Cestini di pasta fillo

Questa non è una vera e propria ricetta…diciamo più un consiglio per preparare questi deliziosi (sia esteticamente che al palato) cestini di pasta fillo.

La pasta fillo (phyllo significa “foglia”)  è una varietà di pasta sfoglia preparata in sottilissimi fogli separati. Di origine greca, cuoce rapidamente e si utilizza in forno o fritta per preparare vari piatti di alta cucina sostituendo anche l’involucro di svariati involtini in varie cucine del mondo.

La si trova nel banco frigorifero di quasi tutti i supermercati (o surgelata) ed avendo un sapore neutro, è adatta sia per preparazioni dolce che salate.

Vi consiglio quindi di sperimentare, e utilizzare questi cestini con del pollo (vedi qui una ricetta), con una mousse salata, con una caponata di verdure, con una macedonia di frutta, col gelato…insomma: dall’antipasto al dolce!!

 

Cestini di pasta fillo

 

Procedimento:

 

Sovrapponete 3 o 4 fogli di pasta fillo e ritagliatela in quadrati di circa 8/10 cm di lato (a seconda delle dimensioni finali che volete ottenere per i vostri cestini) e coprite con un canovaccio umido affinchè non si asciughi.

Procuratevi degli stampini monoporzione (o una teglia per muffin) ed inseritevi i vostri fogli, facendo sborsare la pasta in eccesso, formando delle specie di nidi. Non serve ungere gli stampini, la pasta fillo non si attaccherà.

Cuocete ora in forno preriscaldato a 180° per 5 minuti.

Una volta raffreddati, potete utilizzare subito i vostri cestini oppure conservarli in una scatola ermetica per alcuni giorni.

 

 

Precedente Cestini di pasta fillo con pollo ed olive taggiasche Successivo Speghetti al nero di seppia con cozze e crema di asparagi