Torta caprese rivisitata

Qualche anno fa sono stata ospite a capri di due amici; la mamma di Sebastiano -uno dei due- sapendo che sono celiaca ha ben deciso di viziarmi con una specialità di capi: la torta caprese.

Ora, posto che sono assolutamente consapevole che quello che faccio io non è la vera torta caprese, e posto che non ho intenzione di spacciarla come tale, vi scrivo la ricetta che ultimamente faccio e che vi dirò.. il risultato è un qualcosa da leccarsi i baffi

Ingredienti:
- 175g.mandorle tritate (io solitamente le uso spellate perchè non mi piace il sapore amaro della pelle)
- 60gr. di fecola di patate
- 175gr.cioccolato fondente (controllate negli ingredienti che non ci sia farina di frumento o che non ci siano piccole percentuali di glutine, sennò passiamo un brutto quarto d’ora)
- 175gr.di burro morbido
- 5 uova intere
- 1 pizzico di sale
- 1 bustina di lievito. Io uso quello della Schar, lo danno assieme ai pacchi della farina

La preparazione è molto semplice:

Si tritano le mandorle con lo zucchero ed aggiungiamo poi il burro fuso, le uova, il cioccolato tritato, la fecola, il sale. Dopo aver amalgamato bene gli ingredienti, aggiungiamo il lievito e mescoliamo per 10 minuti con uno sbattitore o con una frusta, molto energicamente.

Ungiamo una teglia con burro e la cospargiamo interamente di fecola di patata o di maizena; versiamo il composto e inforniamo in forno caldo a 160 gradi per circa 40 minuti.

 

Se vi è piaciuta lasciate un commento così ne parliamo e vediamo nel caso che modifiche apportare

Share and Enjoy:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Tumblr
  • email
  • del.icio.us
  • Technorati
  • PDF

3 Responses to Torta caprese rivisitata

  1. Francesca-Ilchiccodimais says:

    Non ho mai fatto la caprese, quindi non so la tua in cosa si discosta dall’originale, ma sembra comunque buonissima! P.S.: ti ho aggiunta al mio blogroll “Il web senza glutine”! :)

  2. Mariana Fauci says:

    Hai dimenticato la quantità di zucchero..puoi specificarla? Ciao

  3. alessandragoni says:

    Solitamente io vado ad occhio/sentimento con lo zucchero. Conta che già il cioccolato e le mandorle danno una buona mano e che non a tutti piacciono le torte troppo dolci. un paio di cucchiai dovrebbero bastare abbondantemente.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>