Bruschetta tonno e melanzane

Ospiti a sorpresa? Andate sul sicuro con un abbinamento dal risultato garantito. Bruschetta tonno e melanzane: una combinazione semplice ma sempre ottima perché mette insieme dei sapori decisi che accontentano tutti!.

Per rendere queste bruschette ancor più golose ho aggiunto pomodorini, rucola e paté di olive. Buonissime degne sostitute di un pranzo veloce!

bruschetta tonno e melanzane
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    10 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Pane casereccio 4 fette
  • Tonno sott’olio 100 g
  • melanzane arrostite 4-5 fette
  • Pomodorini 10 q.b.
  • Rucola q.b.
  • Patè di olive nere (io ho utilizzato il Pestato di Olive Madama Oliva della scatola Degustabox) 50 g
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Peperoncino (facoltativo)

Preparazione

  1. bruschetta tonno e melanzane

    Grigliate le fette di melanzane (entrambi i lati) su una griglia rovente.

    Aggiustate di sale, fate raffreddare e aggiungete in filo d’olio extravergine di oliva, oppure potete utilizzare le melanzane grigliate all’olio che trovate qui .

    Sgocciolate il tonno in scatola dall’olio e sbriciolatelo in pezzettoni.

  2. In una ciotola mescolate tonno, fette di melanzane tagliate a strisce, pomodorini tagliati a metà e foglie di rucola.

    Aggiungete un filo d’olio e se preferite anche del peperoncino.

    Tostate ben bene le fette di pane casereccio da ambo i lati.

    Spalmatevi il pestato di olive e poi mettete su ogni bruschetta un paio di cucchiai del composto di tonno e melanzane

    Servite le bruschette tonno e melanzane calde!

Seguimi sui social

Se ancora non lo avete fatto iscrivetevi al mio canale YouTube Il mondo di Adry per non perdervi le mie VIDEO RICETTE!

Se ti piacciono le mie ricette e vuoi seguire il mio blog vieni a trovarmi sulla mia fan page di Facebook!Basta cliccare “mi piace” e ogni giorno puoi essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate e per chiedermi qualunque chiarimento!!!!

 
Precedente Risotto ai gamberi che "sa" di gamberi Successivo Insalata di tarallini e wurstel in vasetto

Lascia un commento

*