Crea sito

Anice Stellato

Tortiglioni senza glutine con crema di zucchine e carciofi a fette

Ma quanto mi piacciono le verdure?!

Bene, vi presento un nuovo esperimento super riuscito e di cui vado particolarmente fiera…

 

Vediamo come si prepara, d’altra parte “chiunque può cucinare” !

  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    10 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Medio

Preparazione

  1. Ingredienti:

    • 320 gr di tortiglioni gluten free
    • 500 gr di zucchine
    • 3 carciofi
    • ½ limone
    • 2 cucchiai di olio evo
    • 1 spicchio d’aglio
    • ½ peperocino
    • Sale q.b.
    • Pepe
    • 10 noci (facoltativo)

     

    Preparazione:

    Lavate bene i carciofi, togliete le foglie più esterne e ricavate i cuori di carciofi, quindi tagliateli in quattro ed immergeteli in acqua e ½ limone (non buttate i gambi, pulite anche quelli privandoli con il coltello della parete esterna, tagliateli e aggiungeteli ai carciofi).

    Ora mondate e tagliate le zucchine grossolanamente e fatele lessare in acqua salata, quindi scolatele (tenendo da parte poca acqua di cottura), prendete il bicchiere del frullatore ad immersione e frullate le zucchine se occorre aggiungete poca acqua di cottura.

    In una padella aggiungete i 2 cucchiai di olio evo, l’aglio e il perperoncino, quindi aggiungete i carciofi e mentre si insaporiscono mettete su una pentola con l’acqua di cottura per la pasta.

    (se i carciofi si asciugano troppo durante la cottura potete usare l’acqua di cottura delle zucchine messa da parte)

    Scegliete la pasta (io ho optato per dei tortiglioni senza glutine) e seguite i tempi di cottura indicati sulla confezione.

    I carciofi saranno pronti in circa 10 minuti, quindi togliete l’aglio il peperoncino e aggiungete la crema di zucchine: aggiustate di sale e pepe.

    Unite la pasta al condimento e fatela insaporire in padella per un paio di minuti ed unite le noci tagliate al coltello (se di vostro gradimento).

    Servite il piatto caldo e buon appetito!

Note

Ps: se siete amanti del formaggio consiglio del pecorino romano grattugiato.

Posted by anicestellato in gluten free, Primi piatti, vegano

Pizza in padella senza glutine e senza lattosio

Spuntino veloce?! Amici che si autoinvitano all’ultimo minuto?

Nessun problema la pizza in padella mette tutti d’accordo!

E quindi provate anche voi a prepararla, perché “chiunque può cucinare” !

  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    5 minuti
  • Cottura:
    15 minuti
  • Porzioni:
    4 pezzi
  • Costo:
    Basso

Preparazione

  1. Ingredienti:

    – 170 gr di preparato per pane e pizza Eurospin

    – 150 ml di acqua

    – 1 cucchiaino di sale

    – 1 cucchiaino di lievito istantaneo per torte salate

    Per condire:

    – passata di pomodoro q.b.

    – ½ mozzarella senza lattosio

    – sale q.b.

    – origano q.b.

    – olio e.v.o. q.b.

     

    Procedimento:

    Ungere con un filo d’olio evo una padella del diametro di 24 cm .

    Versare in padalla la farina , il sale , l’acqua ed il lievito, quindi mescolare con un cucchiaio e, quando l’impasto risulterà una crema omogenea, livellatela con il cucchiaio.

  2. Condite con la passata di pomodoro , un pizzico di sale , l’origano (se piace) e un filo d’olio.  (v. foto sopra – nella mia ho messo anche qualche ciuffo di ‘nduja)

    Coprite la padella con un coperchio e fate cuocere a fiamma bassa per 10 minuti.

    Trascorso il tempo di cottura, aggiungete la mozzarella tagliata a dadini e coprite  con il coperchio per gli ultimi 5 minuti.

    Impiattate e servite!

    Buon appetito ❤

Note

Se non avete intolleranze alimentari, potete sostituire il mix senza glutine con farina 0 nella stessa dose e anche gli altri ingredienti restano invariati nelle dosi. 

Posted by anicestellato in bella Napoli, gluten free, lactose-free

Le zeppole di San Giuseppe (al forno)

Si ok… Lo so… Sono in ritardissimo:  le zeppole di San Giuseppe si preparano il 19 marzo in onore della festa del papà, ma quest’anno io le ho preparate anche per Pasqua…. Dopotutto un dolce è comunque un dolce e se ne avete voglia potete cucinarlo quando volete, non dovete per forza aspettare la ricorrenza di turno….!

Se ne avete voglia per un week-end, ad esempio, vi consiglio di prepararle di sabato, in modo da farcirle di domenica mattina e godere di questa delizia a fine pranzo.

Ricordatevi sempre che “chiunque può cucinare”. ❤

  • Difficoltà:
    Alta
  • Preparazione:
    1 ora
  • Cottura:
    25 minuti
  • Porzioni:
    20 pezzi (circa)
  • Costo:
    Medio

Preparazione

  1. Per circa 20 zeppole di media dimensione:

    – 300 gr di farina

    – 8 uova medie

    – 90 gr di burro senza lattosio

    – ½ l di acqua

    – 5 gr di sale

    Per la crema pasticcera:

    – 1 l di latte intero

    – 6 tuorli d’uovo

    – 260 gr di zucchero

    – 120 gr di farina

    – la buccia di 2 limoni non trattati

    – 1 tazzina (da caffè) di limoncello

    Per guarnire:

    – amarene q.b.

    – zucchero al velo

     

    Procedimento:

    Iniziamo col preparare le zeppole e quindi in una pentola sciogliete a fuoco medio il burro nell’acqua, abbassate la fiamma e buttate in un solo colpo la farina ed il sale. Amalgamate il tutto aiutandovi con un cucchiaio di legno e quando l’impasto inizia a staccarsi dalle parete della pentola spegnete la fiamma continuate ad amalgamare per altri 2 minuti e trasferite il composto in un recipiente capiente.

    Aggiungete un uovo per volta all’impasto (aspettate che venga assorbito completamente prima di unire il successivo!) e arrivate ad avere una consistenza liscia ed elastica.

    Trasferite la pasta choux in un sac-à-poche dotato di bocchetta stellata e preriscaldate il forno a 205° in modalità ventilata.

    Foderate una teglia con della carta forno e create le zeppole facendo due giri con l’impasto.

    Cuocete per 25 min le zeppole, quindi sfornatele e mettele da parte! Fatele raffreddare (devono rimanere leggermente tiepide) e chiudetele in un sacchetto di plastica.

    Passiamo alla crema pasticcera e quindi uniamo a freddo in una pentola i tuorli sbattuti con lo zucchero, la farina,  le bucce di limone ed il limoncello, quindi  amalagamate gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo ed ora allungate il composto con il latte mescolando sempre nello stesso verso… Trasferite il tutto su un fornello e portate ad addensare la crema (ci vorranno circa 20 minuti).

    Trasferite la crema in una teglia bassa, lunga e (possibilmente) di vetro,  quindi coprite con pellicola a contatto, fate raffreddare e spostate in frigo.

    “Montate” le vostre zeppole il giorno dopo (io faccio una cosina super cicciona): le taglio a metà e le farcisco sia nel mezzo che sopra, poi adagiate l’amarena sul ciuffo di crema e spolverizzate con zucchero al velo!

    Buon appetito.

     

Note

Le zeppole possono rimanere chiuse nel sacchetto di plastica per una settimana, pronte per essere farcite!

Sconsiglio vivamente il freezer.

Posted by anicestellato in Bake off, bella Napoli, Inforniamo

Sua maestà ‘o tortano! #rivisitato

Pasqua…

Ogni festa è buona per cucinare!

E quindi ora armatevi di tanta pazienza perché il tortano in sé non è difficile da preparare, ma è bisogna rispettare i tempi di lievitazione.

Questa è una versione rivisitata… Ma sicuramente è da provare… Quindi andiamo in cucina: “chiunque può cucinare”

  • Difficoltà:
    Alta
  • Preparazione:
    20 ora
  • Cottura:
    45 minuti
  • Porzioni:
    10 persone
  • Costo:
    Medio

Preparazione

  1. Per l’impasto:

    • 600 gr di farina manitoba
    • 330 gr di acqua
    • 10 gr di lievito di birra fresco
    • 160 gr di sugna fresca
    • 10 gr di sale
    • 1 cucchiaio di pepe nero

    Per il ripieno:

    • 6 fasci di friarielli puliti
    • 4 salsicce a punta di coltello
    • 350 gr di provola affumicata fresca
    • Olio evo q.b.
    • 2 spicchi d’aglio
    • 2 peperoncini piccanti secchi

    Per decorare:

    • 4 uova
    • 1 tuorlo
    • 1 cucchiaio di latte

    Preparazione:

    Realizzate un lievitino con 95 gr di farina (presa dal totale), 100 gr di acqua (presa dal totale) e il lievito; mescolate gli ingredienti con una planetaria fino ad ottenere una crema liscia e priva di grumi (lasciar livitare in forno spento con luce accesa per 30/40 min).

    Trascorso il tempo, versate nel lievitatino la farina e l’acqua restanti amalgamate il tutto con la planetaria (verrà fuori un impasto compatto)  ed ora,  in piccole dosi,  incorporate la sugna con la planetaria in azione.

    Aggiungete,  in ultimo, sale,  pepe e continuate ad impastare ancora per qualche minuto con la planetaria.

    Sistemate l’impasto su di una spianatoia,  pirlate l’impasto e mettetelo a livitare in una ciotola unta di sugna in forno con la luce accesa per 3 ore.

    Passate al ripieno (visto che per incorporarlo all’impasto, gli ingredienti devono essre a temperatura ambiente): pulite, mondate e lessate in acqua salata 6 fasci di friarielli. In una padella fate imbiondire 2 spicchi d’aglio con il peperoncino e saltate i friarielli in padella (aggiustate di sale e pepe); fate raffreddare. In un pentolino mettete poca acqua e fate cuocere le salsicce finché la pelle si brucicchia leggermente (da fredde spellatele e sbriciolatele). Tagliate a cubotti la provola e mettetela in frigo.

    Una volta trascorso il tempo di riposo del tortano,  girate l’impasto sulla spianatoia, allargate l’impasto con i polpastrelli e fate 2 pieghe (da destra verso il centro e da sinistra verso il centro).

    Tagliate un piccolo pezzo di pasta (sui 50 gr, serviranno dopo per chiudere le uova).

    Lasciate ossigenare l’impasto per 30 minuti.

    A questo punto potete stendere con l’aiuto di un mattarello l’impasto; la sfoglia dovrà essere alta circa mezzo centimetro ed adagiate sopra i friarielli la salsiccia e la provola).

    Chiudete il tortano arrotolando l’impasto su stesso fino ad ottenere un “salsicciotto”.

    Ungete con della sugna una teglia a ciambella e lì dentro chiudete il tortano.  Adagiate sopra le uova e con il rimanente impasto create le striscioline per sigillare ad “x” le uova.

    Ultima lievitazione: 2 ore e 30 minuti in forno con la luce accesa.

    Spennellate la superficie con un tuorlo miscelato ad un cucchiaio di latte ed infornate a  180° per 45 minuti.

    Vale sempre la prova stecchino!

    Buona Pasqua

Posted by anicestellato in Bake off, bella Napoli, Inforniamo

Tortiglioni alla siciliana

La pasta alla siciliana è un piatto fantastico!

Una volta ripassata al forno tutti gli ingredienti sprigionano ulteriormente i loro sapori e boom! 😀

 

Questa è la mia versione… Leggermente più light in quanto ho evitato di friggere le melanzane.

Quest’idea di passare le melanzane al forno piuttosto che friggerle me la diede mia suocera qualche mesetto fa… Così ho voluto provare questa modalità di cottura, anche in questa ricetta!!!

Andiamo ai fornelli “chiunque può cucinare” !

  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    45 minuti
  • Cottura:
    15 minuti
  • Porzioni:
    8 persone
  • Costo:
    Basso

Preparazione

  1. Ingredienti:

    750 gr di tortiglioni

    1,5 kg di melanzane

    700 gr di passata di pomodoro al basilico

    3 spicchi d’aglio

    6 cucchiai di olio evo

    400 gr di provola affumicata fresca di Agerola

    peperoncino secco q.b.

    sale q.b.

    pepe q.b.

    parmigiano reggiano q.b.

     

    Procedimento:

    Iniziate lavando e tagliando a cubotti le melanzane; quindi mettele sotto sale per almeno 30 minuti  – con un peso sopra – in modo che perdano l’acqua di vegetazione.

    Una volta trascorso il tempo necessario, sciacquate le melanzane dal sale in eccesso sistematele in una leccarda rivestita con carta forno e conditele con 3 cucchiai di olio evo: in forno a 200° x 40 minuti, girando di tanto in tanto.

    Ora preparate il sughetto: fate imbiondire 3 spicchi d’aglio e peperoncino a piacere in 3 cucchiai di olio evo, aggiungete la passata e 2 bicchieri scarsi di acqua, quindi fate sbollire per 10/15 minuti.

    Una volta cotte le melanzane aggiungetele al sughetto e lasciate cuocere il tutto per altri 10 minuti.

    Mettete su l’acqua per la pasta e seguite le indicazioni di cottura.

    Scolate la pasta e unitela alla salsa, quindi prendete una teglia, rivestitela con la carta forno e fate uno strato di pasta, mettete metà della provola tagliata a cubetti e spolverizzate con parmigiano e pepe; ripetete di nuovo questa operazione ed infine fate un ultimo strato solo con la pasta,  il parmigiano ed il pepe.

    In forno ventilato a 180° per 15 min e poi giusto 2 minuti funzione grill!

     

Note

Prima di servire fate riposare la pasta in forno spento 10 minuti.

 

Buon appetito <3

Posted by anicestellato in Inforniamo, Primi piatti

Pizza fritta

Avevo visto questa ricetta qualche tempo fa su una pagina facebook… Mi aveva subito colpito per l’originalità, ma la pasta di pizza già pronta che prevedeva la ricetta… Eh no, non ero d’accordo!

Così per riproporla partiamo dal principio <3

 

La mia ricetta prevede circa 24 ore dedicate solo alla lievitazione dell’impasto, in questo modo la pizza fritta sarà friabile e leggera.

  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    10 minuti
  • Porzioni:
    2 pizze
  • Costo:
    Basso

Preparazione

  1. Ingredienti:

    Per le 2 basi:

    • 425 gr di farina 00
    • 12,5 gr di sale
    • 0,5 gr di lievito di birra fresco
    • 250 ml di acqua tiepida

    Per condire le nostre pizze:

    • 800 gr di cime di rapa (già pulite)
    • 2 spicchi d’aglio
    • 2 cucchiai di olio evo
    • peperoncino q.b.
    • sale q.b.
    • 150 gr di provola affumicata
    • Parmigiano Reggiano q.b.
    • 200 gr di impasto di salsiccia
    • olio di semi di girasole per friggere q.b.

    Il giorno prima preparate l’impasto della pizza, quindi in un bicchiere sciogliete il mezzo grammo di lievito (usando una parte di acqua tiepida dai 250 ml che  ci serviranno per impastare), lo unite in una terrina alla farina ed iniziate ad aggiungere acqua e ad impastare. Aggiungete il sale, fate assorbire all’impasto la restante acqua e poi coprite la terrina con della pellicola trasparente.

    Prima lievitazione: in frigo per 16 ore.

    Trascorso il tempo utile, rompete la levitazione e create due panetti di ugual peso.

    Seconda lievitazione: 8 ore a temperatura ambiente coperti da un canovaccio.

    Prendete la vostra spianatoia e con l’aiuto di poca farina e dei vostri polpastrelli create le basi.

    Nel pomeriggio avrete provveduto a preparare invece di ingredienti per farcire la nostra pizza fritta e quindi avrete fatto saltare in padella le cime di rapa con aglio, olio, peperoncino e le avrete aggiustate di sale; avrete tagliato a cubotti la provola e fatto rosolare l’impasto di salsiccia con olio e aglio.

    Quindi, prima di rompere per l’ultima volta la lievitazione e creare la base per la vostra pizza fritta, preparate in una padella abbondante olio di semi per friggere e fate scaldare (fate la prova con  la farina: quando la polvere fa delle bollicine l’olio è a temperatura).

    Cuocete la pasta di pizza per circa 10 minuti in totale finchè la base avrà preso un bel color miele e sistematela su della carta assorbente.

    Sistemate gli ingredienti preparati in precedenza in questo ordine: cubotti di scamorza, cime di rapa passate in padella e salsiccia; quindi cospargete la superficie con abbondante parmigiano grattugiato.

    In forno statico al massimo funzione grill per pochissimi minuti (giusto per far sciogliere i formaggi).

Note

Una bomba di gusto! Datemi un vostro parere al riguardo e ricordate che… “chiunque può cucinare”!

Posted by anicestellato in Bake off, bella Napoli, Inforniamo

Torta di mele gluten-free con caramellata di zucchero e cannella

La torta di mele con caramellata di zucchero e cannella saprà mettere d’accordo grandi e piccini…. È senza glutine senza lattosio, quindi è un valido dolce se avete ospiti con intolleranze alimentari !

 

Andiamo in cucina perché “chiunque può cucinare”

 

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    40 minuti
  • Porzioni:
    8 persone
  • Costo:
    Basso

Preparazione

  1. Ingredienti:

    • 120 g di mix per dolci “Eurospin” (senza glutine)
    • 80 g di zucchero
    • 1 pizzico di sale
    • 2 uova
    • 100 g di burro senza lattosio
    • 1 cucchiaino di lievito per dolci senza glutine
    • 1 mela golden
    • 2 cucchiai di limoncello

    Per la superficie caramellata:

    • 2 cucchiai di zucchero
    • 1 cucchiaio di cannella in polvere

    Procedimento:

    Tagliate a cubotti (piccoli) la vostra mela golden e bagnatela con un cucchiaio di limoncello.

    In un pentolino sciogliete il burro e fatelo raffreddare; intanto in una terrina montate le uova con lo zucchero per qualche minuto e quando il composto sarà spumoso aggiungete a filo il burro.

    Amalgamate bene, aggiungete i restanti ingredienti ed un ulteriore cucchiaio si limoncello all’impstato.

    In ultimo, con l’aiuto di una spatola, incorporate le mele.

    In un bicchiere unite lo zucchero e la cannella; prparate uno stampo da dolci di 24 cm foderato con della carta forno e versate il composto, quindi spolverizzate la torta con lo zucchero e la cannella aiutandovi con un cucchiaio per essere sicuri di coprire tutta la superficie.

    In forno ventilato e preriscaldato 180° per 40 minuti.

Note

Leggerissima e super gustosa! ❤

Posted by anicestellato in Bake off, gluten free, Inforniamo, lactose-free

Torta salata ricotta e spinaci

La torta salata di pasta sfoglia con ricotta e spinaci è sicuramente una tra le più proposte nelle nostre cucine…

E quindi…  Prepariamola insieme!!!    😉

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    20 min minuti
  • Cottura:
    30 minuti
  • Porzioni:
    8 pezzi

Preparazione

  1. Ingredienti:

    • 2 rotoli di pasta sfoglia rotondi
    • 750 gr di spinaci freschi
    • 200 gr di ricotta
    • 100 gr di Parmigiano reggiano
    • 2 uova
    • 1 uovo (di cui vi servirà solo il tuorlo con poco latte e un pizzico di sale)
    • 1 cucchiaio di olio ev
    • 1 spicchio d’aglio
    • peperoncino q.b.
    • sale q.b

    Preparazione:

    Per prima cosa lavate e mondate gli spinaci, mettete in una pentola poca acqua salata e sbollentate per pochi minuti gli spinaci; quindi, una volta tiepidi, strizzateli e sminuzzali al coltello.

    In una padella fate soffriggere aglio, olio e peperoncino aggiungete gli spinaci e fateli saltare per qualche minuto (questa fase darà sapore ai vostri spinaci e permetterà di eliminare la restante acqua di vegetazione), aggiustate di sale e lasciate intiepidire.

    In un recipiente mettete ora tutti gli ingredienti: spinaci, ricotta, formaggio grattugiato e uova; amalgamate bene il tutto e, se avete modo, lasciate riposare una mezz’oretta il composto, in caso contrario procedete pure alla face successiva.

    Accendete il forno a 200° (o seguite comunque i consigli di cottura indicati sulla confezione della vostra pasta sfoglia).

    Stendete il rotolo di pasta sfoglia già in teglia, sistemate il composto di ricotta e spinaci, quindi utilizzate l’altra sfoglia per sigillare la vostra torta.

    Praticate 4 incisioni (come nella foto in basso) e spennellate la superficie della torta con il tuorlo miscelato con poco latte e sale.

    In forno ventilato 200° per 30 minuti (controllate sempre la cottura)

     

Note

Per una versione senza glutine e senza lattosio, basta utilizzare gli appositi ingredienti. Non perderà assolutamente di carattere 🙂

Posted by anicestellato in Bake off, gluten free, Inforniamo, lactose-free

Plumcake con glassa all’acqua

La colazione è sicuramente il pasto più importate della giornata…

Quindi divertiamoci a prepararla noi, anziché acquistare merendine confezionate 😀

Dopotutto “chiunque può cucinare” <3

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    30 minuti
  • Porzioni:
    6 persone

Preparazione

  1. Ingredienti:

    Per il plumcake:

    • 90 g di farina di riso
    • 30 g di farina di cocco
    • 70 g di zucchero
    • 1 uovo
    • mezza bustina di lievito per dolci vanigliato
    • 30 g di olio di semi di girasole
    • 150 gr di yogurt greco senza lattosio
    • 1 cucchiaino di limoncello

    Per la glassa all’acqua:

    • 50 gr di cioccolato fondente al 70%
    • 50 gr di zucchero semolato
    • mezzo bicchiere d’acqua
    • farina di cocco q.b.

    Preparazione:

    In una terrina montate, con le fruste elettriche, l’uovo con lo zucchero per qualche minuto; quindi aggiungete l’olio di semi di girasole a filo fino ad ottenere un composto spumoso.

    Incorporate poco per volta le due farine, alternandole con lo yogurt greco e il lievito, infine aggiungete il cucchiaino di limoncello.

    Rivestite con della carta forno uno stampo per plumcake, versate il composto e infornate in forno statico preriscaldato a 180° per 30 minuti.

    Ora preparate la glassa! La glassa all’acqua deve sobollire lentamente e per ottenere la giusta consistenza potrebbe impiegare anche 15/20 minuti! In un pentoline portate al punto di ebollizione lo zucchero miscelato nell’acqua, una volta sciolto lo zucchero aggiungete il cioccolato spezzetato in maniera grossolana e fate addensare.

    Sformate il dolce e lentamente livellate la glassa (lasciata intiepidire giusto un paio di minuti). Cospargete con farina di cocco a piacere 😉

     

Note

Per una versione senza glutine basta accertarsi che tutti gli ingredienti ne siano privi 😉

Posted by anicestellato in Bake off, gluten free, Inforniamo, lactose-free

Pollo intero al forno con patate

Pollo arrosto che bontà…

Ma come fare un buon pollo arrosto come quelli delle rosticcerie???

Proviamoci insieme… Dopotutto “chiunque può cucinare”

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    1 ora
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Preparazione

  1. Ingredienti:

    Per il pollo:

    • 1 pollo intero eviscerato (massimo 1,5 kg)
    • 1 dado vegetale
    • 1 limone
    • 2 spicchi d’aglio
    • mix di aromi (rosmarino, salvia, pepe nero, aglio e sale grosso)

    Per le patate arrosto:

    • 1,5 kg di patate
    • rosmarino q.b.
    • salvia q.b.
    • 2 spicchi d’aglio
    • sale fino q.b.
    • pepe q.b.
    • due cucchiai di olio evo

    Preparazione:

    Per prima cosa lavate il pollo sotto l’acqua corrente e asciugatelo tamponando con della carta assorbente.

    Su di un tagliare create un trito di aromi con le erbe che preferite, io di solito uso rosmarino, salvia, aglio; spostate il trito in una terrina e aggiungete poco sale grosso e pepe nero in polvere.

    Massaggiate questo mix profumato sulla pelle del pollo.

    Con una forchetta bucherellate il limone (precedentemente lavato), poi farcite il pollo con il dado vegetale, 2 spicchi d’aglio in camicia e il limone intero bucherellato.

    Adagiatelo in una teglia con della carta forno.

    Lavate e sbucciate 1,5 kg di patate, tagliatele a cubotti e conditele con 2 cucchiai di olio evo, poco sale, pepe, rosmarino e salvia (ci rifacciamo agli odori utilizzati per il pollo). Una volta condite bene le patate sistematele nella teglia intorno al pollo e tagliate a tocchetti 2 spicchi d’aglio, in questo modo poi potrete eliminarli.

    In forno ventilato (preriscaldato 10 min) a 180° per 45 min, gli ultimi 15 min spostate la temperatura del forno a 200°.

Note

Rimarrà morbidissimo e grazie al limone bucherellato creerà un sughetto delizioso. Provare per credere!!!

Posted by anicestellato in Senza categoria