Crea sito

Zeppole Di San Giuseppe

Ogni 19 marzo, mani in pasta  con farina, zucchero e uova, pronti ad inebriare le cucine italiane di profumi e sapori con le Zeppole Di San Giuseppe. Ci sono tanti miti e leggende, oltre alle tradizioni, che raccontano la storia delle zeppole. Quella che mi affascina di più è come le descrisse Goethe, in un suo viaggio a Napoli: ‘’Oggi era anche la festa di S. Giuseppe, patrono di tutti i frittaroli cioè venditori di pasta fritta…Sulle soglie delle case, grandi padelle erano poste sui focolari improvvisati. Un garzone lavorava la pasta, un altro la manipolava e ne faceva ciambelle che gettava nell’olio bollente, un terzo, vicino alla padella, ritraeva con un piccolo spiedo, le ciambelle che man mano erano cotte e, con un altro spiedo, le passava a un quarto garzone che le offriva ai passanti… ”

Eh si…
e dopo questo direi, all’opera e mani in pasta!

choux alla crema
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni20 Zeppole Grandi
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Pasta Choux

  • 250 mlAcqua
  • 250 gFarina
  • 200 gBurro
  • 8Uova
  • 5 gLievito in polvere per dolci

Crema Pasticcera

  • 1 lLatte
  • 260 gZucchero
  • 80 gAmido di mais (maizena)
  • 5Tuorli
  • q.b.Scorza di limone

Per Decorare

  • q.b.Zucchero a velo
  • q.b.Granella di nocciole
  • q.b.More

Strumenti

  • Frusta
  • Tasca da Pasticciere
  • Bocchetta a Stella
  • Colino

Preparazione

Preparazione della Pasta Choux

  1. Zeppole Di San Giuseppe

    In una pentola, bassa e ampia, sciogliete l’acqua con il burro tagliato a tocchetti mescolando fino ad ebollizione. Versate, dunque, in un sol colpo la farina setacciata e continuate a mescolare fino a quando non si formerà un composto omogeneo che si staccherà dalle parenti della pentola, formando una palla gommosa e asciutta. Togliete dunque la pentola dal fuoco e lavorate energicamente l’impasto per farlo raffreddare.

  2. Zeppole Di San Giuseppe

    L’impasto non deve essere caldo, perché aggiungendo le uova farete una bella frittata e non la pasta choux per le nostre zeppole. Quando l’impasto diverrà abbastanza freddo, aggiungere le una uno alla volta. Unite il successivo solo e quando il precedente é ben assorbito dall’impasto.

    Dovrete ottenere un impasto liscio ed abbastanza sodo, tipo una crema pasticcera gommosa, per intenderci.

  3. Zeppole di San Giuseppe

    In una tasca da pasticciere, con bocchetta a stella,mettete la pasta choux e create, su una teglia ricoperta da carta forno, due cerchi uno sopra l’altro. le zeppole devono essere quasi una spirale e non una ciambella, ricordate che all’interno andranno riempite di crema pasticcera. Cuocete in forno statico per i primi 10 minuti a 200 ° poi per altri 25 – 30 minuti a 180 °.

    Quasi a fine cottura mettete un cucchiaio di legno, o una pallina d’alluminio per tener il forno leggermente aperto in modo da far fuoriuscire il vapore.

  4. Zeppole Di San Giuseppe

    Far raffreddare per circa 10 – 15 minuti nel forno spento e socchiuso, favorendo l’asciugatura e che si sgonfino immediatamente.

Preparazione Crema Pasticcera

  1. Zeppole Di San Giuseppe

    Fate riscaldare il latte con la scorza di limone ed iniziate a lavorare, aiutati da una frusta, in un altro recipiente uova, zucchero, amido e vaniglia (alla vaniglia si può sostituire la scorza grattugiata di un limone, vi assicuro che è una vera bontà) fino a quando le uova non diventeranno chiarissime e ben montate.

    Unite il latte poco alla volta continuando a mescolare per impedire la cottura delle uova. Portate sul fuoco e mescolare. Ci vorranno 8 – 10 minuti prima che la crema si addensi raggiungendo al giusta consistenza.

    Tolta dal fuoco, ed eliminate le bucce, continuate a lavorarla con la frusta per permetterne il raffreddamento e la buona lucidità della crema stessa. Aggiungete il burro e mescolate fino a quando non sarà diventato un tutt’uno con la crema.

Zeppole Di San Giuseppe

  1. Zeppole Di San Giuseppe

    Guarnite le zeppole con la crema, una mora (le amarene sono da tradizione) e zucchero a velo.

Variazioni

Le Zeppole Di San Giuseppe chiedono preferibilmente le amarene, ma le varianti no ne cambiano la bontà. Si possono utilizzare gocce di cioccolato, fragole o altra frutta, granella al pistacchio.

2,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.