La crema pasticcera di Giovanni (ricetta tradizionale e bimby)

Print Friendly, PDF & Email

crema pasticciera panoramica 2 a pancia piena.jpg

Bentrovati amici, oggi vi propongo la ricetta della crema pasticcera di Giovanni, non conoscete Giovanni??? Adesso vi spiego…ero in cerca di una crema pasticcera  “golosa, slurposa, dolce”, di solito farcisco i miei dolci con la crema pasticcera con un solo uovo oppure, quando voglio esagerare, con la crema pasticcera alla panna, ed ecco che cercando tra i blog amici mi sono imbattuta in questa deliziosa crema realizzata da Giovanni ed inserita nel suo ricchissimo blog Peccato di gola (fateci un salto, ne vale la pena), l’ho provata sia tradizionalmente che con il bimby ed è stato un successo in entrambi i casi, sicuramente la adotterò per farcire molti dei miei dolci!

Ingredienti:

  • 1 uovo intero
  • 3 tuorli
  • 160 g. di zucchero
  • 70 g. di farina
  • 500 g. di latte intero
  • 1 bustina di vanillina

Preparazione tradizionale:

Mettere il latte in un pentolino e portare quasi a bollore, intanto mescolare le uova con lo zucchero e in seguito aggiungere la farina e la vanillina setacciando. Versare a filo il latte bollente e rimettere sul fuoco (fiamma bassissima) fino a quando la crema non si addensa, mescolando continuamente.

Preparazione Bimby:

Mettere nel boccale zucchero e vanillina: 10 sec., vel. turbo.

Inserire nel boccale gli altri ingredienti: 8 minuti, 80°, Vel. 4.

In entrambi i casi, una volta cotta, la crema va messa in una coppa larga e bassa e coperta con della carta trasparente che andrà posta a diretto contatto della superficie della crema, questo impedirà il formarsi di quella fastidiosa pellicola che si crea una volta che la crema si è raffreddata. Mettere in frigo per circa due ore.

Precedente Frittata con asparagi selvatici (ricetta semplice) Successivo Ciambella cioccolatosa (ricetta tradizionale e bimby)

5 commenti su “La crema pasticcera di Giovanni (ricetta tradizionale e bimby)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.