Pennette al pesto di fave e pancetta croccante

Print Friendly, PDF & Email

 

pennette al pesto di fave e pancetta croccante a pancia piena panoramica

 

pennette al pesto di fave e pancetta croccante a pancia piena zoom

 

Bentrovati amici, rieccomi con un’altra gustosissima ricetta, in questo caso vi propongo un primo piatto che sicuramente vi conquisterà, le pennette al pesto di fave con pancetta croccante, un nome davvero altisonante che, vi confesso, mi mette un pò a soggezione, se un pò mi conoscete avrete capito che questa ricetta non è esattamente farina del mio sacco, l’ho trovata qui e non appena l’ho letta ho sentito il desiderio di provarla, avevo giusto delle fave novelle e poi la sua preparazione era davvero molto semplice, quindi mi sono messa all’opera ed il risultato è stato più che soddisfacente, vi va di provare?

Ingredienti:

  • 500 gr. di fave già sgranate
  • 6 cucchiai di olio evo
  • 4 cucchiai di parmigiano reggiano
  • 50 gr. di pancetta a fettine
  • 400 gr. di pennette (io ho usato quelle integrali)
  • sale q. b.

Procedimento:

Mettere a bollire dell’acqua in una pentola dai bordi alti, salarla e sbollentarvi le fave per 5 minuti circa (dipende dalla loro grandezza, se sono piccole diminuite il tempo di cottura).

Scolare le fave e tuffarle in acqua fredda per bloccarne la cottura, in seguito sgusciarle eliminando la cuticola esterna.

Mettere nel mixer/frullatore/bimby le fave, l’olio, il parmigiano e un pizzico di sale e far andare alla massima potenza fino a formare una crema omogenea.

Cuocere le pennette e nel frattempo dorare la pancetta in una pentola antiaderente senza mettere l’olio.

Quando le pennette saranno pronte scolarle e metterle in una coppa dove si aggiungerà il pesto di fave e mescolare per far insaporire la pasta (se risultasse troppo corposo aggiungere un pò di acqua della pasta).

Impiattare e disporre su ogni piatto una fettina di pancetta croccante.

Buon appetito!

 

 

 

Precedente Si ricomincia: Plumcake della nonna (preparazione tradizionale e bimby) Successivo Esami

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.