per spennellare la superficie
Procedimento

Dopo le 3 ore trascorse dal rinfresco della vostra pasta madre, potrete procedere alla produzione del vostro danubio. Fatte sciogliere per bene il lievito madre nel latte tiepido, aiutatevi con i rebbi di una forchetta, aggiungete le farine, l’uovo intero e attendete che questo venga assorbito del tutto, poi unite lo zucchero, la buccia del limone grattugiato, il pizzico di sale e versate a filo il burro sciolto. Impastate energicamente, a mano o con l’aiuto di una planetaria, sino ad ottenere una palla liscia e omogenea.
Mettete a lievitare dentro una ciotola coperto con della pellicola trasparente e lasciar lievitare per circa 8/10 ore in luogo caldo fino al raddoppio di volume.
Trascorso il tempo di lievitazione, riprendete l’impasto e dividetelo in palline da 70 grammi, ne otterrete circa 12. Imburrate una teglia da 24 cm e infarinate. Schiacciate le palline con un mattarello e farcitele come preferite, ognuna con un cucchiaio di nutella o marmellata o crema (io ne ho farcito alcune con nutella e altre con marmellata di pesche), e richiudete le palline (non esagerate con il condimento perchè c’è il rischio che fuoriesca).
Mettete ora le palline nella teglia con la chiusura nella parte bassa, tenendole leggermente distanziate e fate lievitare di nuovo per altre 2/3 ore, prima di infornare spennellate con un pò di latte. Infornate in forno già caldo a 180°C per circa 25 minuti, coprendo a metà cottura la teglia con carta alluminio. Fate intiepidire e se preferite potete spolverare con zucchero a velo.

dopo la lievitazione

Dopo la lievitazione

Tags:, , , ,

advert

Nessun commento.

Lascia un commento