Pasticciotti leccesi (versione tradizionale e bimby)

Print Friendly, PDF & Email

pasticciotti leccesi a pancia piena blog

Bentrovati amici, rieccomi con un dolce tipico della nostra Puglia, i pasticciotti leccesi, golosi scrigni in pasta frolla che racchiudono un cuore di crema pasticcera e succose amarene, una bontà che dovete assolutamente provare, il grado di difficoltà non è elevato, unico dettaglio: è necessario procurarsi gli appositi stampini per pasticciotti che troverete nei negozi di casalinghi, una volta recuperato il materiale seguite le mie indicazione ed il gioco è fatto! 🙂

Ingredienti per la pasta frolla:

  • 300 g. di farina
  • 130 g. di burro (nella ricetta tradizionale si usa lo strutto ma io ho preferito usare il burro)
  • 1 uovo intero e 1 tuorlo
  • 90 g. di zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • la punta di un cucchiaino di lievito per dolci
  • amarene sciroppate
  • il tuorlo di un uovo per spennellare i pasticciotti

Procedimento:

Disporre tutti gli ingredienti (tranne le amarene e il tuorlo per spennellare) in un’ampia ciotola e amalgamare velocemente fino a formare un panetto omogeneo che andremo a riporre in frigo per almeno 30 minuti.

Nel frattempo prepariamo la crema seguendo le indicazioni presenti qui.

Trascorso il tempo indicato, togliere la pasta frolla dal frigo e stenderla con l’aiuto di un matterello tra due fogli di carta forno (in questo modo evitiamo che si attacchi al matterello) in uno strato di mezzo centimetro circa.

Togliamo la carta forno dalla parte superiore, tagliamo dei rettangolini che useremo per foderare gli stampini imburrati e infarinati a dovere.

Inserire all’interno di ogni stampino la crema (massimo tre cucchiaini, comunque dipende dalla grandezza degli stampini) e un’ amarena con un pò del suo sciroppo.

Ricoprire lo stampo con un altro rettangolino di frolla e facciamo aderire il tutto lungo i bordi, togliendo la pasta in eccesso (perdono, non ho fatto le foto perchè ero troppo presa!!!).

Sbattere il tuorlo dell’uovo e spennellarlo sopra i pasticciotti.

Disporre i pasticciotti su di una teglia rivestita con carta forno e infornare ad una temperatura di 180°per 30 minuti circa, fino a completa doratura.

Una volta pronti far raffreddare i pasticciotti (ma non troppo, la crema calda con l’amarena è paradisiaca) e gustarli in tutta la loro bontà!

Fatemi sapere com’è andata… 😉

Versione bimby:

Mettere tutti gli ingredienti nel boccale, tranne le amarene e il tuorlo d’uovo che serve per spennellare, velocità 4/5 per 20 secondi.

Togliere la pasta frolla dal boccale e riporre in frigorifero per 30 minuti.

Trascorso il tempo indicato procedere come indicato sopra.

La versione bimby della crema pasticcera la trovate qui.

Precedente Rotolini di frolla alla nutella (tradizionale e bimby) Successivo Torta nuvola nera (ricetta tradizionale e bimby)

2 commenti su “Pasticciotti leccesi (versione tradizionale e bimby)

  1. sono perfetti e molto invitanti! curiosità come hai fatto ad ottenere quel piccolo cordoncino ai bordi? una volta sovrapposta la frolla e tolto l’eccesso hai coppato con uno stampo ovale più piccolo?un caro saluto ed ancora complimenti.Peppe-

    • apanciapiena il said:

      Bravo Peppe, risposta esatta, è un trucchetto che mi è stato rivelato durante un corso di pasticceria, lo stampo più piccolo l’ho lasciato su in cottura e, dieci minuti prima di tirare fuori dal forno, ho spennellato con il rosso d’uovo e fatto dorare….forse li ho tenuti un pò troppo (sono un pò scuretti…) ma il risultato è più che soddisfacente! 😉

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.