Polpi alla Luciana

Avete mai preparato “I polpi alla Luciana” , questa caratteristica ricetta tradizionale, che prende il nome dal borgo di Santa Lucia, storica residenza dei pescatori napoletani?Ancora oggi la  troviamo sulle nostre tavole, per deliziarci con il suo gusto unico.. vi invito a provarla!
polpi

Polpi alla Luciana

Tempo di preparazione 30 minuti – Difficoltà: bassa

Cosa serve per la ricetta:

  • 3 Polpi moscardini freschi
  • Olio evtravergine di oliva
  • Insaporitore Aglio e Peperoncino Ariosto
  •  Polpa di pomodoro La Fiammante
  • Olive nere
  • Sale q.b.
  • Un po’ di prezzemolo
  • Tozzetti di pane per accompagnamento
  • Aglio
 
polpi
polpi
 

Come preparare I polpi alla Luciana:

 Pulite i polpi (o fateli pulire);  (io li acquisto e poi li congelo, perché in realtà, così facendo acquistano in morbidezza).  Dopo averli fatti  scongelare, li sciacquate abbondantemente sotto l’acqua corrente;  nel frattempo preparate una pentola con il fondo di olio e con l’insaporitore di aglio e peperoncino (oppure con un taglio tagliato  a metà che farete rosolare, e poi aggiungerete un po’ di peperoncino),  che farete rosolare. A quel punto potete calare i polpi, che farete rosolare per due o tre minuti, fino a quando non cambieranno colore; aggiungete quindi sale, polpa di pomodoro e le olive  (che avrete denocciolato); fate cuocere a fuoco lento, fino a che il sugo non si sarà ristretto a vostro piacimento. Io lo preferisco ristretto, e lo lascio cuocere per circa 20-25 minuti a fiamma dolce.
 
Polpi
 
Servite con dei tozzetti di pane abbrustolito e accompagnato da uno Chardonnay Settesoli
 
Potete gustarlo come secondo di pesce;  oppure utilizzare il sugo per fare degli spaghetti.
A voi la scelta…
 
Suggerimento: i polpi alla luciana possono essere serviti anche come antipasto, oltre che primo e secondo; per una cena, ho acquistato dei polpi piccoli, che sono diventati un finger food davvero molto apprezzato, li ho presentati con un triangolino di polenta fritta ed una sola oliva, in un piattino monoporzione, come potete vedere nel link seguente, magari servito insieme ad altri piccoli antipasti, tipo lo Spiedino di polenta fritta e gamberone

Commenti

Commenti

10 thoughts on “Polpi alla Luciana

  1. Un pò che non facevo questa ricetta e me ne hai fatto tornare la voglia.Io, come tu dici,servo i polpi alla Luciana come secondo, ma utilizzo il sugo per condire i paccheri: faccio il sugo piuttosto lungo e ci aggiungo un pò di gamberetti o cicale (canocchie) che costano meno 🙂

  2. Buoni, buoni, buoni! Me li vorrei mangiare proprio! Ti seguo sempre e le tue ricette sono sempre gustose e originali. Grazie mille per i preziosi consigli in cucina. Io sono una frana.

  3. Mamma mia….cosa vedono i miei occhi! Adoro i polipetti alla luciana : il sapore del mare tutto racchiuso in un piatto Cosa si può volere di più?!

  4. Adoro i polpi, indipendentemente da come vengono cucinati. Quelli alla luciana poi… hanno un sapore meraviglioso. La prossima settimana mi sa che ne approfitto e li faccio. Solitamente li bollisco e li condisco con olio, limone e prezzemolo… ma anche in questo modo non sono male.

  5. ..Ciao Margherita!!! ogni volta che passo qui nel tuo blog trovo tantissime ricette , gustose , prelibate e dettate dalla grande e tradizionale cucina Italiana…a me piace tantissimo mangiare il pesce, soprattutto il polpo, ma ci credi se ti dico che così non l’ho mai provato!!??? in questo piatto c’è davvero tutto il sapore del mare…mi sono segnata tutti i passaggi, perchè mi hai fatto venire una voglia pazzesca e voglio rifare questa tua ricetta assolutamente ..e poi con quei tozzetti di pane abbrustoliti per farci la scarpetta???!!! Mmmmm..una vera delizia e una prelibatezza per il palato!!! ..bravissima come sempre!!! buon week end MANU

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.