Crema all’arancia (ricetta tradizionale e bimby)

Print Friendly, PDF & Email

crema all'arancia a pancia piena

 

Buongiorno amici, stamattina vi propongo una ricetta base, la crema all’arancia; era un pò di tempo che questa ricetta mi frullava nella testa, qualche tentativo fatto ma sempre quel sapore di “sciroppo per bambini”, (avete presente lo sciroppo aromatizzato all’arancia?), fino a quando non ho pensato alla crema che facevano le nostre mamme, quella con la classica scorza di limone (che proverò a breve), come base loro realizzavano la tipica crema pasticcera aromatizzata con un agrume a scelta, in questo caso io ho utilizzato l’arancia, risultato: una crema che sa di crema (perdonate il gioco di parole…) con un leggero retrogusto che la rende davvero molto gradevole, ottima per farcire crostate e torte ( a breve sperimento!!!), provate e ditemi!

Ingredienti:

  • 1 uovo intero
  • 3 tuorli
  • 160 g. di zucchero
  • 70 g. di farina
  • 500 g. di latte intero
  • la scorza di un’arancia

Preparazione tradizionale:

Mettere il latte in un pentolino e la buccia dell’arancia senza la parte bianca e portare quasi a bollore, intanto mescolare le uova con lo zucchero e in seguito aggiungere la farina setacciando. Versare a filo il latte bollente e rimettere sul fuoco (fiamma bassissima) fino a quando la crema non si addensa, mescolando continuamente.

Preparazione Bimby:

Mettere nel boccale zucchero e scorza d’arancia: 10 sec., vel. turbo.

Inserire nel boccale gli altri ingredienti: 8 minuti, 80°, Vel. 4.

In entrambi i casi, una volta cotta, la crema va messa in una coppa larga e bassa e coperta con della carta trasparente che andrà posta a diretto contatto della superficie della crema, questo impedirà il formarsi di quella fastidiosa pellicola che si crea una volta che la crema si è raffreddata. Mettere in frigo per circa due ore.

Precedente Brodo di carciofi (ricetta vegetariana) Successivo Ravioli fritti ripieni di nutella (ricetta di carnevale bimby e tradizionale)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.