Spaghetti allo scoglio

Print Friendly, PDF & Email

spaghetti allo scoglio a pancia piena

Buongiorno amici, oggi è venerdì e come da tradizione il venerdì si mangia pesce ed io vi propongo questi gustosi spaghetti allo scoglio, da voi esiste questa usanza? Al sud, perlomeno nella “mia” parte di sud ci sono giorni della settimana prestabiliti per realizzare determinati piatti (generalmente primi piatti…), vi faccio un esempio, il giovedì è d’obbligo preparare il ragù di carne, il mercoledì i legumi, il sabato brodo e via dicendo, da un certo punto di vista questa specie di “tabella di marcia”  mi risulta comoda, in questo modo non devo stressarmi su cosa preparare, d’altra parte dopo un pò di tempo diventa monotona e quindi si deve necessariamente cambiare, però il venerdì è rigorosamente pesce (specie in questo periodo di quaresima) e questi spaghetti allo scoglio fanno proprio al caso nostro, ricetta semplice nella sua preparazione ma che vi farà fare un figurone con i vostri ospiti, io l’ho realizzata in mezz’ora (compresa la cottura della pasta), provate anche voi e ditemi cosa ne pensate!

Ingredienti:

  • 250 g. di misto pesce (io prendo il preparato per risotti che vendono in pescheria)
  • un paio di scampi
  • una manciata di vongole
  • 10 pomodorini
  • 1 spicchio d’ aglio
  • olio evo
  • sale q b
  • 400 gr. di spaghetti

Preparazione:

Mettere 3/4 cucchiai di olio evo in un’ampia padella antiaderente e far dorare l’aglio.

Aggiungere il pesce e farlo rosolare per qualche minuto, in seguito aggiungere i pomodorini tagliati a metà.

pasta con il pescespaghetti allo scoglio a pancia piena

Salare il tutto (non molto),coprire con un coperchio, abbassare la fiamma e cuocere per 10/15 minuti circa, fino a quando i pomodorini non sono ben cotti.

Nel frattempo far bollire abbondante acqua salata in una pentola dai bordi alti e cuocere gli spaghetti.

Scolare la pasta al dente e metterla nella pentola dove è stato preparato il pesce, far saltare per qualche minuto, facendola insaporire per bene e servire.

Precedente Frittata di carciofi (ricetta vegetariana) Successivo Biscotti ricamati (ricetta tradizionale e bimby)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.