Polpettone di pollo con scamorza e speck

Il polpettone di pollo con scamorza e speck è un secondo piatto goloso e saporito ottimo gustato sia caldo con il formaggio filante oppure anche freddo magari per farcire dei panini da portare a scuola o al lavoro.

Facile e veloce da preparare il polpettone di pollo con scamorza e speck conquisterà sicuramente proprio tutti.

Vediamo quindi insieme come procedere nella preparazione di questo secondo piatto.

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    60 minuti
  • Porzioni:
    8 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • 200 g trita di pollo
  • 100 g Patate
  • 50 g Pecorino
  • 1 Uova
  • 50 ml Latte
  • 120 g Pangrattato
  • 100 g Speck
  • 100 g Scamorza affumicata
  • q.b. Vino bianco
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe
  • q.b. Prezzemolo

Preparazione

  1. Preparare il polpettone con scamorza e speck è davvero facilissimo.

    Per prima cosa fate lessare in abbondante acqua le patate poi lasciatele raffreddare, pelatele e schiacciatele con una forchetta.

    Intanto tagliate a cubetti lo speck e la scamorza.

    In una ciotola adagiate la carne trita di pollo poi aggiungete le patate, l’uovo, il pecorino grattugiato, il pangrattato, sale,pepe e prezzemolo a piacere ed infine lo speck e la scamorza.

    Impastate con le mani fino ad ottenere un composto omogeneo poi versate l’impasto su un foglio di carta da forno bagnato e strizzato, formate un salsicciotto aiutandovi con le mani inumidite,appoggiatelo dentro ad uno stampo di alluminio rettangolare per pane in cassetta e mettete a cuocere per 60 minuti a 200°C preriscaldato. Dopo circa 10 minuti di cottura sfumate con del vino bianco e lasciate cuocere per almeno 40 minuti.

    Dopodichè toglietelo dallo stampo, appoggiatelo su di una leccarda sempre con sotto carta forno e proseguite la cottura per almeno altri 20 minuti girando spesso il polpettone affinchè possa dorare su tutti i lati. A cottura ultimata estraete il polpettone dal forno e lasciatelo intiepidire su di un tagliere prima di affettarlo altrimenti si romperà.

Precedente Insalata di arance e finocchi Successivo Shirataki di konjac con acciughe e broccoli

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.