Crea sito
aciascunoilsuo cucina sostenibile

vegan

Cavolfiori arrosto

Ho cucinato i cavolfiori arrosto per la prima volta dopo anni di ricette monotone come i soliti cavolfiori gratinati, cavolfiori in insalata e cavolfiori bolliti. Una vera scoperta. Una ricetta eccezionale, gustosa, piena di sapore, tanto sapore. Una ricetta che potrebbe piacere perfino ai più piccoli. Il segreto? Paprika e zenzero, tutto qui. Sono queste due spezie a dare un sapore unico al cavolfiore arrosto. SE vi piace anche del pepe bianco.

Cavolfiori arrosto
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    25 minuti
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    6

Ingredienti

  • Olio extravergine d’oliva 1 cucchiaio
  • Paprika dolce 1 cucchiaino
  • Zenzero in polvere 1 cucchiaino
  • Cavolfiore (medio-grande) 1

Preparazione

  1. cavolfiori arrosto
    1. Pulite un cavolfiore medio, eliminando foglie e parte del gambo in eccesso e dividetelo in ciuffetti non troppo piccoli.
    2. Tagliate i ciuffi a fettine di un centimetro circa.
    3. Disponete i cavolfiori a fette in un unico strato su una teglia ricoperta di carta da forno.
    4. Spolverate i cavolfiori di paprika dolce e zenzero in polvere, peperoncino se vi piace, sale e pepe bianco.
    5. Irrorate i cavolfiori con olio extravergine di ottima qualità.
    6. Infornate il tutto a 200°C per 20 minuti circa.

Altre idee con Cavoli & CO.

  1.  

Note

I cavolfiori arrosto sono buoni sia caldi sia tiepidi, mangiati come contorno.

Idea gustosa con la vellutata di cavolfiori arrosto

Preparate un brodo vegetale (circa 1 litro), aggiungete i cavolfiori arrosto (per un litro un cavolfiore) e portate a bollore. Aggiungete del formaggio di vostro gradimento e magari delle nocciole, delle mandorle o degli anacardi tostati e tritati. Frullate il tutto con un filo d’olio extravergine d’oliva e regolando di sale e di pepe. Riportate a bollore e servite con crostini di pane.

 

Se ti piace la mia ricetta

puoi ricevere direttamente la mia newsletter

(trovi il form in home page)

Oppure

seguimi sulla pagina Facebook e diventa Fan.

Mi trovi anche su Twitter Google+ Pinterest

Torna alla home

Antipasti, finger e piattini

Antipasti, finger e piattini

Ecco una bella raccolta di antipasti, finger e piattini, con l’aggiunta di pani, focacce e pizze. Un modo veloce, pratico e semplicissimo di spulciare tra le mie ricette.

Cucina sostenibile, cucina sana e buona

La mia cucina, si sa, è un po’ particolare, i miei piatti sono quasi tutti prepararti in modo sostenibile, con l’utilizzo di scarti di frutta e verdura, pane raffermo e avanzi, con la predilizione per la cucina vegan, priva di ingredienti di origine animale e ingredienti a basso costo.

Se volete vedere tutte le ricette del blog divise per categoria cliccate QUI

(altro…)

Biscotti di ceci e mandorle all’arancia

biscotti di ceci e mandorle all'arancia

Lo sapevate che i ceci li possiamo usare anche per fare i biscotti? Esatto, i biscotti di ceci. Sono squisiti in questa versione con le mandorle e la scorza d’arancia. La ricetta è gluten free e vegan, quindi adatta proprio a tutti.

A proposito di biscotti “diversi”:

(altro…)

Pane di segale e noci ai semi di canapa alpina

pane di segale e noci ai semi di canapa alpina

E’ ormai certo che il pane è l’alimento più consumato (e più sprecato) sulle nostre tavole: che sia a colazione, a pranzo o a cena. chi sa dire di no ad una fetta di pane fresco? Lo prepariamo in casa? Pane di segale e noci ai semi di canapa alpina, pane ricco di un cereale antico, di nutrienti noci e dal tocco speciale dei semi di canapa alpina, ingredienti che rendono il pane rustico, profumato, unico e assolutamente delizioso.

Vedi anche:

Pane di segale, ottimo sostituto

Sono tanti i motivi che ci dovrebbero indurre a consumare più pane di segale. Inanzitutto ha un contenuto calorico, non inferiore, ma migliore rispetto al pane bianco, che lo rende un alimento particolarmente indicato per chi segue un regime alimentare ipocalorico.
Inoltre contiene il doppio delle fibre con relativi effetti benefici sul metabolismo.
Non meno importanti sono il contenuto di vitamine del gruppo B e di minerali come potassio, magnesio, fosforo, ferro e calcio.
Oltre ad essere un 
alimento salutare, però, il pane di segale è anche molto buono. Può essere inserito nei pasti principali, può essere accompagnato da salumi e formaggi, servito negli aperitivi. Con la farina di segale, inoltre, si possono preparare anche biscotti, focacce, crostate, piadine e diversi formati di pasta, anche ripieni. Ottimo mescolato con altre farine, in primis quelle di grano tenero e di farro, per gustosi panini multicereale, dolci o salati.

(altro…)