Marmellata di fragole (ricetta passo passo)

Print Friendly

marmellata di fragole a pancia piena

Finalmente sono tornate le fragole ed io posso iniziare la mia “produzione di marmellata”, la ricetta è molto semplice, e gli ingredienti genuini (non utilizzo alcun additivo chimico) ,vi invito a provarla sono sicura che non mangerete più una marmellata di fragole confezionata!

Ingredienti:

  • 1 kg. di fragole
  • il succo di mezzo limone
  • 1/2 bicchiere d’acqua
  • 450 g. di zucchero

Procedimento:

Lavare velocemente le fragole, tagliarle a metà e metterle in una ciotola.

Mettere lo zucchero in un pentolino, aggiungervi l’acqua e farlo sciogliere a fuoco medio.

Versare il succo di limone e lo zucchero sciolto sulle fragole,  girare bene e lasciare riposare un’ora, le fragole produrranno un  abbondante succo.

marmellata di fragole a pancia piena blogmarmellata di fragole a pancia piena blog

Mettere le fragole con il loro succo nella pentola che deve avere una capacità doppia rispetto alla frutta dato che quando bolle le fragole salgono su notevolmente…

Iniziare a cuocere a fuoco abbastanza vivo, quando la marmellata inizia a bollire ci sarà molta schiuma che è bene togliere, si perde un pò di prodotto però vanno via tutte le impurità della frutta.

marmellata di fragole a pancia piena blog

Continuare a cuocere a fuoco vivo, la marmellata piano piano si addenserà e cambierà colore, come nelle immagini…

marmellata di fragole a pancia piena blogmarmellata di fragole a pancia piena blog

Un consiglio, usare un cucchiaio di legno abbastanza lungo dato che quando la marmellata comincia ad addensarsi schizza “gocce di fuoco ustionanti” ho parecchi ricordini delle mie primissime marmellate, quindi, tenetevi a distanza!!! 😉

Man mano che la marmellata si addensa mescolate velocemente, per vedere se è pronta c’è un trucchetto, mettere una goccia di marmellata su di un piattino e metterlo per qualche secondo in freezer, se incrinando il piatto la goccia non scivola verso il basso la vostra “marmellata homemade” è pronta…

A questo punto invasare la marmellata ancora bollente, avvitare bene i tappi  e mettere a testa in giù coprendo alla fine tutti i barattoli con un canovaccio, tenerli così fino a completo raffredamento.

marmellata di fragole a pancia piena blog

In questo modo si crea il sottovuoto e la marmellata potrà essere conservata anche per lungo tempo.

Ed eccola qui, in tutto il suo splendore! 🙂

marmellata di fragole a pancia piena

 

ti potrebbero interessare...:

28 commenti su “Marmellata di fragole (ricetta passo passo)

  1. serena il said:

    le fragole sembrano al punto giusto per fare la marmellata….che tra l’altro sembra irresistibile!mmmmhhhhh………..

  2. Questa marmellata è una vera bontààà!!! Ma di solito non devono riposare un mese, o non ce n’è bisogno? Comunque se ti va passa da me a vedere il mio ocntest sulle fragole, potresti partecipare con questa ricetta, ti aspetto 😀 😀

    • apanciapiena il said:

      ciao isabella, nella mia ricetta non si prevede il riposo delle fragole per un mese e ti assicuro che la marmellata viene benissimo!
      per il contest vengo subito a vedere, mi piacerebe molto, grazie!

  3. Giuseppe M. il said:

    Brava Monica! Sto aspettando di trovare le fragole giuste per farla anch’io ma senza zucchero, uso il succo di mela ed agar agar… Mi piace il gusto più naturale e meno dolce.

    • apanciapiena il said:

      giuseppe da te avrei moltissimo da imparare, con succo di mela e agar agar…il sapore deve essere davvero ottimo, mi hai incuriosito!

    • anna il said:

      mio padre è diabetico e compra sempre la marmellata di Rigoni di Asiago : solo frutta e succo di mela però c’è la pectina. non trovandola in purezza, anch’io ho pensato di usare agar agar (il fruttapec contiene sciroppo di glucosio…) ma non so quanto succo di mela per ogni chilo di frutta, mi sai aiutare? e va bene il succo estratto con la centrifuga? GRAZIEEEE!

  4. angela il said:

    appena mi capiterenno delle fragole “valide” proverò a farla. I barattoli possono essere conservati a temperatura ambiente, vero?

    • apanciapiena il said:

      Ma certo, mettendoli a testa in giù si crea il sottovuoto e il giorno dopo puoi riporli in dispensa senza alcun problema (evita di esporli alla luce e di metterli vicino a fonti di calore).
      Una volta aperto il barattolo va invece conservato in frigo.

      • angela il said:

        Monica, sono ancora io: ma per 1 kg di fragole, quanti barattoli devo comprare? Ci siamo, sono comparse le fragole buone!!!

        • apanciapiena il said:

          per un chilo di fragole prendi almeno 5 vasetti piccoli, o due medi, io uso quelli della bormioli…
          mi raccomando, postami la foto su facebook quando la fai!!! 🙂

  5. Dani (Cucina Libri & Gatti) il said:

    Adoro il titolo del tuo blog!!!! E poi le marmellate fatte in casa sono un altra cosa! Proverò a farla seguendo la tua ricetta.
    Grazie mille per aver partecipato al contest.
    Un bacio ed a presto

  6. apanciapiena il said:

    ciao dani, benvenuta nel mio blog!
    questi sono i primi contets ai quali partecipo, il mio blog è nato da poco, grazie a te per aver accettato la mia ricetta… 🙂

  7. ilenia il said:

    Sono Ilenia,stavo cercando la ricetta x fare la marmellata app di fragole,domani proverò poi ti saprò dire!!!!!Ah,tutti i 450gr di zuccero vanno messi sulle fragole e lasciati riposare x un’ora?Ciao Ile Bolzano Novarese

    • apanciapiena il said:

      Ciao ilenia, benvenuta nel mio blog!
      Sì, è come hai detto, tutto il quantitativo di zucchero va sciolto con l’acqua e poi messo sulle fragole per un’oretta…
      Fammi sapere come ti è venuta!!! 🙂

  8. angela il said:

    Buongiorno cara, sabato mattina abbiamo comprato le fragole e abbiamo fatto la marmellata; domenica mattina tutti a tavola a gustarci una colazione super: pane a fette tostato con marmellata di fragole: mhhhhhhhhhhhhhhh, che bontààààààààààààààà!!!!

    Sono molto gasata del risultato:-)))
    Grazie cara

    • apanciapiena il said:

      angela, che gioia che mi hai dato!!!
      sono davvero felice che la mia marmellata ti sia piaciuta, visto che non è difficile? e poi, vuoi mettere il piacere di gustare un prodotto realizzato con le tue mani… 🙂
      adesso sotto con un’altra ricetta…come si dice? L’appetito vien mangiando!!! 😉

  9. Corrado il said:

    Tutte le proporzioni per sei Kg di fragole. Zucchero sciolto in acqua, ma quanta acqua occorreva visto che dopo due ore e più di bollitura è ancora molto liquida.
    Si rassoderà?
    Saluti
    Corrado

    • apanciapiena il said:

      Due ore e più??? corrado mi sa che hai sbagliato qualcosa nelle proporzioni, secondo i miei calcoli avresti dovuto mettere tre bicchieri d’acqua…
      Se hai fatto giusto altri problemi potrebbero essere:
      1) la fiamma del gas, la marmellata deve cuocere a fiamma vivace per tutto il tempo, in questo modo l’acqua in eccesso evapora
      2) la fragole, devono essere belle sode, se sono troppo mature tendono a rendere la marmellata liquida
      3 ) il succo del limone, l’hai messo nelle giuste proporzioni? contiene una sostanza, la pectina, che aiuta la marmellata ad addensarsi
      Fammi sapere com’è andata!!!

  10. Valentina il said:

    Grazie della ricetta! Solo un’informazione: al posto dello zucchero bianco posso mettere lo zucchero di canna? Uso le stesse proporzioni? Grazie mille e buona giornata!

    • apanciapiena il said:

      Ciao Valentina, non ho mai provato la marmellata con zucchero di canna quindi non saprei dirti se la quantità è la stessa…ad ogni modo mi informo e ti facio sapere! 🙂

Lascia un commento