Biscotti ossa di morto o “mustazzoli” , Ricetta Siciliana

I biscotti ossa di morto o come li chiamiamo noi qui a Palermo “mustazzoli” sono dei biscotti tipici del periodo autunnale ed accompagnano quella che per noi è la “festa dei morti” del 2 novembre.

Mi raccontava mio zio assaggiando i miei biscotti che mia nonna quando loro erano piccoli li comprava sempre, ma li conservava chiusi in uno strofinaccio da cucina e si potevano mangiare solo nel giorno dei morti 🙂

ossa di morto mustazzoli dolci e dolcetti di antonella

Questi biscotti sono cosi un po…magici direi! Ok la magia non esiste, ma li caratterizza un processo  che a me sembra proprio magico! Ora vi svelo il perchè 🙂

Ricetta ossa di morto:

500gr di farina 00
600gr di zucchero
150 ml d’acqua
un pizzico di cannella
un pizzico di chiodi di garofano tritati

Procedimento:

In un pentolino riscaldare l’acqua, ed aggiungere lo zucchero piano piano, spegnere il fuoco prima che l’acqua bolla. In un recipiente mescolare la farina, la cannella e la polvere di chiodi di garofano. Aggiungere lo sciroppo ottenuto da acqua e zucchero  ed impastare il tutto. Lasciare raffreddare qualche minuto, iniziare a  lavorare la pasta con le mani ottenendo  un filoncino e tagliando a tocchetti di 3-4cm .

Importante: anche se l’impasto risulta molto morbido, non aggiungete altra farina o i vostri biscotti risulteranno troppo duri una volta cotti. Aiutatevi solo con un po di farina sul piano di lavoro.

Posizionare i biscotti in una teglia precedentemente rivestita da carta da forno.

E adesso la magia!

Prendete i biscotti copriteli con uno strofinaccio  e lasciate asciugare per 2-3 giorni 🙂

Il terzo giorno infornateli a 180°. La parte esterna del biscotto che si è asciugata a contatto con l’aria, rimarrà bianca e croccante, mentre il calore del forno porterà a sciogliere lo zucchero che è imprigionato all’interno, e che uscirà dalla parte inferiore del biscotto, dato che è l’unica parte che non si è asciugata del tutto. Per questo nei giorni di attesa è importante non girare mai i biscotti. Cuocere fino a quando lo zucchero inizierà a caramellarsi e quindi a fuoriuscire dal biscotto, formando uno strato scuro.

ossa di morto mustazzuoli dolci e dolcetti di antonella

Ed eccolo appena sfornato…avreste mai detto che è solo uno l’impasto per ottenere questi biscotti ? 😉

 

Print Friendly

27 commenti su “Biscotti ossa di morto o “mustazzoli” , Ricetta Siciliana

  1. wow, da brava siciliana li ho sempre mangiati e pensavo che appunto erano due impasti………mi hai sbalordito!! Ora che so come si fanno li farò sicuramente, grazie!!

    • antonella83 il said:

      Ciao Stefania, si quest’impasto è davvero moooolto particolare, ti consiglio di provarli, sono anche facili da realizzare 🙂 ciao

  2. Cinzia il said:

    Ciao.. Li ho appena fatti.. Ho fatto meta dose.. Ma ho dovuto aggiungere un po più di farina poiché l’impasto era troppo morbido si attaccava dappertutto e nn riuscivo a formare il rotolo da tagliare.. Vi farò saper .. Speriamo ormai vivo a Bergamo e non li trovo!!!!!grazie x la ricetta .. Peccato dover aspettare tanti gg x vedere se sono buoni

    • antonella83 il said:

      Spero che tu non abbia aggiunto troppa farina all’impasto, rischi che vengano “troppo” duri 🙁 Speriamo bene, lo so che l’imapsto risulta molto morbido, ma deve essere così. Eventualmente riprova con la dose della ricetta, ed aiutati solo con un po di farina sul ripiano dove lavori l’impasto. Fammi sapere 😉

    • Kati il said:

      L’impasto risultava morbido anche a me all’inizio, ma una volta fatto raffreddare e lavorandolo con le mani è diventato malleabile e non si attaccava 🙂
      Li ho fatti giovedì sera e domani mattina li inforno 😉
      Io ho raddoppiato la dose 😛
      Ti farò sapere 🙂

    • antonella83 il said:

      Più o meno 10-15 minuti, ma dipende dal forno, quindi devi stare attenta, ti accorgerai che lo zucchero inizierà a fuoriuscire dal biscotto, non appena si sarà caramellato puoi uscirli dal forno.

  3. Floriana il said:

    Mangiavo le ossa del morto da bambina. ..era uno dei miei biscotti preferiti! Sono le 23:00…credimi non vedo l’ora faccia giorno perché li andrò a fare subito:)) grazie infinite. ..ti farò sapere

  4. cricri460 il said:

    …..mia madre li metteva in 1 scatola di metallo sento ancora il profumo…..grazie davvero erano anni che cercavo la ricetta “quella vera”

    • antonella83 il said:

      Grazie a te per essere passata dal mio blog, e cmq tua madre aveva ragione perchè nelle scatole di metallo si conservano meglio! 😉

  5. giovanna il said:

    Ciao vorrei sapere se li posso far asciugare dentro il forno spento ho li devo per forza metterli fuori.grazie in anticipo e complimenti davvero brava

    • antonella83 il said:

      Ciao, penso che puoi tranquillamente anche farli asciugare dentro il forno spento, e grazie per i complimenti 🙂

  6. Mio suocero (originario di Enna) li ha fatti qualche giorno fa ed io che non li avevo mai assaggiati (sono toscana) sono rimasta sbalordita: oltre che buonissimi sono anche strani da vedere, e ora che so che è un unico impasto che diventa così sono ancora più sorpresa!

    • antonella83 il said:

      E già! Pensa che io li mangio da 25 anni ma l’ho scoperto solo l’anno scorso!!! ed anche per me è stata una sorpresa 🙂

  7. Teresa il said:

    Ciao Antonella
    Io sono di origine siciliana, ma vivo all’estero e ogni volta che scendo in Messina vado dritta alla pasticceria, erano i mie preferiti quando ero bambina, non puoi sapere la mia felicità di scoprire la tua ricetta, che li ho provato subito, e dopo 2 giorni li ho infornati, ma non leggendo i commenti, ho aggiunto altra farina quando facevo i filoncini, e non sono riusciti bene quando li compri in pasticceria, però non mi arrendo adesso che ho la ricetta me li farò di nuovo
    Anche la mia famiglia erano molto contenti e non sono durati molto

    Grazie!!!! Per condividere questa ricetta la conserverò gelosamente

    • antonella83 il said:

      Ciao! mi fa tanto piacere leggere questo tuo commento, sono felice di riuscire a far arrivare un po di Sicilia anche fuori 🙂 Non preoccuparti anche a me la prima volta sono venuti un po duri, la seconda invece erano perfetti, lo saranno anche i tuoi! 🙂

  8. rosita il said:

    Ciao sabato sono i santi e vorrei provare questa ricetta io sono di messina e vorrei portarli a l amica mia che sono invitata da lei . però volevo sapere io chiodi di garofano non ne o ma per sostituzione cosa posso mettere? Grazie mille per la tua risposta…..

    • antonella83 il said:

      Ciao Rosita mi dispiace aver letto il tuo messaggio solo oggi! Hai più preparato questi biscotti per la tua amica? fammi sapere 🙂

  9. Ciao volevo ringraziarti, i miei genitori sono siciliani e questi sono i dolcetti che io adoro in assoluto tra tutti i dolci siciliani. Oggi li ho fatti, e ne sono entusiasta.Grazie mille alla prossima ricetta.

  10. MARIA GRAZIA MICALIZZI il said:

    Ma sono venuti duri o morbidi? perchè io li vorrei morbidi..sai se per caso si aggiunge qualcos’altro per farli venire più moprbidi? grazie e cmq bravissima!!!!

    • antonella83 il said:

      Ciao Maria grazia, la parte bianca viene sempre più dura e croccante come consistenza, mentre la parte marrone leggermente meno dura ma cmq non morbida, mi dispiace non so se si possa aggiungere qualcosa per ottenerli più morbidi, anche perché anche quelli che ho sempre comprato risultano cmq abbastanza duri.

Lascia un commento

*