Tiramisù alle fragole (versione 2014)

Print Friendly, PDF & Email

 

 

ricette con le fragole

 

Buongiorno e buona domenica amici, oggi vi propongo questo delizioso tiramisù alle fragole, vi starete chiedendo il motivo per il quale c’è la definizione “versione 2014”, è semplice, lo scorso anno ho sperimentato per la prima volta questa ricetta, (la trovate qui) risultato davvero ottimo, quest’anno ne ho trovata un’altra, dovevo provare…risultato altrettanto soddisfacente, il prossimo anno è molto probabile che trovi un’altra ricettina che mi intriga, per cui ho deciso di “siglare” i miei tiramisù alle fragole in base “all’anno di produzione”, la cosa mi diverte, la continua ricerca fa parte del mio costante desiderio di provare cose nuove, voi cosa ne pensate?

Ingredienti:

  • 500 gr. di fragole
  • 2 tuorli
  • 50 gr. di zucchero
  • 250 gr. di mascarpone
  • 250 gr. di panna fresca (quella del banco frigo)
  • 50 gr. di zucchero per dolcificare la panna
  • 1 confezione di savoiardi
  • latte q. b.

Procedimento:

Sciacquare velocemente le fragole  (mai metterle in ammollo!) e disporle su di un canovaccio per farle asciugare.

Mettere i tuorli e lo zucchero in un recipiente e montare con delle fruste elettriche, il composto deve diventare chiaro e spumoso.

Aggiungere gradualmente il mascarpone e amalgamare il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo.

In una ciotola a parte mettere la panna e lo zucchero e montare.

Unire i due composti aggiungendo la panna gradualmente e mescolando rigorosamente a mano con una spatola sempre dal basso verso l’alto per non far smontare la panna stessa.

A questo punto prendere una pirofila larga e bassa , mettere del latte in una coppa e cominciare con l’assemblaggio del tiramisù.

Mettere un generoso strato di crema mascarpone/panna alla base della pirofila, aggiungere alcune fragole fatte a pezzettini, bagnare i savoiardi nel latte e disporli nella pirofila.

Mettere un altro strato di crema sui savoiardi, altre fragole fatte a pezzettini (siate generosi con le fragole, sarà piacevolissimo ritrovarle nella crema), e altri savoiardi imbevuti.

Continuare così fino a giungere all’orlo della pirofila.

Infine decorare il tiramisù con le fragole rimaste, seguite il vostro estro, vi confesso che ogni volta è per me una semi-tragedia, il mio estro “detta” delle decorazioni meravigliose, purtroppo le mie mani ne realizzano un’altra ben più misera e “arrangiata”, devo riconoscere che questa mancata “connessione” tra immaginazione e manualità della sottoscritta mi fa sclerare non poco, ad ogni modo riesco più o meno ad uscirne in piedi, dopo mille tentativi le mie decorazioni risultano più o meno accettabili.

A questo proposito vi do un consiglio, tagliate le fragole a fettine sottili e disponetele sul vostro tiramisù, è il tipo di decorazione più semplice e vi farà anche risparmiare sulla quantità di fragole impiegate, provate!

Buona domenica. 🙂

 

Precedente Zucchine in umido (ricetta vegetariana) Successivo Muffin allo yogurt (ricetta tradizionale e bimby)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.