PACCHERI CON CIPOLLE CARAMELLATE E SCAMORZA AFFUMICATA

 A molti potrà sembrare insolito ma questi paccheri con cipolle caramellate e scamorza affumicata sono un piatto della mia infanzia. Mia mamma  la chiamava pasta all’Ungherese ma non so bene perché: se cercate in internet la ricetta della pasta all’Ungherese troverete qualcosa di completamente diverso da quanto vi propongo io oggi.

Nome a parte, ogni volta che me la trovavo nel piatto era una gioia. E non stupitevi più di tanto: anche se ero un bambino l’utilizzo dello zucchero per caramellare la cipolla e la sua lunga cottura eliminano il suo forte sapore, addolcendola. E, questo forse interessa anche i più grandi, con questa cotture eviterete  anche la spiacevole “fiatella” 🙂 .

paccheri con cipolla caramellata e scamorza affumicata

Ingredienti (per 6 persone):

  • 500 gr di paccheri di gragnano
  • 300 gr di cipolla rossa (meglio se di Tropea)
  • 250 gr di scamorza affumicata
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 50 gr di burro
  • sale e pepe q.b.

FACEBOOKCLICK

Procedimento:

Pelate le cipolle e tagliatele a rondelle sottili. In una padella sciogliete il burro e rosolate le cipolle. Prima di sfumare con il vino bianco, aggiungete un cucchiaio di zucchero, un pizzico di sale e di pepe e lasciate caramellare la cipolla per circa 5 minuti (a fiamma viva).  Sfumate ora con il vino bianco e lasciatelo evaporare. Aggiungete infine mezzo bicchiere d’acqua, coprite con un coperchio e lasciate cuocere per circa 30 minuti a fiamma bassa.

Paccheri3

Tritate grossolanamente la vostra scamorza; se l’avete potete benissimo utilizzare un frullatore in modo da evitare buona parte della fatica, essendo la scamorza un formaggio a pasta filante non proprio simpatico da sminuzzare a coltello.

paccheri2

Fate cuocere i vostri paccheri in abbondante acqua salata (lo ricordo sempre: io uso quasi esclusivamente pasta di gragnano: il tempo di cottura è un po’ più lungo rispetto alla media, per i paccheri 18 minuti, ma l’attesa garantisce una qualità ed una consistenza superiori).

Quando la pasta sarà giunta a cottura, scolatela lasciandola leggermente umida, rimettetela nella pentola di cottura e aggiungete le cipolle e la scamorza, amalgamando velocemente il tutto per evitare che la scamorza faccia troppi fili.

paccheri4

paccheri5

Servite ben caldo decorando con parte della cipolla che avrete lasciato da parte.

Precedente SCALOPPINE DELLA NONNA MIMMA Successivo BON BON BANANA E CIOCCOLATO

3 commenti su “PACCHERI CON CIPOLLE CARAMELLATE E SCAMORZA AFFUMICATA

    • francesco bonesi il said:

      Io ho usato la scamorza perchè avevo quella in casa….mia mamma spesso la faceva con un mix di formaggi perchè è anche un modo per svuotare un po’ il frigorifero dagli avanzi. Sicuramente l’ho provata, nelle varie versioni di mia mamma, anche con la mozzarella. Sarà sicuramente buonissima anche così! Comunque se provi fammi sapere!

I commenti sono chiusi.