TORTA SABBIOSA MANTOVANA

La torta sabbiosa mantovana è un tipico dolce dal sapore un po’ retrò. Il nome ne spiega la consistenza soffice e leggera. Ricorda un po’ la torta margherita ma secondo me è ancora più buona. Adatta dalla colazione al dopo cena, dà il suo meglio, forse per i miei ricordi di infanzia, accompagnata da un bicchiere di latte per una gustosa merenda a casa dei nonni. Provatela e farete felice la vostra famiglia o i vostri amici.

torta sabbiosa mantovana

Ingredienti (per circa 8 persone):

  • 160 gr di zucchero a velo (+ quello per decorare)
  • 150 gr di fecola di patate
  • 125 gr di burro
  • 50 gr di farina 00
  • 2 uova
  • 1 bustina di vanillina
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • la scorza grattugiata di 1/2 limone
  • 1 pizzico di sale

si consiglia l’utilizzo di una planetaria per facilitare il procedimento

Procedimento:

Iniziate ammorbidendo il burro, già a temperatura ambiente, riducendolo in pomata utilizzando la planetaria a velocità medio alta.

Incorporate poi, a planetaria in movimento, lo zucchero a velo e continuate a lavorare per circa 6/7 minuti, mantenendo la stessa velocità.

Successivamente, aggiungete le uova una alla volta, senza smettere di montare. Terminate l’impasto con gli altri ingredienti (fecola, farina, vanillina, lievito, scorza di limone e pizzico di sale).

Lasciate lavorare la planetaria per altri 7/8 minuti, senza diminuirne la velocità, fino a che avrete ottenuto un composto soffice e spumoso.

Infarinate e imburrate (o rivestite con un foglio di carta forno bagnato) una tortiera del diametro di 24 centimetri e cuocete in forno (statico) preriscaldato a 180° per 40 minuti.

torta sabbiosa mantovana

Servite spolverizzando la torta, una volta raffreddata, con dello zucchero a velo.

FACEBOOKCLICKImmagineBlog1.jpg

ImmagineBlog.jpg

Consigli:

Nel caso in cui non possediate una planetaria dovrete rispettare lo stesso procedimento armandovi di tanto olio di gomito, lavorando il composto a mano con l’aiuto di una frusta.

 

Precedente POLLO IN CROSTA DI SALE (E FOGLIE DI LIMONE) Successivo SFORMATO DI CARDONCELLI - ricetta vegana