Crea sito

Anice Stellato

La torta di compleanno: crema rocher che passione!

Per il pan di spagna al cacao:
6 uova
200 g di zucchero
200 g di farina
40 g di cacao amaro

Per la crema Rocher:
200 gr di panna da montare fredda di frigo
200 gr di mascarpone
250 gr di nutella
5 cioccolatini Rocher
60 gr di nocciole
10 wafer alla nocciola

Per la bagna:
latte tiepido q.b.

Per la copertura e decorazioni:
Cioccolatini Rocher + wafer alla nocciola + cilindri di wafer al cioccolato.
200 gr di cioccolato al latte
60 gr di nocciole tritate

Preparariamo la base del pan di Spagna al cacao, quindi in una ciotola capiente uniamo uova e zucchero e montiamo il tutto con le fruste elettriche per circa 10 minuti, dobbiamo ottenere un composto gonfio e spumoso
Incorporiamo ora la farina e cacao setacciati, ci aiutiamo con un cucchiaio, facendo attenzione a non rompere la montatura di uova e zucchero, quindi poca farina e cacao per volta con movimento circolare dal basso verso l’alto.
Imburriamo ed infariniamo uno stampo per dolci da 24 cm, versiamo il composto ed inforniamo il tutto a 160°/170° per circa 30/35 minuti.

Una volta cotto il pan di Spagna deve freddare!

Mentre cuoce il pan di Spagna prepariamo la crema Rocher: montiamo la panna; tritiamo insieme i wafer, i ferrero rocher e le nocciole (io ho usato il bimby);amalgamiamo con le fruste elettriche la nutella e il mascarpone…
Montiamo la crema–> al composto di nutella aggiungiamo il mix tritato di wafer ecc… E uniamo la panna 1 o 2 cucchiai per volta con movimenti circolari dal basso verso l’alto per non smontare la crema (deve risultare morbida al cucchiaio).

Mettiamo la crema Rocher in frigo coperta con pellicola trasparente e lasciamola riposare per una mezz’ora.

Una volta freddato il pan di Spagna al cacao, lo dividiamo in due dischi

Bagnamo i dischi con il latte, aiutandoci con un pennello da cucina, sui lati che andranno a contatto con la crema.
Rimettiamo la base nello stampo (io ne ho usato uno a cerniera in modo da utilizzare come base il piatto da portata e l’anello per rendererlo piú preciso) e farciamo con la crema chiudiamo con l’altro disco e bagnamo un pochino la superficie della nostra torta. Togliete l’anello!

Prepariamo la copertura: facciamo sciogliere il cioccolato al latte in forno a microonde o a bagnomaria, aggiungiamo 60 gr di nocciole tritate al coltello e versiamo il tutto sulla nostra torta in modo da avere una copertura non proprio uniforme.

Decorate a piacere, io ho utilizzato wafer e ferrero Rocher interi e a metá (come da foto).

Tiratela fuori dal frigo 10/15 min prima di servirla.

Buon compleanno a voi! 😊💓

Posted by anicestellato in Bake off, Crema Rocher, Inforniamo

Semola d’oro – cous cous light

20150512_191831-2

Finalmente il caldo… e questo vuol dire piatti freddi super buoni e superlight…
Eccone uno!

PS: potete gustarlo anche tiepido 😉

Ingredienti x il cous cous:
250 gr di cous cous
300 ml di acqua
1 cucchiaino di sale
4 cucchiai di olio evo

Ingredienti per il condimento:
1 cipollotto fresco
1 spicchio d’aglio
1 melanzana
2 zucchine
una decina di pomodorini ciliegino
1 cucchiaio raso di semi di cumino (facoltativo)
peperoncino q.b
sale q.b.
olio evo q.b.
basilico q.b.
2 uova sode

Procedimento:
Tagliate, prima di tutto, la melanzana a cubetti piccoli, salateli e metteteli in una colapasta per almeno 30 minuti in modo da far perdere la propria acqua di vegetazione; una volta fatto questo sciacquatele e tenetele da parte.

In una casseruola capiente portate a ebollizione l’acqua aggiungete il sale, 2 cucchiai d’olio evo e il cous cous quindi livellate bene, togliete dal fuoco e mettete il coperchio. Lascia così per un paio di minuti, passati i quali, alzate il coperchio e aggiungete i restanti cucchiai d’olio evo, quindi sgranate con una forchetta la semola.

Tagliate a cubetti (approssimativamente della stessa dimensione della melanzana) le zucchine e carote, tritate finemente il cipollotto e passate ai fornelli!

In una padella fate un battuto con olio evo, uno spicchio d’aglio schiacciato, il cipollotto tritato e peperoncino, aggiungete le verdure e fate cuocere per una decina di minuti in modo che le verdure non si spappolino.

Aggiungete il cucchiaio di cumino quasi a fine cottura e aggiustate di sale.

Lasciate intiepidire le verdure e intanto tagliate i pomodorini e conditeli con del basilico (andranno aggiunti alle verdure)

Unite tutto in una scodella capiente e decorate a piacere! (Io ho scelto di cuocere 2 uova sode)

20150512_191804-2

Un saluto a tutti. Vi mando un bacio!
E ricordate che “chiunque può cucinare”!
E <3

Posted by anicestellato in Primi piatti

Pane alla ‘nduja

Eh sì… sono un’amante del peperoncino e di qualunque cosa “pizzichi”!
Questo pane l’ho assaggiato a Grosseto, ma ovviamente arrivava dalla Calabria… A Grosseto c’è un negozietto molto carino che vende solo prodotti calabresi… Una goduria!
Questo pane arrivava a Grosseto ogni due settimane e così un paio di settimane fa sono andata in negozio per acquistarlo e portarlo al mio fidanzato… Non era arrivato il carico… E così a casa sua abbiamo provato a farlo insieme: un successo!

Ingredienti:
500 gr di farina (250 gr di manitoba e 250 gr di farina 00)
15 gr di lievito di lievito di birra fresco
300 ml di acqua
1 cucchiaino abbondante di sale
1 cucchiaino di zucchero
50 gr di olio evo
‘nduja di Spilinga q.b.

Procedimento:
Molto semplicemente sciogliete in poca acqua tiepida il lievito, poi inserite tutti gli ingredienti nel bimby (2 minuti modalità spiga) o nella planetaria (purtroppo non mi è più possibile impastare a mano e così mi servo dell’attrezzatura da cucina).

Mettete un pochino di farina in una scodella trasferite l’impasto al suo interno e sigillatela con della pellicola. Lasciate lievitare per un’ora e mezza…

Una volta lievitato l’impasto stendetelo e spalmate a piacere la ‘nduja (ovviamente io abbondo un po’), poi arrotolate su se stesso l’impasto e conferite la classica forma della pagnotta.

Praticate 3 incisioni trasversali sull’impasto, trasferite nella leccarda foderata di carta forno e leggermente unta, quindi sigillate con della pellicola.

Fate nuovamente lievitare per un’ora e mezzo.

Preriscaldate il forno e cuocete il vostro pane alla ‘nduja a 200° per 40 min circa.

Eccolo appena sfornato!

IMG-20150506-WA0002-2

Un saluto a tutti. Vi mando un bacio!
E ricordate che “chiunque può cucinare”!
E <3

Posted by anicestellato in Bake off

Review “dolci regali”

Oggi giornata relax… Ho deciso di presentarvi alcuni tra i più graditi regali di questo ultimo periodo: i DOLCI!

Lebkuchenherz
In arrivo dai mercatini di Natale,eccolo qui.
10313837_10152780097792239_6368713851602724067_n
Ottimo! Speziato, diverso dai soliti biscotti… Peccato che fosse uno solo!
Probabilmente con cannella, chiodi di garofano, noce moscata, mandorle…
Un sapore diverso dai nostri tradizionali biscotti, non molto duro come consistenza ricoperto da glassa colorata (l’unica cosa che ho apprezzato poco, ma perchè a me “il troppo dolce stucca!”).
Voto 8 su 10

Kit Kat al the matcha
10710982_10152544601322239_2302899136166735986_n
Volato fin qui dal Giappone, grazie a due splendidi amici!
Non posso dire che sia un flop, prechè ha un sapore fresco e credo fosse cioccolato bianco aromatizzato, ma sinceramente la versione a cui siamo abituati è nettamente migliore.
Il biscotto all’interno era meno croccante del nostro…
La sufficienza la merita, però.
Voto 6 su 10

Ricicliamo
10980737_10152791275782239_3860599919706867396_n
Come vi ho detto ho lavorato in bar/gelateria a Follonica e spesso vado a trovare i miei vecchi titolari… E così qualche settimana fa ho beccato il boss che sfornava cupcakes a go go… Voi direte, cosa centra con la foto e con il titolo dell’articolo?!
Quelli sono gli avanzi di questi simpatici dolci che il capo mi ha regalato perchè non aveva voglia di creare un dolce di riciclo.
Ottimi, ma io ho solo assemblato i tartufini e i tiramisù!
[erano semplicemente avanzi di cupcakes al cioccolato, alla vaniglia e red velvet e crema pasticceria che ho “corretto” con del cacao. ovviamente ho creato una bagna al rum per non creare un distacco netto tra la crema e le briciole.]

Un saluto a tutti. Vi mando un bacio!
E ricordate che “chiunque può cucinare”!
E <3

Posted by anicestellato in Review

Frittata di zucchine al forno

Questa è una ricetta mia e di mia nonna!
Lei ama la frittata, ma odia l’olio che le tocca utilizzare per cuocerla; così un giorno abbiamo fatto un esperimento ed ecco qui la ricetta 😉

Ingredienti:
6 uova medie
2 zucchine medie
4 sottilette light
100 ml di panna da cucina light
60 gr di Grana Padano grattugiato
sale q.b.
pepe q.b.

Procedimento:
Affettate a lamelle le zucchine (io utilizzo una grattugia con un’apposita lama).

In una terrina unite le uova, il Grana grattugiato, la panna; quindi aggiustate di sale e pepe e unite le zucchine crude.

Foderate con della carta forno, unta con pochissimo olio evo, uno stampo per crostate del diametro di 26 cm.

Versate metà del composto nello stampo, sistemate le sottilette e versate il restante composto.

Forno preriscaldato 220° x 30 min. Fate riposare la frittata almeno 10 di minuti in forno spento prima di servire.

Ed ecco la nostra frittata prima di essere infornata…

10923333_10152830241412239_1066732771496065802_n

E appena sfornata!

11017665_10152830241217239_2482475998537377927_n

Un saluto a tutti. Vi mando un bacio!
E ricordate che “chiunque può cucinare”!
E <3

Posted by anicestellato in Inforniamo

Torta “raggi di mela”

Non sono una grande amante delle mele, ma dobbiamo pur mangiare la frutta!
Questa è una delle tante ricette nata dal riciclo di uno yogurt all’ananas che stava scadendo e 2 mele annurca un pò troppo mature…

Risultato? DIVINO!

Ingredienti:
250 gr di farina 00
150 gr di zucchero
3 uova
125 gr di yogurt all’ananas
2 mele annurca
70 gr di burro
1 bustina di lievito vanigliato
1 limone (buccia e succo)

Procedimento:
Grattugiate la buccia del limone e mettetela da parte, quindi tagliate a fette sottili le mele (io mezza mela l’ho tagliata a cubetti piccoli). Irrorate le mele con il succo di limone.

Scaldate il burro in microonde o a bagnomaria e mettete da parte.

In una terrina montate le uova con lo zucchero, aggiungete il burro sciolto a filo (fatelo raffreddare un pochino), lo yogurt e la buccia di limone.

Setacciate la farina con il lievito e aggiungete le polveri al composto liquido.
Una volta ottenuto un composto omogeneo e liscio, aggiungete le mele tagliate a cubettini e trasferite in uno stampo da 24 cm foderato con carta forno (unta con poco olio di semi).

E, infine, create i “raggi” con le fettine di mele.

Forno preriscaldato ventilato 180° x 45 min.

Ed ecco il risultato

11018314_10152828009932239_5003711292170347516_n

PS: Un pò di zucchero semolato o di canna sulle fettine di mele per l’effetto caramellato.

Un saluto a tutti. Vi mando un bacio!
E ricordate che “chiunque può cucinare”!
E <3

Posted by anicestellato in Bake off

Peperoni imbottiti, che bontà!

Amo i peperoni!
Li trovo fantastici e li cucino in tantissimi modi, ma credo che questa sia la mia preparazione preferita!

Ingredienti:
6 peperoni piccoli (verde, rosso e giallo)
500 gr di macinato misto (bovino e suino)
4 fette di pan bauletto private della crosta
1/2 bicchiere di latte
1 uovo
1 cucchiaio di Parmigiano Reggiano
150 gr di olive nere denocciolate
sale q.b.
pepe q.b.
prezzemolo q.b.
6 pezzetti di crosta di pane raffermo
pangrattato q.b.

Procedimento:
Ammorbidite e sbriciolate il pan bauletto nel latte.

In una terrina amalgamate il macinato, l’uovo, il pan bauletto, il Parmigiano, le olive (che avrete sminuzzato grossolanamente al coltello) aggiustate di sale, pepe e aggiungete il prezzemolo.

Dividete a metà i peperoni, privateli dei semini e del filamento bianco al loro interno, infine, lavateli.

Foderate la teglia con della carta forno e ungetela con poco olio evo.

Con l’aiuto di un cucchiaio farcite i vostri peperoni e sistemateli nella teglia, quindi spolverizzate con del pangrattato la superficie e, se in vostro possesso, mettete sulla “polpetta” un pezzo di crosta di pane raffermo e irrorate con poco olio evo.

Forno preriscaldato ventilato 180° x 40/50 min.

Potete prepararli il giorno prima, coprirli con della pellicola (come nella foto), metterli in frigo e cuocerli il giorno dopo.

10428458_10152331225727239_2849573339511423927_n

Un saluto a tutti. Vi mando un bacio!
E ricordate che “chiunque può cucinare”!
E <3

Posted by anicestellato in Inforniamo

Torta con yogurt al cocco e nutella

Dolci che passione… Ma quante calorie però 🙁
Questa ricetta me l’ha data un’amica e di base era una torta allo yogurt bianco con farina di cocco, senza nutella…

Ma non ho potuto resistere: lo yogurt al cocco intensifica il sapore della torta e la Nutella rimane “nutellosa”…
HO DETTO TUTTO!

Passiamo ai fatti.

Ingredienti:
200 gr di farina 00
200 gr di farina di cocco
200 gr di zucchero
4 uova
100 ml di olio di semi di girasole
250 gr di yogurt al cocco (io uso quello del vipiteno)
Nutella q.b. (io abbondo con circa 400gr, ma scegliete voi!)
1 bustina di lievito per dolci

Procedimento:
Setacciate la farina 00 con il lievito; ora montate le uova con lo zucchero aggiungete a filo l’olio di semi e una volta ottenuto un composto spumoso aggiungete lo yogurt.

Unite la farina di cocco e, infine la farina 00 e il lievito setacciati.

Munitevi di una tortiera alta del diametro di 26 cm e rivestitela di carta forno leggermente unta con olio di semi.

Versate il composto nella tortiera e ora è il momento della Nutella.
Scaldate il vasetto a bagnomaria o in microonde e fatela colare a filo (in maniera non uniforme) sulla torta.

In forno ventilato preriscaldato 180° x 40 min.

Ecco il risultato.

1380676_10151866784022239_651303774_n

Un saluto a tutti. Vi mando un bacio!
E ricordate che “chiunque può cucinare”!
E <3

Posted by anicestellato in Bake off

Sformato di cavolfiore [cibo da ospedale secondo mio fratello]

Bene, bene, bene… Lunedì! Dobbiamo depurare l’organismo dai peccati di gola della domenica! 😉
L’unica soluzione è un qualcosa di leggero, ma saporito. Rimbocchiamoci le maniche e prepariamo questo sformatino delizioso grazie anche alla besciamella che scelgo di fare senza burro. <3 Ingredienti: 1 cavolfiore (io ne ho utilizzato uno di circa 800 gr) 500 ml di latte parzialmente scremato 50 gr di farina 00 60 gr di Grana Padano sale q.b. noce moscata q.b. prezzemolo q.b. pangrattato q.b. Procedimento: Iniziate mondando il cavolfiore e lessatelo (o cuocetelo al vapore se preferite). Adesso preparate la besciamella: scaldate il latte in un pentolino a fuoco basso, mentre in un altro pentolino (che non avrete posto sui fornelli) create una cremina con la farina e poco latte servendovi di una frusta. Incorporate a filo il latte precedentemente riscaldato nel pentolino con la cremina e continuate a mescolare, ora riportate il pentolino sui fornelli (fuoco medio) e continuate a mescolare per una decina di minuti... Una volta ottenuta una crema liscia e omogenea spegnete i fornelli e aggiungete il grana, la noce moscata, il prezzemolo e aggiustate di sale. Scolate il cavolfiore e schiacciatelo grossolanamente con una forchetta, quindi unitelo alla besciamella. Ungete una teglia (pochissimo olio evo, potete ometterlo utilizzando la carta forno) e spolverizzate con del pangrattato, mettete il composto e spolverizzate con poco pangrattato lo sformato. Forno ventilato preriscaldato 10 min. 220° x 40 min + 2 min. di grill Ecco una fetta. 1509725_10152822898817239_4894009004552455262_n

Un saluto a tutti. Vi mando un bacio!
E ricordate che “chiunque può cucinare”!
E <3

Posted by anicestellato in Senza categoria

Carote, noci e morbidezza!

Domenica = Dolce

Questa torta che vi propongo oggi è sofficissima e buonissima, o almeno io la adoro!
E’ semplicissima da fare, richiede un minimo di attenzione solo per la cottura 😉

Ingredienti:
150 gr di farina 00
50 gr di amido di mais
3 uova
170 gr di zucchero
200 gr di carote
200 gr di noci con guscio (90 gr di gherigli di noci)
180 ml di olio di semi di girasole
1 bustina di lievito per dolci
1/2 cucchiaino scarso di bicarbonato
buccia grattugiata di 2 arance

Procedimento:
Accendete subito il forno a 160° in modalità ventilato.

Tritate le carote in un mixer, io personalmente butto via solo il picciolo lavo bene le carote, le asciugo e non le pelo.

Tagliate grossolanamente al coltello le noci.

Setacciate la farina con l’amido di mais, il bicarbonato e la bustina di lievito.

Montate le uova con lo zucchero per qualche minuto e aggiungete l’olio a filo.

Incorporate le polveri un cucchiaio per volta; quindi, una volta ottenuto un impasto liscio, cremoso e omogeneo, unite la buccia grattugiata delle 2 arance, le carote e le noci.

Foderate con della carta forno, unta con pochissimo olio di semi, una tortiera del diametro di 26 cm.

Alzate la temperatura del forno (ma lasciatelo sempre su ventilato) a 170° per i primi 15 min. e poi abbassate a 150° per gli ultimi 30 min.

E’ un pò esigente per quanto riguarda tempi e modalità di cottura, ma è ottima!

10991294_10152820919522239_3682762452144459338_n

PS: potete sosituire le noci con delle mandorle 😉

Un saluto a tutti. Vi mando un bacio!
E ricordate che “chiunque può cucinare”!
E <3

Posted by anicestellato in Bake off