PATE’ DI TONNO

Il pate’ di tonno è una ricetta che immagino molti di voi “guarderanno” con un po’ di diffidenza considerandola un po’ troppo “anni ’80”. In effetti si tratta di una vera e propria ricetta della nonna, che però, vi assicuro, non ha nulla a che fare con i pate’ che si vedono nelle gastronomie, quelli pieni di gelatina.

Ora che si avvicinano le belle giornate e sicuramente vi capiterà un pranzo all’aperto a casa di amici o un picnic su qualche bel prato assolato, questo piatto e davvero l’ideale.

Quello di  questa ricetta è una pate’ morbido e gustoso, ottimo da spalmare sul pane o da mangiare da solo. Si tratta di una ricetta un po’ calorica, contenendo patate e un bel po’ di burro. Se volete farne una versione più light potete diminuire la quantità di materia grassa, ma il risultato non sarebbe più lo stesso; vi do quindi un consiglio: piuttosto cucinatelo una volta in meno ma quando lo fate non pensate alle calorie :-).

La dose di questa ricetta è per 10/12 persone. Se vi sembra troppo potete diminuire le dosi…ma ricordatevi che il pate’ si può conservare in frigorifero senza problemi per una settimana.

pate' di tonno arcobalenocucinagay

Ingredienti (per 10/12 persone):

  • 800 gr di patate
  • 400 gr di burro a temperatura ambiente
  • 400 gr di tonno in scatola sgocciolato
  • 3 cucchiai di capperi (+ qualcuno per decorare)
  • 4 filetti di acciuga
  • 2 cucchiai di olive nere denocciolate (+ qualcuna per decorare)
  • 2 cucchiai di maionese (+ quella per decorare)

FACEBOOKCLICK

Procedimento:

Bollite le patate: consiglio di pelarle prima di cuocerle e di tagliarle già a pezzettoni, in modo da velocizzare i tempi di cottura. Scolatele e lasciatele raffreddare.

patetonno2 patetonno3

Aprite la scatoletta di tonno e lasciatelo sgocciolare per bene lasciandolo per qualche minuto all’interno di un colino.

patetonno4

Togliate il burro dal frigorifero con congruo anticipo affinché si ammorbidisca per bene.

Ponete ora le patate e il tonno all’interno di un mixer e iniziate a frullare. Aggiungete ora il burro tagliato a tocchetti e, dopo alcuni istanti, le olive, i capperi e i filetti di acciuga. Continuate a frullare con il mixer a massima velocità per alcuni minuti, aggiungendo anche 1 o 2 cucchiai di maionese.

patetonno5 patetonno6

Quando il composto sarà diventato liscio ed omogeneo, versatelo all’interno di uno stampo ricoperto di pellicola da cucina.

patetonno7 patetonno8

Lasciate riposare in frigorifero per almeno 12 ore, per fare in modo che il burro si solidifichi e il patè raggiunga la giusta consistenza.

Togliete il pate’ dal frigorifero circa un’ora prima di servirlo, toglietelo dallo stampo e decoratelo ricoprendolo di maionese, capperi e olive.

Precedente BRACIOLE IN AGRODOLCE Successivo POMODORI RIPIENI AL TONNO