Cime di rapa stufate (ricetta della tradizione)

Print Friendly, PDF & Email

cime di rape stufate a pancia piena

 

Buongiorno amici, oggi è lunedì, un pò di verdura ci sta bene ed io vi propongo le mitiche cime di rapa stufate, perchè mitiche? E’ un piatto tipico della tradizione pugliese, le ho viste fare da mia nonna, mia madre, le mie zie, quando entravo in casa e sentivo quell’odore inconfondibile (occhio, non dite mai puzza che mi offendo!!! 😉 ) mi veniva l’acquolina ed ero felice perchè adoravo quel piatto, diciamo che le rape stufate sono un pò per me come le madeleine per Proust, un paragone azzardato??? Assolutamente no, il loro profumo e il loro sapore mi riportano indietro nel tempo, ad un’infanzia felice nella mia chiassosa famiglia con Tina, Rosanna e Giuseppe (le mie sorelle maggiori e mio fratello minore)  e con i miei amatissimi genitori, scusate sto scadendo nel sentimentalismo, colpa delle mie cime di rapa/madeleine, ritorno in me e vi propongo la ricetta…

Ingredienti:

  • 1/2 kg. di cime di rapa
  • 1 cipolla lunga (sono quelle cipolle dalla forma allungata, da noi le chiamano “cipolle fresche”)
  • 2 foglioline di alloro
  • 4/5 cucchiai olio evo (più se ne mette più sono saporite!)
  • sale q. b.
  • peperoncino piccante (facoltativo)

Procedimento:

Inizialmente pulire le rape, togliere i rametti esterni più duri e prenderne solo la parte interna più tenera, ecco le foto (nella prima indico la parte da tenere, nella seconda la parte da scartare).

cime di rapa stufate a pancia piena cime di rapa stufate a pancia piena

A questo punto, sciacquare la verdura e metterla, ancora gocciolante, in una pentola capiente dai bordi alti.

Aggiungere il cuore della cipolla fatto a pezzettini, le foglie di alloro,l’olio, il peperoncino a pezzettini  e il sale.

Chiudere la pentola con un coperchio o un piatto di dimensioni inferiori al diametro della pentola stessa, come mostrato nella foto…(la tradizione vuole che si metta il piatto, le nostre nonne non avevano molti coperchi a disposizione)

cime di rapa stufate a pancia piena

 

Mettere la pentola sul fuoco e far cuocere le cime di rapa a fiamma bassissima per almeno 30 minuti.

Quando sentirete diffondersi in casa un “leggero” profumino vuol dire che le cime di rapa stanno cuocendo, nel corso della cottura produrranno molta acqua che renderà il piatto umido al punto giusto.

Una volta cotte, gustare ancora calde possibilmente con delle fettone di pane casereccio.

Buon appetito! 🙂

 

Se le mie cime di rapa stufate ti sono piaciute, prova anche le orecchiette con le cime di rape, una bontà tutta pugliese da provare assolutamente!

Precedente Torta di mele e nocciole (ricetta tradizionale e bimby) Successivo Torta morbida al cioccolato e ricotta (ricetta tradizionale e bimby)

Un commento su “Cime di rapa stufate (ricetta della tradizione)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.