Marmellata di albicocche

Print Friendly, PDF & Email

marmellata di albicocche a pancia piena blog

L’altro giorno sono stata al mercato settimanale che si tiene nel mio paese e in ogni angolo si vendevano albicocche, non ho potuto fare ameno di comprarne una bella scorta, le adoro al naturale ma soprattutto sotto forma di marmellata, questa è la prima che realizzo quest’anno e la dedico a tutti i lettori del mio blog, spero sia per voi cosa gradita! 🙂

La preparazione è molto semplice, gli ingredienti sono solo tre: frutta, zucchero e succo di limone, una marmellata naturale e genuina che se preparata e conservata nel modo giusto dura un intero anno.

Ingredienti:

  • 1 kg. di albicocche (senza nocciolo)
  • 450 g. di zucchero
  • il succo di mezzo limone

Preparazione:

marmellata di albicocche a pancia piena pezzi

Lavare le albicocche, togliere il nocciolo e il picciolo vicino al nocciolo e pesarle.

marmellata di albicocche a pancia piena pentola pezzi

Mettere in una pentola dal fondo spesso (quindi NON antiaderente) le albicocche e il succo del mezzo limone e accendere il fuoco a fiamma molto bassa.

marmellata di albicocche a pancia piena blog

Far cuocere le albicocche fino a quando non cominciano a sfaldarsi, è un processo lento ma vedrete che piano piano le albicocche perderanno la loro consistenza e cominceranno a bollire…

marmellata di albicocche a pancia piena blog marmellata di albicocche a pancia piena blog

…a questo punto unire lo zucchero, iniziare a girare con un cucchiaio di legno e aumentare la fiamma, da questo momento in poi la cottura della marmellata sarà a fuoco vivace.

marmellata di albicocche a pancia piena blog

Aspettare che il composto cominci a bollire e man mano che la cottura incalza si noterà una schiuma bianca affiorare, a questo punto prendere un cucchiaio bello lungo e cominciare a “schiumare”, cioè togliere la schiuma che si va formando, in questo modo toglieremo tutte le impurità dalla marmellata (si perde un pò di prodotto ma ne vale assolutamente la pena!)

marmellata di albicocche a pancia piena blog marmellata di albicocche a pancia piena blog

Continuare a cuocere a fuoco vivace in questo modo la marmellata si addenserà e cambierà colore (guardate la differenza tra la prima e la seconda foto..)

Quando la marmellata avrà raggiunto una certa consistenza fare la “prova piattino”: mettere un goccio di composta su di un piattino e mettere il tutto in freezer per pochi secondi…prendere il piatto dal freezer e inclinarlo, se la marmellata non scivola verso il basso vorrà dire che è pronta.

marmellata di albicocche a pancia piena blog marmellata di albicocche a pancia piena blog

A questo punto invasarla immediatamente, chiudere per bene i barattoli, capovolgerli e coprirli con un canovaccio fino a completo raffeddamento,  in questo modo si creerà il sottovuoto che manterrà inalterata nel tempo la nostra marmellata (io la consumo tutto l’anno…)

marmellata di albicocche a pancia piena blog

Ed eccola in tutto il suo splendore, pronta per essere spalmata su di una bella fetta di pane fresco!

 

 

 

 

 

Precedente Ragù alla Bolognese (Versione Bimby) Successivo Cheesecake alle fragole con panna e Philadelfia

17 commenti su “Marmellata di albicocche

  1. Rachel Parker il said:

    Ho sempre fatto la marmellata di albicocce con 600 gr di zucchero per ogni kg di frutta,ora mi chiedo se con 450 gr si conserverà per mesi o andrà a male. Prego Sonia Peronaci di darmi una risposta,grazie,a presto!

    • apanciapiena il said:

      Ciao Rachel, sono Monica, l’autrice della ricetta, ti assicuro che con 450 grammi di zucchero la marmellata si conserva anche per un anno, se effettui il sottovuoto dei barattoli (capovolgendoli a testa in giù) non avrai alcun tipo di problemi e mangerai marmellata di albicocche anche a natale! 🙂
      Torna presto a trovarmi… 😀

      • Rachel Parker il said:

        Ciao Monica,domenica ho fatto la marmellata,ho capovolto i barattoli una volta sigillati e spero sia tutto ok.Ti saluto Rachel

    • apanciapiena il said:

      Effettivamente bisogna scegliere, però devo dire che quelle che ho preso mi hanno reso un’ottima marmellata! 🙂

  2. matteo il said:

    buongiorno a tutti.
    Anche io ho fatto la marmellata di albicocche, ma ho usato zucchero di canna (pochissimo, forse 1Kg per 7 di albicocche) e dopo un mesetto i barattoli si presentano stratificati in superficie, mezzo dito e di colore più scuro rispetto al resto…cosa credete che sia? Sarà ancora buona? i tappi sono perfetti, forse è solo lo zucchero di cannna…

    • apanciapiena il said:

      Ciao Matteo, dovresti aprirne un barattolo e controllare, ad ogni modo credo che sia dovuto proprio allo zucchero di canna, fammi sapere!

  3. Rachel Parker il said:

    Ciao Monica,sono al mare dal 15 giugno,l’altro giorno sono stata in città ed ho controllato la marmellata……………………………..perfetta!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Baci. Rachel

  4. Carla il said:

    I barattoli per la marmellata basta lavarli o farli bollire prima? Dopo averla fatta va tenuta per tutto l’anno in frigo? Grazie

    • apanciapiena il said:

      Ciao Carla, per una maggiore sicurezza ti consiglio di bollire i barattoli prima di usarli, per poter conservare la marmellata per lunghi periodi basta riempire i barattoli quasi fino all’orlo, chiuderli per bene e poi capovolgerli, in questo modo si crea il sottovuoto che ne permette la perfetta conservazione, io faccio sempre così!

  5. paoletta il said:

    Ciao! Questa mattina ho fatto colazione con una bella fetta di pane pugliese e la marmellata di albicocche. Ho notato però che il primo strato di marmellata è più scuro, il sapore è buono ma…. Come mai?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.