Crostata con composta di pere e crema bignè

Supponete di avere tre bimbi da sfamare, di aver dedicato alla loro colazione svariate crostate, e di voler conciliare questa necessità con il piacere di sperimentare tecniche sempre più ispirate all’alta pasticceria…. Questa crostata, raffinata e ricercata (nonchè per niente semplice da fare), fa proprio al caso vostro…IMG_3493

Ricetta tratta da https://crocedelizia.wordpress.com/2011/09/12/crostata-con-composta-di-pere-alla-vaniglia/

Ingredienti

Per la pasta frolla

  • 300g di farina 00
  • 100g burro
  • 100g zucchero
  • 2 uova

(ve ne avanzerà un pò)

Per la gelatina neutra:

  • 175ml acqua
  • 40g zucchero
  • 7g maizena

Procedimento

Iniziate preparando la pasta frolla. Lavorate con le dita farina e burro tagliato a cubetti fino ad ottenere un composto bricioloso, unite uova e zucchero, lavorate prima con una forchetta e poi con le mani ad ottenere un panetto omogeneo. Ponete in frigo per qualche ora.

Preparate la composta di pere. Lavate e sbucciate le pere, tagliatele a cubetti e mettetele in un recipiente che possa andare al microonde.IMG_3478 Unite zucchero e maizena, mescolate il tutto. Avvolgete il tutto con pellicola da cucina da microonde, cuocete alla massima potenza per 10min. Fate riposare una decina di minuti, poi frullate con un frullatore ad immersione.IMG_3479Stendete la pasta frolla e rivestite uno stampo da crostata.IMG_3480Versatevi la composta di pere.IMG_3481

Preparate la pasta bignè (http://blog.giallozafferano.it/adessobastamaniinpasta/pat-a-choux/)

Mescolate pasta bignè e crema pasticcera, e con l’aiuto di una sacca da pasticcere create una spirale sulla superficie della torta.IMG_3485Cuocete in forno ventilato a 180°C per 40min. Fate raffreddare.IMG_3487Nel frattempo preparate la gelatina neutra, stemperando amido e zucchero con l’acqua e tenendolo sul fuoco, mescolando, fino ad ottenere un composto denso e gelatinoso. Versate sulla superficie della crostata distribuendo uniformemente.IMG_3488Consumare fredda.IMG_3493

Questa la fetta.IMG_3494

Precedente Bulgur con lenticchie speziato Successivo Pizza di carne

2 commenti su “Crostata con composta di pere e crema bignè

  1. Ciao e grazie mille per la citazione!
    Hai ragione è complessa ma ne vale la pena per quanto è buona!
    Che hanno detto i tuoi bambini? Ti hanno ripagato della fatica?
    Per sperimentare ancora sul fronte crostate ti consiglio Progetto Crostate, di Federico Podron. Un libro davvero ricco di spunti, per tutti i livelli di difficoltà.
    Grazie ancora e buon weekend

  2. adessobastamaniinpasta il said:

    Grazie Clè! Diciamo…che 2 su 3 hanno gradito! Del resto, anche se gemelli ognuno ha i suoi gusti!

I commenti sono chiusi.