mela sbucciata

Come sapete, odio sprecare e odio spendere soldi per acquistare prodotti di cui non conosco l’origine. Un esempio? Fruttapec. Tutti lo conoscete, è il famoso addensante per marmellate di una nota marca che si usa al termine della cottura delle marmellate, che unito alla frutta bollente, svolge la funzione di addensante. Bene. Io non so cosa contengano queste bustine magiche, per cui, per evitare ingredienti indesiderati, ho pensato di autoprodurre la pectina. Quindi: pectina fatta in casa, addensante per marmellate. La ricetta richiede circa 2 ore per la preparazione, ma ne vale la pena.
La ricetta è tratta dal libro di Lisa Casali “Autoproduzione in cucina” edito da Gribaudo.

Vedi anche:

Ingredienti:

  • 500 g di scorze di agrumi
  • 500 g di bucce e torsoli di mele e pere
  • 750 ml di acqua
  • il succo di 1 limone

melePer produrre la pectina fatta in casa non dovete mettervi a sbucciare un chilo di frutta. Questi scarti io li conservo nel tempo. Ogni volta che preparo una spremuta, conservo la polpa di scarto e le bucce. E lo stesso vale per gli scarti di mele e pere, con l’unica accortezza di aggiungere  qualche goccia di succo di limone per non farle annerire. E poi ripongo i miei contenitori in frigorifero.

Preparazione della pectina fatta in casa:

  1. Lavate e sbucciate la frutta.
  2. Fino al momento dell’utilizzo conservate bucce e scarti coperti da acqua fredda e succo di limone.
  3. Frullate tutti gli scarti,aggiungete l’acqua e cuocete a bagnomaria  per 2 ore circa, mescolando di tanto in tanto.
  4. Filtrate attraverso un colino a trama fine.
  5. Il composto da ottenere dovrà essere simile alla marmellata, per cui dall’apparenza “collosa”.
  6. Distribuite la pectina fatta in casa nel contenitore del ghiaccio. E una volta che i cubetti saranno congelati, potrete trasferirli in un sacchetto e conservarli in freezer, utilizandoli all’evenienza.

Per un kg di frutta utilizzate 250 g di pectina fatta in casa e 500 g di zucchero possibilmente di canna.

 

Mara Toscani

Fonti: Lisa Casali “Autoproduzione in cucina” Gribaudo Ed.

Foto: sanatate.bzi.ro, liquida.it

1 Comment on Pectina fatta in casa, addensante per marmellate

  1. Magda
    22 aprile 2017 at 00:14 (6 mesi ago)

    Grazie per questa interessante e utile ricetta!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *




*