CIAMBELLA VEGANA senza uova,burro,zucchero

Care amichette

ieri sera finalmente sono riuscita a preparare questa ciambella che proprio mi ispirava un sacco…l’ho vista su fb e l’ho trascritta in attesa appunto di provarla..

devo dire che e’ veramente buona nonostante abbia pochissimi ingredienti…comunque le piu’ golose e quelle non in dieta potranno arricchirla con frutta secca ad esempio….

Vi copio qui la ricetta originale..io ho semplicemente ridotto le dosi anche perche’ essendo la prima volta non volevo pentirmene e non ho messo il cioccolato piu’ che altro perche’ non mi entusiasma abbinato all’uvetta…

Guardate che bellina che e’…

 

DSCF9448Come sapore assomiglia molto al pane pero’ la scorzetta di limone ed il malto d’orzo le danno veramente quel qualcosa in piu’ che la rende gustosissima…

Ingredienti per uno stampo in aluminio da 28 cm:

500 gr di farina integrale Alce Nero,
500 gr di farina bianca di qualità,
3/4 di lievito di birra in panetto,(ho usato quello secco)
3/4 di bicchiere da vino di olio di girasole,
1 cucchiaino e mezzo di sale marino grigio,(io ho usato quello bianco)
la scorza di 1 limone biologico gratuggiata,
250 gr di uvetta biologica,
70 gr di Free Choco fondente (linea Veg+),(io non l’ho messo)
acqua tiepida per impastare (da 400 ml in su)

Per spennellare:

abbondante malto di riso sciolto in poca acqua tiepida(io ho usato il malto d’orzo)

DSCF9485

Procedimento: Disponete la farina a fontana sul taliere insieme all’olio, il sale, la scorza del limone e il lievito sciolto in poca acqua tiepida. Amalgamate tutti gli ingredienti aggiungendo acqua tiepida, quanto basta, fino ad ottenere un impasto di media consistenza, come il pane.

Coprite con un panno di cotone umido e lasciate lievitare la pagnotta per almeno 45 minuti. Quanto più la pasta è lavorata e l’ambiente è caldo, tanto più lieviterà. Se volete accelerare l’operazione, potete accendere il forno per qualche minuto, affinchè raggiunga una temperatura moderatamente caldina; spegnere e lasciarvi l’impasto.

A parte avrete sbollentato l’uvetta in acqua calda, pochi minuti e l’avrete scolata. Trascorso il tempo della prima lievitazione, potrete aggiungere l’uvetta all’impasto, aiutandovi, se necessario, con un po’ di farina bianca. Unite anche il cioccolato tagliato a scaglie e create un lungo serpente del diametro di 5 cm, attorcigliatelo, dandogli la forma rotonda della ciambella.

Infarinate e ungete leggermente con olio, uno stampo da ciambella (o di aluminio) adagiatevi l’impasto attorcigliato e lasciate lievitare per un’ora abbondante.

Cuocete a 180° funzione ventilata, per 30-35 minuti, fino a quando la ciambella avrà assunto un bel colore dorato. Sfornatela e lasciatela raffreddare.

Sciogliete abbondante malto di riso in poca acqua e spennellatelo su tutta la superficie della torta. Siate generosi!! la renderà golosissimaa!!! buonissimaa!! il giorno dopo, lo è ancora di più!

Consiglio: per conservare a lungo la sofficità del dolce, copritelo con carta stagnola.

Precedente Ciambella marmorizzata Successivo BRIOCHES LEGGERE