Orecchiette con le cime di rape (ricetta pugliese)

Print Friendly, PDF & Email

orecchiette con le rape  a pancia piena blog

Buongiorno, oggi vi propongo un primo piatto pugliese, uno dei miei preferiti, le orecchiette con le cime di rape, un connubio perfetto completato da mollica di pane fritta e acciughe, vi va di provare?

Ingredienti:

  • 500 g. di orecchiette (meglio quelle fresche che si trovano nel banco frigo )
  • 1 kg. di rape
  • 1 confezione di acciughe senza lisca
  • pangrattato q b

Preparazione:

Mondare le rape, prendendone la parte più tenera…

orecchiette con le rape  a pancia piena blog

….questa è la parte della rapa che va tenuta….

orecchiette con le rape  a pancia piena blog

….e questa quella che va scartata…mi raccomando!!!

Prendere un tegame dai bordi alti, riempirlo di acqua per tre quarti, mettere a bollire e salare.

orecchiette con le rape  a pancia piena blog

Quando l’acqua raggiunge l’ebollizione aggiungere le rape e farle cuocere per 15/20 minuti circa….

orecchiette con le rape a pancia piena blogorecchiette con le rape  a pancia piena blog

…le rape devono avere questa consistenza, solo a questo punto aggiungere le orecchiette e continuare la cottura fino a quando la pasta non è al dente.

Nel frattempo prepariamo la “mollica fritta”, in realtà io preparo la “mollica tostata”, buona uguale ma un tantino più light e soprattutto più semplice da preparare…

orecchiette con le rape a pancia piena blogorecchiette con le rape  a pancia piena blog

Ungere con pochissimo olio una padella antiaderente, mettere il pangrattato (5/6 cucchiai abbondanti) e cominciare a girare con un cucchiaio di legno a fiamma vivace; consiglio di fare molta attenzione perchè quando la pentola si riscalda il pangrattato brucia molto facilmente e da “bruno” (come dovrebbe essere) diventa in un attimo NERO.

Altra operazione da fare qualche minuto prima che la pasta venga scolata è quella di soffriggere le acciughe.

orecchiette con le rape  a pancia piena blog

Prendere il pentolino di cui sopa (antiaderente), mettervi abbondante olio evo, farlo riscaldare e soffriggere le acciughe (se volte un sapore più deciso potete prima soffriggere uno spicchio d’aglio e poi ci aggiungete le acciughe).

Quando sono pronte toglierle dall’olio e porle su della carta assorbente.

Scolare la pasta , rimetterla in pentola e a questo punto….se volete una pasta con le rape “goduriosa” aggiungete l’olio di frittura delle acciughe e girate, lasciando riposare per qualche minuto per far insaporire le orecchiette.

In seguito impiattare, disporre su ogni piatto le acciughine spezzettate e spolverizzare con il “pangrattato tostato”.

Buon appetito!!!

Nota bene: In Puglia ci sono molte versioni di questo piatto e questa è la MIA personale versione , quelle che la mia mamma ha sempre preparato e che io mangio sin da quando ero bambina.

 

 

 

Precedente Pril: massimi risultati con minimi consumi Successivo Rotolo con crema al mandarino (ricetta golosa)

4 commenti su “Orecchiette con le cime di rape (ricetta pugliese)

  1. Giuseppe Maldarizzi il said:

    Le orecchiette con le cime di rapa della nostra terra, che buone! La ricetta di Palagiano direi, la facciamo quasi tutti così. La versione barese è più acquosa e usano solo aglio senza alici. Ma un pizzico di peperoncisco fresco soffritto con l’alice non vogliamo mettercelo?

  2. manù il said:

    ciao monica, le cime di rapa con le orecchiette non andrebbero cotte un po’ meno dei 15′ da te consigliati? Poi unendo le orecchiette che, anche se fresche, richiedono un po’ di tempo per la cottura, le cime non si spappolano? Anche a bari si usa l’acciuga nel condimento finale. grazie. Aspetto con piacere altre specialità della puglia a me molto cara. ciao manù

  3. apanciapiena il said:

    Ciao manù, la cottura delle rape dipende dalla loro consistenza e dal tipo di rape utilizzate, ovviamente se la “cima” è tenerina come quella delle rape che ci sono dal mese di gennaio in poi (dopo le prime gelate), il tempo di cottura va diminuito, nelle foto ho fatto vedere la consistenza che le rape devono raggiungere per potervi cuocere le orecchiette, sinceramente a me le rape con la pasta piacciono ben cotte altrimenti si rischia di trovare dei “rametti” nel piatto non molto gradevoli da vedere e, soprattutto, da mangiare….
    Grazie per essere tornata nel mio blog, alle prossime ricette!!! 🙂

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.