Frittelle di riso di S. Giuseppe

Buonasera a tutti!  Dopo tanti giorni di assenza forzosa, torno con una ricetta che mi piace tanto: le frittelle di riso. Mi piace molto farle, (anche se non amo nè friggere nè mangiare cibi fritti) perchè sono una ricetta della tradizione umbra che il 19 marzo si preparava sempre nella mia famiglia e che mi evoca ricordi molto belli. Piacciono moltissimo a mio marito e piacevano tanto anche a mio padre. Ecco perchè le preparo sempre molto volentieri, anche se il procedimento è un po’ lungo e anche e soprattutto se devono essere fritte! 
Ingredienti: (per circa 20 frittelle)
 
300 gr. di riso
4 cucchiai di zucchero
2 cucchiai colmi di farina
4 cucchiai di liquore (mistrà, rosolio di cannella)
2 uova
250 gr. di latte
250 gr. di acqua
1 pizzico di sale
buccia di limone grattugiato
1 stecca di cannella (facoltativa)
4 gr. di lievito vanigliato (1/4 di bustina)
olio di semi per friggere
zucchero vanigliato
 
Si inizia a preparare il dolce la sera prima. Il giorno successivo si friggono le frittelle.
Cuocere il riso nel latte ed acqua con un pizzico di sale e la stecca di cannella, mescolando spesso fino al completo assorbimento del liquido. Togliere la cannella e lasciar raffreddare.
Montare gli albumi a neve.
Mescolare i tuorli con lo zucchero in una scodella e aggiungerli al riso ormai raffreddato. Aggiungere quindi la farina, il liquore, la buccia di limone grattugiato, le chiare montate a neve (senza smontarle) ed il lievito.
Lasciar riposare questo impasto per parecchie ore.
Far scaldare abbondante olio di semi in un tegame capiente e profondo. Friggere le frittelle poche per volta (un cucchiaio abbondante di impasto per ogni frittella) rigirandole una volta con una paletta. Disporle su carta assorbente, quindi cospargerle con zucchero a velo.

3 pensieri su “Frittelle di riso di S. Giuseppe

    • ultimamente mi succede di rispondere ai commenti sempre molto tardi e di ciò mi scuso, ma il lavoro e le situazioni familiari proprio non mi consentono di dedicare troppo tempo al blog. Ti ringrazio comunque per i tuoi interventi e verrò sicuramente a curiosare su questo nuovo contest dedicato alle fragole, che adoro! Ciao a presto!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>