mein Marmorkuchen

Der Marmorkuchen – come noi chiamiamo la ciambella marmorizzata – oltre ad essere un classico della pasticceria, personalmente mi ricorda tanto la mia mamma!

è ottimo sia a colazione che a merenda :-).

Ve la presento oggi  in una versione un po’ modernizzata grazie alle indicazioni di Wally (Waltraud Tschurtschenthaler), alle quali ho apportato qualche variazione 🙂

  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 60 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 20 fette 20 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 100 g burro fuso
  • 150 g Zucchero di canna
  • 300 g Farina di farro
  • 4 uova a temperatura ambiente
  • 1 vasetto Yogurt bianco naturale
  • 50 ml olio evo o olio semi girasole
  • 1 cucchiaio Lievito in polvere per dolci
  • 1 cucchiaino Zucchero vanigliato
  • 1 pizzico Sale
  • 2 cucchiai Cacao amaro in polvere
  • 2 cucchiai latte tiepido

Preparazione

  1. Per preparare,  la ciambella marmorizzata sbattete gli albumi con un pizzico di sale fino ad ottenere un composto schiumoso e teneteli da parte.

    Sbattete le uova assieme allo zucchero ed allo zucchero vanigliato con uno sbattitore elettrico, (oppure nella  planetaria) fino ad ottenere un composto lucido e solido. Aggiungete gli albumi sbattuti a neve.

    Setacciate la farina e il lievito e mescolateli tra loro.Unite quindi il mix di farina e lievito nella planetaria (un cucchiaio per volta), e mescolate delicatamente da sopra a sotto, incorporate delicatamente il burro, lo yogurt e l’olio evo o  olio di semi di girasole.

    Dividete il composto in parti uguali, versando una parte di impasto nello stampo per ciambella del diametro di 24 cm precedentemente imburrato. Aggiungete all’altra metà dell’impasto il cacao amaro e il latte tiepido. Amalgamate anche questo impasto con delicatezza.

    Versatelo quindi delicatamente sopra l’impasto bianco.

    Infornate il dolce in forno statico preriscaldato a 170° e cuocete per 55-60 minuti  (potete cuocere in forno ventilato a 150° per circa 45-50 minuti), fate la prova dello stecchino verso fine cottura.

    Sfornate infine la vostra ciambella marmorizzata, lasciatela raffreddare e sformatela su una gratella .

    Potete poi spolverizzarla con zucchero a velo a piacere una volta fredda!

    La merenda è servita!

     

    La ciambella marmorizzata si conserva per 3-4 giorni, coperta sotto una campana di vetro.

     

    Se vi è piaciuta la mia ricetta seguitemi anche su instagram @artecooking

     

Note

Precedente maccheroni lisci alla zucca trafilati al bronzo Successivo biscotti al farro e muesli

Lascia un commento