Zeppole di San Giuseppe

La tradizione vuole che per il 19 marzo si preparino le Zeppole di San Giuseppe e Terracina, puntuale come un’anziana signora saggia, ha le sue. E noi non potevamo esimerci dal prepararle, rivisitandole in chiave moderna. Ecco allora un assaggio del nuovo video frutto della collaborazione con gli amici di Visit Terracina, sul cui sito troverete la versione completa. Leggete la ricetta e preparatevi ad un’esplosione di dolcezza!

Per il video completo, cliccate qui: Visit Terracina

Zeppole di San Giuseppe con Crema all’Arancia

INGREDIENTI (per circa 6 zeppole):

Per le Zeppole:

  • 40 gr di farina
  • 70 gr di acqua
  • 30 gr di burro
  • 1 uova
  • un pizzico di sale
  • 1/2 cucchiaino da caffè di zucchero semolato.

Per la Crema pasticcera all’arancia:

  • 2 tuorli
  • 250 ml di latte
  • 40 gr di zucchero
  • 20 gr di farina
  • 1/2 bustina di vanillina
  • la scorza di 1/2 arancia non trattato.

Per l’Arancia candita:

  • 1 arancio non trattato
  • 30 gr. di zucchero semolato
  • 70 gr. di cioccolato fondente

Inziamo a preparare l’impasto per le zeppole. Mettiamo in un pentolino l’acqua, lo zucchero, un pizzico di sale e il burro. Facciamo sciogliere il burro e togliamo dal fuoco, versiamo la farina, girando con un cucchiaio di legno. Quando l’impasto è ben amalgamato rimettiamo sul fuoco e giriamo fin quando il composto non si stacca dal bordo del pentolino. Lasciar raffreddare e incorporare l’uovo, continuando a mescolare. Riporre l’impasto in una sac-à-poche e formare su una placca da forno imburrata le tipiche zeppole. Infornare a 200 gradi per 20 minuti in forno già caldo. Lasciar raffreddare prima di farcirle.

Per la ricetta dettagliata cliccare qui: Bignè

Ora dedichiamoci alla crema pasticcera. In un pentolino scaldare il latte con la buccia d’arancia lavata. Nel frattempo in una ciotola, lavorare i tuorli con lo zucchero e rendere il composto omogeneo. Unire la farina setacciata e la vanillina. Una volta che il latte sia giunto a bollore, spegnere immediatamente e aggiungerne un po’ per volta al composto nella ciotola, filtrando le bucce di arancia. Riversare tutto nel pentolino e cuocere per 5 minuti, conitnuando a mescolare. La crema è pronta quando si stacca dai bordi.

Per la ricetta dettagliata cliccate qui: Crema Pasticcera – versione classica, sostituite la scorza di limone con la scorza di arancia 😉

E adesso tocca alle arance candite. Sbucciare l’arancia e tagliare le scorze a listarelle di mezzo centimetro di larghezza. Sciacquarle e versarle in un pentolino di acqua fredda, accendere il fuoco e far cuocere per 10 minuti. Scolarle e ripetere l’operazione due volte. Una volta tolto quel sapore amaro, possiamo finire la canditura mettendole in un pentolino con 1 bicchiere di acqua e lo zucchero, portando a bollore e spegnendo quando il liquido non sarà assorbito. Disporre le listarelle su un piano e farle raffreddare. Nel frattempo sciogliere a bagnomaria il cioccolato in un pentolino, e intingere una metà della scorzetta di arancia.

zeppole di san giuseppe - Amiche in agrodolce

Seguite la rubrica #TerracinaInAgrodolce su Facebook, insieme agli amici di Visit_Terracina!

#TerracinaInAgrodolce

Seguiteci su Facebook @Amiche in Agrodolce e Instagram @amicheinagrodolce!

Precedente Quinoa con Gamberi Rossi e Pesto al Basilico Successivo Torta con Yogurt alla Vaniglia

Lascia un commento