Torta paesana (torta di latte)

Non posso non inserire come prima ricetta del mio blog il mio cavallo di battaglia: la torta paesana!

Questa torta tipicamente brianzola viene chiamata in infiniti modi: torta paesana, torta nera, michelacc, da “mica” (=pane) e “lacc” (=latte), torta di latte.
Come potete immaginare, non avendo un nome unico, non ha neanche una ricetta unica. Quella che vi propongo, e che utilizzo da anni, è quella che si tramanda nella mia famiglia di generazione in generazione.
La prima volta l’ho realizzata con la mia nonna, e ogni anno, in occasione della festa di quartiere, vado sempre da lei per prepararne diverse teglie da portare ai compaesani. Non so se mi piaccia di più la torta in sé o il realizzarla insieme a lei… In realtà, vi confesso che amo entrambe le cose!
Vi lascio quindi la “mia” versione di questa ricetta, testata e super approvata 😉

E, come dico sempre… Buon divertimento!

Sponsorizzato da Pavesini

  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 50 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: Due vaschette in alluminio rettangolari per 6 porzioni
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 5 Panini Secchi (NB: da mettere a bagno circa 3 ore prima della realizzazione)
  • 1,2 l Latte (A temperatura ambiente)
  • 160 g Zucchero semolato
  • 1 Tuorlo (A temperatura ambiente)
  • 60 g Burro (Fuso e intiepidito)
  • 15 Amaretti
  • 16 Pavesini (O, in alternativa, biscotti secchi)
  • 6 cucchiai Cacao amaro in polvere
  • 80 g Uvetta
  • 50 g Pinoli
  • 1 pizzico Sale
  • q.b. Pane grattugiato

Per la superficie

  • 2 cucchiai Pinoli

Preparazione

    1. Tagliare i panini secchi in piccoli pezzetti e metterli a bagno nel latte tiepido per circa 3 ore. Trascorso questo tempo, i panini dovranno risultare molto morbidi.
    2. Strizzare i panini e buttare il latte in eccesso.
    3. Tritare i panini, eventualmente utilizzando un passaverdura.
    4. Tritare i Pavesini o, in alternativa, i biscotti secchi e aggiungerli ai panini tritati.
    5. Fondere il burro e lasciare intiepidire.
    6. Mettere a bagno in acqua tiepida l’uvetta.
    7. Accendere il forno in modalità statica a 180° C
    8. Nel frattempo, aggiungere un pizzico di sale al composto di panini+biscotti e mescolare.
    9. Aggiungere lo zucchero al composto e mescolare.
    10. Aggiungere un tuorlo a temperatura ambiente al composto e mescolare.
    11. Aggiungere il burro fuso intiepidito al composto e mescolare.
    12. Aggiungere il cacao al composto e mescolare.
    13. Aggiungere i pinoli al composto e mescolare, tenendone da parte un cucchiaio per decorare la superficie.
    14. Strizzare l’uvetta messa in precedenza in acqua tiepida, asciugarla, aggiungerla al composto e mescolare.
      NB: Se non vi piace l’uvetta, potete omettere questo ingrediente 😉
    15. Se il composto risulta troppo liquido (dipende dalla densità del pane), aggiungere un paio di manciate di pane grattugiato.
    16. Versare il composto nelle tortiere. Io ho usato quelle in alluminio usa e getta, altrimenti le tortiere vanno imburrate ed infarinate per evitare che la torta si appiccichi alle teglie in cottura.
    17. Spolverare la superficie delle torte con un paio di cucchiai di pinoli; abbondare se vi piacciono! 😉
    18. Infornare le teglie a forno caldo per circa 45-50 minuti.
    19. Fare la prova stecchino e togliere dal forno.
    20. Lasciare raffreddare prima di servire.

Consigli

Se volete una torta più secca, lasciare le teglie in forno (spento) per ulteriori 5-10 minuti al termine della cottura.

Questa torta si conserva per 2-3 giorni sotto una campana di vetro.

Alla prossima! 🙂

/ 5
Grazie per aver votato!
Senza categoria
Precedente Lila si presenta...

Lascia un commento