Biscotti da latte (ricetta tradizionale e Bimby)

Print Friendly, PDF & Email

 

biscotti da latte a pancia piena

Buongiorno amici, allietiamo questo inizio di settimana con dei buonissimi biscotti da latte, avevo intenzione di realizzarli da tempo ma i mille impegni mi hanno sempre fatto rimandare, che sbaglio che ho fatto, tante colazioni senza queste delizie da inzuppare nella mia tazza di latte mattutina, un vero peccato al quale anche voi dovete assolutamente riparare! Vi svelo un segreto: tra gli ingredienti di questi biscotti c’è anche l’ammoniaca per alimenti, anticamente veniva usata come agente lievitante al posto del nostro lievito chimico e devo dire che funziona perfettamente, il trucco è usarlo in piccole quantità, in cottura si sente un intenso odore di ammoniaca che scomparirà del tutto una volta che i biscotti sono stati cotti e fatti completamente raffreddare, il risultato, come vi ho già detto, è davvero eccellente, le nostre nonne non sbagliavano mai…

Ingredienti:

  • 2 uova
  • 500 g. di farina
  • 70 g. di olio di semi
  • 130 g. di zucchero
  • 60 g. di latte tiepido
  • 9 g. di ammoniaca
  • 1 bustina di vanillina
  • zucchero per ripassare i biscotti

Procedimento:

Mettere le uova in un recipiente e lavorarle con lo zucchero.

Mettere il latte in una coppetta e aggiungere l’ammoniaca, fate attenzione perchè aumenterà di colpo di volume generando una schiuma, è normale, non allarmatevi.

Aggiungere al composto di uova e zucchero l’olio e  il latte con l’ammoniaca e continuare a mescolare.

Aggiungere, gradualmente, la farina e la vanillina e lavorare il composto fino a formare un panetto abbastanza omogeneo.

Adesso formiamo i biscotti: prendere delle palline di impasto e formare dei filoncini che andremo a “ripassare” in un piatto con dello zucchero semolato, man mano che i biscotti da latte verranno realizzati metterli su di una teglia con carta forno.

biscotti da latte a pancia piena

Quando tutti i biscotti saranno pronti, infornare in forno preriscaldato, funzione ventilato, ad una temperatura di 180° per venti minuti circa (devono dorare appena).

Una volta pronti, fate attenzione quando aprite il forno, sarete investiti da un fortissimo odore di ammoniaca, non respirate come ha fatto la sottoscritta, diciamo che non è esattamente il  migliore dei profumi!

Togliere i biscotti dal forno e farli raffreddare per bene, a questo punto possono essere mangiati, dell’odore/sapore di ammoniaca non ci sarà più traccia.

Buona colazione!!!

 

Versione Bimby:

Mettere nel boccale uova e zucchero: Velocità 5, 10 secondi.

Riscaldare appena il latte in un pentolino e aggiungervi l’ammoniaca, aumenterà di colpo di volume generando della schiuma, non preoccupatevi è una reazione del tutto normale.

Aggiungere nel boccale il latte con l’ammoniaca, l’olio, la farina e la vanillina: Velocità 5, 20 secondi spatolando.

A questo punto togliere il composto dal boccale e metterlo in una coppa capiente, come noterete sarà un pò granuloso, nessun problema, lavoratelo con le mani fino a compattarlo, poi prendete delle palline di impasto e formare dei filoncini da ripassare nello zucchero semolato.

Procedere come indicato sopra.

biscotti da latte a pancia piena

 

Precedente Pancarrè fatto in casa (ricetta tradizionale e Bimby) Successivo Ciambella semplice (ricetta tradizionale e bimby)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.