chiffon cake

Ed eccomi a provare la chiffon cake!

un dolce di origine americano che é una leggerissima torta a base di olio vegetale, uova, zucchero, farina, lievito e aromi. La sua caratteristica distintiva è che la sua ricetta utilizza l’olio vegetale al posto del grasso tradizionale che è solido a temperatura ambiente. la consistenza soffice è data dal fatto che gli albumi si sbattono separatamente e si incorporano poi nel composto di uovo, farina e zucchero.

La preparazione della chiffon cake è un mix tra un pan di spagna e le torte convenzionali! si utilizza il lievito e l’olio vegetale, separando appunto i tuorli dagli albumi, ottenendo così  una torta dal sapore di una torta all’olio ma  ma con una consistenza più leggera che è più simile a un pan di spagna.Essendo una torta molto umida non tende a seccarsi come potrebbe succedere con le torte più tradizionali ed è adatta ad essere farcita o glassata.

io l’ho realizzata in occasione del compleanno del mio papà …l’ho impreziosita decorandola con qualche fragola e un leggero disegno di cioccolato fondente e che vi posso dire …. ho fatto un figurone oltre ad essere stata molto apprezzata! 🙂

se vi è piaciuta la mia ricetta seguitemi anche su instagram @artecooking

  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 60 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 12 fette
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 300 g Zucchero di canna
  • 290 g Farina di farro
  • 200 g Acqua
  • 120 g olio di girasole
  • 6 Uova
  • 1 baccello di vaniglia
  • 1 scorza di limone non trattato
  • 1 cucchiaio Lievito in polvere per dolci
  • 8 g cremor tartaro
  • 2 g sale fino
  • zucchero a velo (per spolverizzare)

Preparazione

  1. Per preparare la chiffon cake, iniziate a setacciare la farina in una ciotola insieme al lievito. Poi aggiungete lo zucchero di canna e il sale. Mescolate con un cucchiaio per amalgamarle al meglio.

    In un’altra ciotola, separate i tuorli dagli albumi di 6 uova grandi, del peso di circa 390-400 g in totale, e tenete da parte gli albumi. Aggiungete ai tuorli l’acqua a temperatura ambiente e l’olio di semi.

    Poi grattugiate la scorza di un limone non trattato e incidete una bacca di vaniglia per estrarre i semi con la punta di un coltellino, per aggiungerli all’impasto di tuorli . Sbattete il composto con le fruste fino ad ottenere una crema omogenea, non ci sarà bisogno di montarlo. Quindi incorporatelo agli ingredienti secchi (farina, zucchero e lievito), versandolo in una volta sola.

    Mescolate accuratamente con una frusta fino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso. Versate quindi gli albumi nella ciotola di una planetaria (se non avete una planetaria potete utilizzare uno sbattitore elettrico), azionate la frusta e iniziate a montare gli albumi. Quando saranno diventati bianchi e spumosi, versate il cremor tartaro e continuate a far andare le fruste per qualche minuto.

    Una volta che gli albumi saranno ben montati , trasferitene una parte nell’impasto tenuto da parte e mescolate rapidamente con una spatola per stemperare il composto. Aggiungete poi gli albumi rimasti un pò alla volta mescolando sempre con una spatola dall’alto verso il basso per non smontarli.

    Ora che l’impasto del dolce è pronto, versatelo delicatamente nello stampo per chiffon cake ( 21 cm di diametro del fondo, 25 cm di diametro in superficie e 10 cm di altezza )  che non dovrà essere né imburrato né infarinato: cercando di distribuirlo uniformemente. Poi infornate la chiffon cake in forno statico preriscaldato a 160° per circa 60 minuti (per forno ventilato a 150° per 45-50 minuti), posizionando il dolce nella parte bassa del forno. Una volta cotto, sfornatelo.

    Quindi capovolgete lo stampo e poggiatelo sugli appositi piedini  in modo che il dolce prenda aria, si raffreddi e si stacchi dai bordi da solo.

    Quando la chiffon cake sarà completamente raffreddata, dovrete staccare la parte superiore dello stampo: potete aiutarvi con un coltellino sottile e affilato.

    La vostra chiffon cake è pronta per essere spolverizzata a piacere con zucchero a velo!

Note

Precedente angel cake Successivo maccheroni lisci alla zucca trafilati al bronzo

Lascia un commento