trucchi per un pandispagna perfetto

Come si fa un pandispagna perfetto??? Mistero dei misteri?  no! … solo segreti che le nostre nonne conoscevano benissimo, ma che nel tempo si sono dati per ” superficiali” perchè i nuovi robot da cucina hanno sostituito l’antico sapere! ahi ahi!!!

  • Innanzitutto le proporzioni.

Per un pandispagna perfetto il rapporto è 30 grammi di zucchero e 30 grammi di farina per ogni uovo.

Così per un pandispagna da 3 uova (piccolo) —> serviranno 90 g di zucchero, 90 di farina

per  un pandispagna da 5 uova –> serviranno 150 g di zucchero e 150 di farina

e così via…

per una teglia tonda da 28 cm, io uso 10 uova con 300 g di zucchero e 300 di farina.

  • Importantissimo ricordare che nella ricetta originale del pandispagna, NON SI USA IL LIEVITO!!!

  • Un altro accorgimento è quello di usare uova a temperatura ambiente e non di frigorifero.

  • Molto utile è riscaldare la ciotola in cui monterete le uova

Per permettere al pandispagna di alzarsi in cottura senza lievito, è necessario, anzi indispensabile, inglobare molta aria nel composto, quindi montare a lungo le uova. Per facilitare il processo aggiungete un pizzico di sale.

Sbattete le uova con lo zucchero per 20 minuti (dipenderà anche da quante uova usate, per 3 uova bastano anche 12 minuti)

C’è chi monta tuorli e albumi separatamente e poi li unisce, ma io li monto insieme.

Montate finchè il composto “scrive”… e che significherà mai? :) ecco ve lo mostro in foto…

alzate con la frusta un po’ di composto, e se quando questo riscenderà nell’impasto, si fermerà in superficie, scrivendo sulla superficie, senza crollare subito nell’impasto, allora il composto “scrive” ed è pronto per la farina!

  • Incorporate la farina a mano con una spatola di legno e non con le fruste elettriche!

questo sia per imperdire che il composto si smonti, sia per far incorporare più aria al pandispagna, che in cottura permetterà di alzarsi.

  • Se aggiungete cacao, ricordatevi di rispettare le proporzioni e sostituire il cacao alla farina. es: 3 uova 90 g di farina , 90 di zucchero. VARIANTE AL CACAO : 3 uova, 20 g di cacao, 70 g di farina, 90 g di zucchero.

  • Preriscaldate il forno e non apritelo in cottura! altriementi collasserà e si formerà un vuoto al centro.

A cottura ultimata, lasciare 5 minuti nel forno spento e poi toglierlo subito.

  • Preparate il pandispagna il giorno prima, in modo che avrà tempo di deumidificarsi e diventerà più elastico.

  • Non tagliatelo mai caldo!

Spero di esservi stata utile! sono piccoli accorgimenti che messi insieme danno un ottimo risultato! Et voilà! Bon appetit! 😉

Per le mie torte ormai da tempo uso la Farina per dolci e sfoglie Rosignoli Molino,

una farina di grano tenero Italiano, che si presta benissimo per gli impasti a rapida lievitazione! Per le torte è favolosa…! I miei pandispagna sono soffici ma elastici, e si sa che per una buona riuscita, oltre ai procedimenti e alle misure, è indispensabile la qualità delle materie prime!

La confezione è davvero carina non trovate? adoro quel colore…e poi vedere il grano, dà l’idea della genuinità del prodotto!

 

 

Precedente Cioccolatini di riso soffiato Successivo speciale natale!